Salta i links e vai al contenuto

Solitudine e non trovare persone simili a te

Lettere scritte dall'autore  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

39 commenti

Pagine: 1 2 3 4

  1. 31
    dreamer -

    di dove sei Zoe? Dopo rispondo meglio 😛

  2. 32
    zoe -

    dreamer sono pugliese 🙂

  3. 33
    Corsair -

    Per uscire da queste situazioni bisogna volersi bene ma bene veramente. Oggi è dura fare amicizia con qualcuno poichè tutti sono di corsa e nessuno si presta ad ascoltarti sul serio o a vedere le cose a lungo termine, la realtà è questa. Ognuno pensa in primis ai cavolacci propri (può essere giusto o meno) poi se ha tempo pensa a te (ma è sempre un “pensare” che ha uno sfondo di convenienza..). Il mio telefono, che un tempo era una segreteria telefonica, OGGI non squilla più, non c’è alcun sms…muto completamente. Quando a te stesso devi ammettere di essere solo è dura da accettare, io ho un carattere forte, molto, però la realtà delle cose è una dura botta da incassare…la prendo e mi sto zitto.

  4. 34
    dreamer -

    Rieccomi!
    Allora, io sono una persona timida, parecchio timida, timida a tal punto che la maggior parte delle persone che mi incontrano le prime volte mi scambiano per una snob che se la tira. E pensare che in realtà è l’opposto:timidezza mista ad un perenne senso di inferiorità patologico…mi viene da ridere a pensarci!
    Quando sono stata lasciata due anni fà, caduta nella disperazione, gli amici di sempre, che non avevo abbandonato, mi avevano abbandonato quando mi ero fidanzata perché non ero più “dei loro” a detta loro. Il mio malessere perenne ho dovuto affrontarlo da solo perché alle mie richieste di aiuto ricevevo tanti:” non fare la vittima”. Immaginate la mia delusione? E’ vero che facevo un po’ la vittima, ma non è forse consentito ogni tanto abbattersi? Non si potrebbe avere una mano tesa, ogni tanto, invece di giudizi? Pensare che forse mi sarebbe bastato uscire qualche volta in più.
    Comunque, alla fine, mi sono dovuta rialzare, è nell’indole umana rialzarsi quando ormai il fondo lo hai toccato e neanche puoi raschiare.
    Io ho preso la palla al balzo e, non avendo nulla da perdere, ho fatto richiesta al servizio civile (l’uni andava male, l’ansia non mi permetteva neanche di frequentare, passavo giornatre intere a letto etc…).
    Devo dire che quell’anno di servizio civile mi ha aiutato tantissimo e non è una frase fatta. Io sono fra quelle persone che pensano che aiutare gli altri non sia possibile se non si sta bene. Dunque, trovandomi a contatto con malati psichici, in realtà, non credo di essere riuscita bene nel mio compito. Ma gradualmente loro hanno curato me dal mio malessere. E così poi sono stata libera di aiutare io stessa loro. Diciamo che è lì che io mi sono sbloccata. Dove non esistevano giudizi.
    Da lì ho ripreso in mano un po’ per volta le redini della mia vita. Che a oggi non è ancora del tutto stabile. Però ora ho ricominciato a dare esami all’uni e ho trovato lavoro (beata fortuna).
    Nei momenti di sconforto, ancora presenti oggi, e di estrema solitudine (nonostante io sia fidanzata attualmente, la solitudine la sento purtroppo, un ragazzo non sostituisce gli amici),ciò che mi dà la forza di reagire sono gli occhi di quei ragazzi. Dopo aver lasciato il servizio civile per lavoro, ho infatti mantenuto i rapporti, anche perché ormai, soprattutto una fra queste ragazze, vedeva in me una mamma/sorella. Ecco, diciamo che oggi, quando mi sento estremamente a pezzi, non mi “permetto il lusso” di degenerare nella depressione troppo a lungo, perché ho la responsabilità morale di questa ragazza che crede in me. E quindi, trovo la forza per darle forza, e quella stessa forza aiuta anche me a riprendermi con fiducia.
    questo è solo un esempio, ma credo che basti una sciocchezza per ricominciare.
    @zoe io sono di Roma. La solitudine, nelle metropoli, si sente ancora di più. Quando vedo le comitive divertirsi mi sento coasì estranea

  5. 35
    zoe -

    dreamer grazie per la tua testimonianza.
    Anche io sto cercando nuovi stimoli e nuovi posti da frequentare ( giusto ieri mi sono buttata in una situazione totalmente nuova e mi è andata anche meglio di quanto mi aspettassi! ). E anche io sono estremamente timida ed a primo colpo risulto una snob che se la tira. Ma la mia è solo una maschera, dentro vorrei socializzare ma a volte è come se non avessi gli strumenti adatti.
    Le amiche le sento sempre più distanti. Ieri, che ho affrontato una cosa nuova ed ho rivisto persone che non immaginavo di vedere, a un certo punto avrei voluto mandare un sms a una di queste amiche per comunicarle quanto mi stava succedendo. Ma poi ho pensato:”non vedo ste persone da giorni, ne le sento, ma che senso ha?”.
    A volte vorrei condividere quello che mi succede, non tenerlo sempre per me.

  6. 36
    dreamer -

    ma come ti capisco…. anche io avrei voluto condividere…ma non avevo con chi farlo… a dirla tutta neanche ora ho con chi farlo in realtà… nessuno che capisca a pieno….
    sfrutta questo monitor se vuoi :9

  7. 37
    a Roma -

    ciao, anch’ io sono una persona molto timida e sembro freddissima agli altri , per cui nelle relazioni personali ho un sacco di difficoltà.Dopo tante delusioni in amore( sempre non ricambiati) e in amicizia ho finito per chiudermi in me stessa sempre di più.. esco poco.. e vivo l università in maniera negativa.. vorrei trovare un modo per reagire.. forse fare del volontariato può darmi forza per ricominciare..un abbraccio a tutti..

  8. 38
    realtàdeifatti -

    solitudine vuol dire non stare bene con se stessi. Se uno si diverte e si ama abbastanza non soffre di solitudine…anzi sta proprio bene e rilassato quando è da solo perchè si puo’ dedicare a ciò che più lo aggrada. Poi l uomo è anche un animale sociale..ma x stare bene con gli altri bisogna anzitutto imparare a stare bene con se stessi

  9. 39
    dreamer -

    Ciao a Roma…potremmo quasi sfruttare questo comune grido di aiuto per uscire dal guscio…non credi?

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili