Salta i links e vai al contenuto

Tra solitudine e verginità

Lettere scritte dall'autore  

Non dirò che sono capitato qui per caso in quanto non è così. Ho digitato appositamente “sono solo” nel motore di ricerca ed eccomi qui. Ho digitato queste parole perché ho bisogno di accertarmi che esistono persone come me e cioè persone che conoscono e subiscono la percezione di essere soli. Io ho 24 anni, sono un tipo socievole, carino, teoricamente ambizioso. Ho molti amici/conoscenti, ma non ho assolutamente un amicizia storica, non ho un amico o un’amica che sappia tutto di me e che mi cerchi almeno quanto io cerchi lei. E soprattutto non ho una ragazza. Non ce l’ho e non l’ho mai avuta. Non ho mai avuto una storia, un’esperienza, sono vergine. La verginità non è un problema per me; quello che mi spaventa, a volte, è il non capire perché ancora non abbia trovato una persona giusta. Cosa c’è di sbagliato in me. Probabilmente ho le idee molto confuse. Ormai la mia libertà la adoro e l’idea di fidanzarmi a volte mi fa un po’ paura e in quei momenti sono felice di essere single, però non è sempre così. E non sono neanche il tipo che va alla ricerca di una scopata e via. Le ragazze così mi danno l’ansia.

A volte sento anche l’esigenza di prendere le distanze da quei miei amici che invece cercano storie così e magari le trovano… Devo allontanarmi perché mi sento diverso da loro e questo non mi piace perché una parte di me li invidia.

Sono paranoico molto probabilmente, ma io ho solo bisogno di qualcuno che mi faccia sentire normale. Ho bisogno di una donna.

Scusate per lo sfogo e grazie.
Tony2

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

22 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    nikita -

    Penso solo che non sia ancora il tuo momento .. Ogni tappa che facciamo nella nostra vita arriva (o meglio dovrebbe arrivare) quando siamo pronti.

    Capita di sentirsi soli e inadeguati, ma ti parlo per esperienza, tutto arriva al momento giusto e se affronti le cose quando sei pronto, giuste o sbagliate che siano, non avrai rimpianti ne rimorsi..

  2. 2
    Archimede -

    Penso che non ci sia altro da aggiungere o da dire… Il mondo è strano.

  3. 3
    Insensatamente -

    Se non vuoi sentirti solo, devi aprirti al nuovo. Non devi plasmarti a ciò che la società in questo momento ti sta chiedendo e cioè di essere il contrario di ciò che sei. Ma semplicemente di capire di farti ladro di certe occasioni senza cadere nel patetico o nello squallido. Ma sii sempre pronto alle novità. Viaggia. Non solo con le gambe, ma anche con la testa e con lo spirito.
    E’ come se tu te la prendessi con te stesso per ciò che sei. Sii lungimirante invece, devi pretendere dalla vita. Se finora non hai vissuto nessuna esperienza di rapporto a due è perchè sei stato tutto il tempo a piangerti addosso anzichè pretendere il massimo per ciò che sei.
    Dall’altra parte del mondo, una persona disposta a prestarci più di un orecchio e a comprenderci esiste.
    Io ho 22 anni e, come te, è difficile che riesca a vivere così effimeramente ciò che le persone che mi stanno intorno vivono quotidianamente. E non invidio nessuno sai? So cosa voglio dalla mia vita e seppure dovessi restare zitella, in onore di ciò che volevo per me, sarò felice di ciò che sono stata e non-stata per qualcuno.

    G.

  4. 4
    Toni2 -

    Intanto grazie per le vostre rispose.

    Per insensatamente: il tuo parere è molto stimolante. Devo dirti, però, che non mi piango addosso. Sinceramente non ricordo che l’abbia mai fatto. Sono sempre stato fin troppo convinto che siamo artefici di cià che ci circonda. Il punto è di non riuscire sempre a fare quello che si vorrebbe fare, ma questa è una cosa normale e scontata.

    Io apprezzo e accetto con grande piacere la mia solitudine. Essa è la mia forza però a volte è anche il mio limite, il limite della mia personalità.

    Le ragazze che mi colpiscono sono poche. Ormai nessuna mi colpisce da tempo e poi c’è anche di mezzo qualche situazione che mi ha fatto soffrire e che mi ha fatto desiderare più di prima di restare solo.

    Quando il resto delle cose che riempiono i nostri giorni finiscono per perdere il loro fascino e il loro senso a causa di periodo “no”… ecco che casca il mondo addosso e si finisce a scrivere in forum on line che magari aiutano molto, ma restano virtuali. Per adesso devo ammettere che questa è la prima volta in assoluto che mi confido e la prima volta in assoluto che ricevo delle risposte.
    E’ una cosa amara, perchè quando il pc sarà spento tutto sarà di nuovo normale come prima. La normalità è un altro problema.

    Quello che dici lo trovo giusto e soprattutto l’ultima frase è in piena sintonia con il mio modo di pensare. Ed è per questo che io non mi recrimino nulla. Sono felice di aver sempre rispettato il mio modo di essere e di averci provato in alcune situazioni. Non sento di aver perso grandi treni, perchè cerco sempre di coglierli. Ma se prevale la sfiducia, allora sarà la fine.

    E la sfiducia prevale perchè sono troppe le cose che non sono andate. Ormai sono convinto che non sono compatibile con questa società, vorrei andare fuori, lontano… una volta l’ho fatto. E’ stato fantastico, ho ritrovato una parte di me che mi da nostalgia. Ma anche lì qualcosa non ha funzionato… E’ difficile da spiegare.

  5. 5
    gio -

    sei una delle poche persone che non mettono il sesso al primo posto è questo è un bene,vedrai che con il tempo arriverà qualcosa di speciale anche per te. Non sei solo, ma a volte questa paura di esserlo ti fa vedere la vita triste e vuota, capita anche ad altre persone

  6. 6
    magirama -

    Ciao. Detto francamente, non solo penso che tu non abbia nulla di strano, anzi, ritengo che se ce ne fossero molti di più di ragazzi come te la società sarebbe persino migliore.
    La verginità è un gran valore, bisogna smetterla di pensare che ci sia un’età giusta per iniziare a fare l’amore o che essere vergini a una certa età sia qualcosa di cui vergognarsi, le cose vanno fatte bene, quando ci si sente pronti e con la persona giusta, essere un po’ riflessivi come te è giusto. La verità è che oggi come oggi il sesso è una cosa che si spende troppo facilmente, è una tendenza, è facile, divertente, ormai non ci sono più nè regole e nè pudore.
    Non ti preoccupare troppo, per quanto riguarda gli amici fai sempre in tempo a trovarne di buoni e a conoscerne, devi un po’ aprirti al mondo, condividere passioni, non avere pregiudizi, soprattutto non usare Facebook che è una cazzata colossale, stringi dei rapporti umani anche se non storici come vorresti. Io stesso ormai ho perso tutti i contatti con gli amici d’infanzia, quindi nulla dura in eterno.
    Riguardo l’amore, abbi pazienza, lasciati un po’ andare, valuta bene le persone. Purtroppo il sesso e il divertimento oggi sono cose che hanno spazzato via ogni valore e ogni principio, qualche piccolo tabù non ci farebbe proprio male, se pensi che oggi giorno mettono una donna nuda anche per una pubblicità di un dentifricio, capisci perchè il sesso è così banale…
    Troverai sicuramente un giorno una ragazza speciale, che saprà capirti, amarti, coinvolgerti, vedrai che ti verrà spontaneo lasciarti andare e concederti a lei. Non c’è un’età, non c’è una regola, inoltre non farti problemi se non sarà più vergine a differenza di te, non tutte le ragazze che hanno avuto amori passati sono zo....ette facili, aver amato qualcun altro prima di te non è mica un disonore.
    In bocca al lupo.

  7. 7
    Insensatamente -

    @Toni2:
    Sarà per colpa di Newton, forse, e con e suoi principi della dinamica che noi comuni mortali sentiamo la nostra vita come una continua complicanza. Mi riferisco soprattutto al terzo principio: “Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria”.
    Se una persona è bella, o di lei si afferma ciò, è perchè dall’altra parte del mondo c’è un persona brutta. Se una persona si sente sola e triste è perchè dall’altra parte del mondo c’è qualcuno in compagnia che, invece, si sente felice. E se quel qualcuno in compagnia si sente più solo di colui realmente solo? E se quella persona bella è in realtà brutta ma è stata considerata tale per certi canoni di bellezza esatti per qualcuno ma errati per qualcun altro?
    Quello che voglio farti capire è che vivere una certa solitudine che di per sè non è mai uguale ma si evolve non è sbagliato completamente, nemmeno se tu la consideri un limite alla tua personalità.
    Mio nonno mi diceva sempre “il genio nasce in solitudine”. Se tu non ti fossi mai trovato in questa condizione di adesso, non avresti sviluppato tutto ciò, credimi. E’ che stiamo sempre a guardare gli altri credendo che quello che manca a noi può averlo un’altra persona. Sì, ok. Non si può avere tutto dalla vita, ma ciò non implica che a noi non possano arrivare delle cose nuove, migliori o peggiori lasciamolo decidere al tempo. Che poi per me ogni cosa ha un senso.
    La sfiducia di cui parli esiste se pensi che qualcuno sia fiducioso.
    Ma sono convinta che tutti a questo mondo tentano di sopravvivere. E Newton è riuscito a farci su un principio 🙂
    Ti lascio il mio contatto msn: giodolcegio@hotmail.it
    Se ti va, aggiungimi.

  8. 8
    Tony 2 -

    Che belle persone che siete… peccato che a volte questa è una cosa che si riesce a dimostrare virtualmente…

    Avessi trovato una persona che fa questi discorsi e pensa queste cosa… probabilmente in alcuni momenti mi sarei sentito, come dire… meno solo!

    Penso che ti aggiungerò… devo solo riprendere ad utilizzare msn che da un pò avevo deciso di chiuderlo. Senza vivo meglio.
    Facebook invece non l’ho mai usato…

  9. 9
    Insensatamente -

    @Tony 2:
    Il confronto ci fa essere ciò che siamo.
    L’utilizzo che invece io ne ho fatto di facebook è stato breve, un account aperto in meno di un anno e chiuso nel giro di pochissimo.
    Lo trovo patetico, scontato, banale. Riesce, purtroppo, a minimizzare la grandezza di ogni essere umano. Ma se esiste, è perchè qualcuno vuole rendersi piccolo. Come se poi bastasse la condivisione di un link per sentirsi diversi da qualcun altro.
    Ma d’altronde “Chi vivrà vedrà”.

    G.

  10. 10
    Travellair -

    Oggi sembra che il sesso sia la cosa più importante, come a dire
    sesso=divertimento=felicità, e se dici che non l’hai mai fatto non sei
    normale, e no non puoi essere normale ma come?…è sempre più
    difficile combattere contro la superficialità ed il materialismo di
    questo mondo, dove i sentimenti veri vengono sempre più
    allontanati…e diventa sempre più difficile trovare l’amore. “Ormai
    la mia libertà la adoro e l’idea di fidanzarmi a volte mi fa un po’
    paura e in quei momenti sono felice di essere single, però non è
    sempre così. E non sono neanche il tipo che va alla ricerca di una
    scopata e via. Le ragazze così mi danno l’ansia”: queste parole mi
    stupiscono perchè esprimono la stessa cosa, non si definire cosa sia,
    che provo io. L’unica volta, qualche anno fa,avevo trovato un ragazzo
    che era davvero intenzionato a stare con me, ma dopo un po’ decisi di
    non frequentarlo più, forse non mi piace abbastanza dicevo all’inizio,
    poi ho capito che avevo paura invece, non so di cosa, ma avevo paura
    di stare con qualcuno, di staccarmi dalla mia tanto amata/odiata
    solitudine. Era qualcosa di contraddittorio e difficile da spiegare. E
    allora anch’io ho disperatamente bisogno di avere qualcuno al mio
    fianco, qualcuno che non ho mai avuto, che mi manca, eppure ancora
    adesso credo che se dovesse capitarmi l’occasione giusta, mi troverei
    in bilico…a volte credo di non poter essere capace di amare e penso
    che questa cosa sia tristissima, poi spero che un giorno incontri
    anch’io la persona giusta, capace di farmi battere davvero il cuore
    come mai è successo, perchè io non mi sono mai innamorata, non ho mai
    amato. Vorrei incontrare qualcuno capace di far prevalere per una
    buona volta nella mia vita i sentimenti sulla ragione. Per quanto
    riguarda facebook, io mi rifiuto categoricamente di iscrivermi, anche
    se a volte sono leggermente tentata dall’idea di poter contattare
    scrittori, artisti e musicisti.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili