Salta i links e vai al contenuto

Solitudine… e l’amore che per me sembra non voler arrivare

Ciao ragazzi, piacere Alessandro (21anni).
Anch’io da molto tempo vivo il malessere della solitudine…. Nella vita ho sempre creduto nell’amicizia e nei rapporti sinceri e trasparenti arrivando spesso a selezionarli per cercare di creare attorno a me un gruppo di persone delle quali sentirmi amico e sapere di potermi fidare al 100%. Sono una persona con molti sogni e ambizioni e forse sono questi che fanno si che io possa continuare con grinta ad andare avanti nonostante situazioni difficili.
Fin da piccolo sono sempre stato più maturo dei miei coetanei e questo spesso ha rappresentato un problema in quanto non potevo in questo modo vedere il mondo come lo vedevano gli altri cioè un mondo in cui non si progetta il futuro, ma si vive uno stato di equilibrio indifferente, senza pensare al perchè di ogni cosa e senza guardare al significato e valore delle cose, nonchè senza curare quelle cose fondamentali che fanno parte della vita e che sono invisibili agli occhi.
Alle scuole superiori ero in una classe di ragazzi senza ambizioni e aspettative che mi consideravano diverso per il solo fatto che pensassi a questioni serie della vita e che da subito pensassi a progettare il mio futuro credendo con fermezza nella realizzazione dei miei sogni… Il mio impegno e la mia dedizione non venivano compresi, nonostante li avessi in tutti modi aiutati negli anni non ho conosciuto da parte loro riconoscenza… Ma poi con l’università il tempo mi ha dato ragione e io continuo il mio percorso con buoni risultati a differenza loro che fin da subito hanno avuto problemi… Frequento una facoltà molto impegnativa quale ingegneria infatti vedo la maggior parte del mio tempo impegnato per lo studio, forse è anche questo il motivo per cui non mi capitano occasioni di conoscere nuova gente e fare nuove amicizie o trovare la ragazza che possa farmi battere il cuore…
Mi sono ritrovato ad un certo punto ad avere i miei amici tutti fidanzati e non avere la possibilità di uscire con loro perchè in compagnia delle loro ragazze.. e così mi sono scoperto solo.. e costretto ad una situazione di solitudine.. In più non ho molte amicizie di ragazzi/e single e da un pò di tempo esco con degli amici che sono per lo più tutti fidanzati e perciò ogni sabato esco con le stesse persone e senza possibilità di conoscere ad esempio ragazze.. usciamo ma andiamo sempre in pizzerie o locali senza fare mai qualcosa di diverso tipo andare a ballare o in locali dove ci siano altri giovani…
L’università è pesante ed io soprattutto in questo periodo sono impegnato con gli esami…. Vorrei tanto trovare una ragazza da amare, ultimamente sono stato con una ragazza più grande di me ma per me non è stata una bella esperienza perchè non provando dei sentimenti per lei sentivo un grande vuoto in me e ho preferito smettere.. In passato ho desiderato una ragazza fortemente ma siccome era fidanzata non sarebbe potuta essere la mia ragazza nonostante credessi che fosse la persona che cercavo.. Cerco amore.. vorrei tanto amare ma a volte mi chiedo il perchè non ho il diritto anch’io di trovare una ragazza che possa amarmi e che io possa amare.. il perchè non possa anch’io vivere la magia dell’amore?
Potete darmi qualche consiglio su come debba comportarmi? cosa non va?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

7 commenti

  1. 1
    guerriero -

    forse sei timido??

  2. 2
    alessio m. -

    io ho solo 18 anni e mezzo, ma la tua storia è la mia identica, solo continuata per altri 3 anni e mezzo(e addirittura andrò a ingegneria anche io!). comunque, beh anche io di continuo mi chiedo cosa c’è che non vada in me…non mi sembra di essere un brutto ragazzo,eppure sono tagliato completamente fuori da quel bel vortice che è l’amore…anche io ho amato tanto una ragazza che non ha ricambiato e che è fidanzata(come è successo anche a te vedo…) e per ora che sono alle superiori mi capita spesso di conoscere nuove persone, ma nessuna che provi qualcosa per me…addirittura nessuna attrazione..amico di tutti ma di nessuno in particolare:mi trovo a frequentare compagnie molto diverse fra loro a distanza di poco tempo, mi conoscono tutti ma sono come”l’elemento jolly” quello che è simpatico, che tutti hanno piacere ad avere intorno ma di cui nessuno sente realmente la mancanza.E ho tanta voglia di amare una ragazza…non ho mai pensato nè accetterei mai qualcosa come avere rapporti con una ragazza che non amo…ma ora questa strana e anormale solitudine inizia a pesarmi molto…specie quando esco e vedo tutte le coppiette felici passeggiare in centro e sul lungomare, coppie che conosco(in provincia ci conosciamo più o meno tutti) e che so che non vanno d’accordo realmente ma continuano a stare insieme…ragazze che fanno di tutto pur di non perdee il ragazzo che fa loro le corna ecc., quando io vorrei anche solo una ragazza a cui faccia piacere l’amore che provo per lei, e per la quale questo non sia una semplice seccatura… Scusate questo sfogo, mi prenderete per uno che si piange addosso

  3. 3
    lucio -

    Ciao, sono uno studente e ho 23 anni.
    In comune penso che abbiamo il fatto di essere (un po’ da sempre) più maturi di molti nostri coetanei, l’ambizione (più che altro il desiderio di essere realizzati professionalmente) e la facoltà di ingegneria.
    Io ho avuto la fortuna di innamorarmi e di essere corrisposto (prima di iscrivermi a ingegneria), la fortuna di amare, tentare e non essere corrisposto, la fortuna di essere amato da una ragazza e non corrispondere.
    Ho degli amici single e non e con loro vado a ballare e faccio nuove conoscenze…
    Però sento anche io di essere fondamentalmente una persona sola. Gli anni e anni di studio pian piano mi hanno portato ad abbandonare le amicizie full-time e mi sono rimaste tante conoscenze e un gruppetto di amici… In sostanza sto in allegra compagnia solo qualche serata alla settimana.
    L’amore è anche un po’ questione di fortuna e trovare l’anima gemella non è così facile. Penso che il problema sia la solitudine in generale. Trovare dei nostri simili, per così come siamo fatti noi, è dura e probabilmente neanche li vorremmo se li avessimo.
    Forse la nostra colpa è quella di aver preso sempre la strada più giusta da prendere, ignorando la nostra vera identità e i nostri veri desideri. Forse siamo nati intelligenti ma abbiamo costretto la nostra intelligenza ad essere produttiva a scapito della nostra felicità. Forse non siamo all’altezza delle nostra ambizioni e abbiamo pagato un prezzo troppo alto. Forse siamo solo impazienti e vorremmo tutto e subito. Forse tutte queste cose e chissà quanto altro o forse nulla di tutto ciò.
    Io l’amore che voi cercate l’avevo trovato ma le differenze tra noi non hanno fatto altro che farmi soffrire. La trascuravo per poter studiare e per poter fare palestra, ma non volevo perderla. Alla fine l’ho persa e ho odiato i miei studi e i miei impegni. Poi col tempo ho capito che l’importante è continuare ad amare, a desiderare, a sognare soffrrendo abilmente la solitudine ogni giorno in modo tale che quando arriverà l’amore saprò apprezzare molto di più esso e tutto ciò che ho costruito.
    I vincitori sono coloro che hanno grande pazienza e grande umiltà. In bocca al lupo.

  4. 4
    Raganella3 -

    non c’è niente che non va in te…
    sei giovanissimo, devi soltanto attendere la tua occasione che arriverà.
    Sii pronto a riconoscerla.

  5. 5
    roberta -

    ciao mi kiamo roberta e ho 19 anni e a dirti la verità ho avuto molte storie d amore ma xò nn ho mai provato x nessun ragazzo 1 sentimento forte e io lo so ti capiso molto xk è bruttissimo vivere soli senza 1 xsona sulla quale contare senza 1 xsona cn cui possiamo piangere ridere skerzare sognare insomma possiamo vivere xò nn ti dv abbattere xk dp tnt tmpo di solitudine a me è arrivato l amore xk i ci ho creduto e credimi nn è il problema k tu frequenti raga fidanzati k nn ti innamori xk se l amore dv venire viene e basta senza vedere cn kistai o dv ti trovi se il destino vuole k tu ami 1 lei tu lo farai ma tutti prima o poi dovremo amare xk la vita è amore è sl k c’è a ki arriva prima e a ki arriva dp ma smpr dv arrivare …. ti racconto 1 fatto al liceo qnd aveo 17 anni la mia migliore amika cn cui mi frequento anke adesso nn era mai stata fortunata 1 amore mai ma 1 giorno 1 bellissimo ragazzo k piaceva a tutte si innamorò di lei e adesso stanno ancora insieme dp tnt anni e credimi qel raga era prp bello e inftt tutti la invidiavano x farti capire k prima lei invidiava le altre e dp tutti hanno invidiato lei tu nn hai nessuno problema non ti preokkupare di ciò vivi la tua vita le tue esperienze i tuoi sogni sorridi alla tua età k nn tornerà + vivi e divertiti cn i tuoi amici e non porti domande xk se lo fai smetterai di vivere la vita è meravigliosa assaporala senza pensare a ciò k sucederà domani vivi il presente e non preoccuparti di qnd arriverà l amore ma preoccupati di qnd arriverà veramente e di sapertelo tenere xk a tutti arriva e poi nella vitameglio tardi k mai e mai dire mai

  6. 6
    qualcuno -

    Senti l’amore fa schifo.. fai meglio a non provarne.. fidati!
    io soffro come un cane e sono sola ora!
    soffro così tanto da desiderare la morte.. e non riesco a innamorarmi più di nessun altro.. penso solo al mio ex..
    quindi goditi la tua solutidine, almeno stai bene con te stesso, non ridurti ad uno straccio per colpa di sta cosa chiamata amore!

  7. 7
    Nasona malefica -

    Carissima qualcuno, non vorrei che ti stessi facendo un’idea distorta e malsana dell’amore.

    La sofferenza serve per poter iniziare a comprendere, ma da sola non basta. Poi ci vuole altro.

    Ti dirò, una volta è successo persino a me di incapricciarmi di uno che mi menava per il naso.
    Non ti dico i pianti che mi sono fatta per ben due giorni e due notti di fila consecutivamente (mai successo prima).

    Fortunatamente, per noi donne con i contro…….i e di una certa bellezza la vita non è mai veramente difficile. Serve solo un minimo di impegno e di chiarezza mentale.

    Intanto, per non soffrire troppo c’è sempre la possibilità di ricorrere alla nota e collaudata tecnica del chiodo-scaccia-chiodo”; in denegata al “cesso-scaccia-chiodo” (altrimenti detto “piuttosto che niente è meglio piuttosto”) e, nella notte nera dell’anima, al “cesso-scaccia-cesso” (si sa, quando “scappa il bisogno” noi donne sappiamo soprassedere sui dettagli).

    Però, in verità in verità ti dico, il segreto per una vita affettivo-sessuale tradizionalmente stabile e al tempo stesso modernamente dinamica è: MAI VIAGGIARE SENZA RUOTA DI SCORTA!!!

    E’ sulla capacità di farsi e di gestirsi la c.d. “quinta ruota” (altrimenti detta “terza ruota” per le cicliste) che si distingue una donna vera da una sciacquetta.

    Io, modestamente, ne coltivo più di una, e da anni viaggio che è un piacere…

    Un bacio.

    Ah, dimenticavo. Evviva l’Amore!!!

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili