Salta i links e vai al contenuto

Soffro di depressione e non voglio che lei si senta responsabile

Ho conosciuto una ragazza, prossimamente ci esco, ma solo ora rifletto su una cosa….

Soffrendo di depressione da quando ero un 12enne, da un pò di tempo mi dò date, mi punisco e mi dò ultimatum…. mi sarei dovuto uccidere, la cosa a furia di essere rimandata ….

Ora ho conosciuto una ragazza e nonostante ci ho solo parlato via msn e messaggi comincio a comprendere che potrebbe distrarmi a tal punto di dimenticare per un pò i miei propositi, ma non sò se è giusto addossargli una responsabilità del genere, perchè nel momento in cui non ci fosse più a distrarmi potrebbe sentirsi responsabile della mia morte…

a me farebbe solo del bene uscirci…
a lei mica tanto….

Ci esco o la lascio perdere?

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

15 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    b80 -

    vai da un bravo psicologo, te lo dico sinceramente e quanto alla ragazza… lasciala perdere.
    non puoi imbarcarti in una storia con una persona se dentro te non sei abbastanza in pace e non puoi pensare di programmare a tavolino un evento così drastico come quello di un suicidio mettendo sull’altro piatto della bilancia una storia d’amore.
    la depressione è bruttissima ma si può vincere. devi concentrarti per lottare contro il tuo male e smettila di parlare di suicidio! senza la vita non si avrebbero delusioni, è vero, ma nemmeno le gioie!
    sei giovane! lotta per trovare un tuo equilibrio e uscire dal tunnel senza ricorrere a gesti estremi!!! i medici ci sono per questo…
    ti auguro un grande in bocca al lupo!

  2. 2
    Gaetano -

    Esci esci, ed anche se finisse tornerai a cercarne un’altra.
    Le ragazze sono come i cioccolattini 🙂
    Ciao
    Gaetano

  3. 3
    Karina -

    Ciao Ilmioincubo89,
    per quanto la gente ti possa dire che la vita è meravigliosa, quel senso di sollievo che provi passando davanti ad un cimitero o a pensarti giù da un ponte sono più forti di tutto, vero?
    Ovviamente sai benissimo che è tutto sbagliato, ma ciò nonostante è come se ti sentissi tirare da una forza più forte di te…
    Devi chiedere aiuto.
    Ti consiglio di farlo in quei brevi, intensissimi momenti di speranza che raramente senti comparire nell’arco delle tue tristi giornate…
    In quei momenti di fulminea felicità prendi il coraggio per chiamare qualcuno, un aiuto serio e valido.
    La motivazione deve essere quella di voler assolutamente risentire all’infinito quella meravigliosa sensazione di calore, normale serenità e speranza vera che così raramente ed improvvisamente ti si presentano.
    Devi porti l’obiettivo di ridurre al minimo la morsa allo stomaco e raggiungere quelle sensazioni così belle, colorate profumate, zuccherine…
    Devi voler a tutti i costi baciare le labbra di quella ragazza con la speranza di poterlo fare ancora, e ancora e poi ancora, con la felicità nel cuore…
    Immàginati come trascinato inesorabilmente in un fiume in piena, con l’acqua alla gola, indolenzito ed infreddolito ma con tanti rami che sporgono dai lati a cui poterti aggrappare …Ti vengono incontro a decine e tu puoi toccarli…
    Sta a te…è più facile di quanto potresti pensare…
    E cmq… pensa bene prima di coinvolgere un’innocente nella tua follia…le potresti rovinare la vita per sempre.
    Io ti sto abbracciando e chissà quanti assieme a me tra quelli che ti stanno leggendo.
    Cerca di non arrenderti: tu esisti, qualcosa deve pur voler significare.

  4. 4
    lux -

    secondo ci vedi uscire assolutamente.capisco quanto sia difficile la tua situazione ma non puoi precluderti qualsiasi possibilità di cambiamento!!affronta la vita,l’amore,anche se nn fosse questo l’ amore della tua vita,provaci e parla cn questa ragazza magari dei tuoi sogni dei suoi,uscite,state in mezzo alla gente,
    vedrai quanto è bello avere accanto una persona con cui poter condividere tutto,perchè rovinare tutto senza nemmeno provarci??!!a volte le cose che ci rendono piu felici sono quelle che meno ci aspettiamo!!!
    devi avere fiducia!!!!dai ce la puoi fare!!!!!!

  5. 5
    kekkoufo5 -

    Ciao Ragazzo depresso,

    ecco……giusto una domanda che spero tu ti sia fatta (a te stesso dico)…: dici di soffrire di depressione da diverso tempo. Questa sarebbe una “diagnosi” che hai fatto tu da solo?

    Io ho conosciuto un uomo di 54 anni che da 25, dopo una visita psichiatrica, ha scoperto di soffrire di depressione ed assume farmaci.

    Dopo una terapia di gruppo presso uno psicoterapeuta (psicologo specializzato) ha scoperto di non essere stato mai affetto da depressione e non prende più farmaci.

    Oggi, questo signore è un uomo sereno e felice.

    ERGO….. molte sono le persone che credono di soffrire di depressione ma che in realtà tutto sono tranne che depresse.

    se siamo depressi o meno lasciamo diagnosticarlo ad uno psicologo “psicoterapeuta” che, possibilimente, pratichi terapia in gruppo (sedute con 8/10 soggetti insieme).

    Una volta stabilità l’esistenza e la gravità della depressione, saremo indirizzati dallo psichiatra (non sempre è necessario).

    In ogni caso procedi con un colloquio da uno psicoterapauta che lavora in gruppo (ne guadagnerai in tempo) e, soprattutto, attendi la diagnosi.

  6. 6
    ilmioincubo89 -

    kekkoufo5 imaginati qualti soldi gli hanno rubato quei bast**, per me gle l’hanno fatto apposta…
    2 volte da uno psicologo ci sono stato, una mano ti viene tesa mentre l’altra ti sfila il portafoglio, fidati di me sono solo dei ladri, dei ladri e basta..

  7. 7
    kekkoufo5 -

    No, mi sono espresso male. Una sola visita psichiatrica e 25 anni a prendere farmaci perchè convinto di essere depresso. da llo psicoterapeuta in un anno si è ripreso totalmente eliminando le medicine.

    Scusami ma non sono affatto d’accordo. Un sostegno professionale è un qualcosa di utile se si sta male. non ci sono dubbi circa i costi. E’ costosissimo e per giunta in Italia il sistema pubblico fa acqua da tutte le parti.

    Se decidi di avventurarti in una dimensione tale devi prima di tutto esserne tu convinto. Il professionista ti guida e ti aiuta ma il problema sei tu a debellarlo. Circa i tempi non vi sono indicazioni in merito ma credo che almeno un paio d’anni per una depressione vadano messi in conto.

    Vedrai, sarà un’esperienza entusiasmante se fatta in gruppo.

    Se poi conosci l’alternativa comunicacela. Maghi, sette o cosa possiamo metterci…….?

    Auguri

  8. 8
    ilmioincubo89 -

    x kekkoufo5 io ci sono stato 2 volte, fidati di chi ha provato te lo dico per esperienza….

    ha queltipo di medici non importa se vivi o muori non provano più nulla, a loro importa solo della mazzetta a fine ora! dovevi vedere come rinveniva dall atteggiamento annoiato e iniziava a sprizzare di gioia soltellando per la stanza …

  9. 9
    Chiaramente -

    E se invece il tuo disprezzo per la categoria dei professionisti fosse solo un alibi per non affrontare la situazione? Del resto una rondine non fa primavera.

  10. 10
    ilmioincubo89 -

    x Chiaramente mi basta dire solo una parola TSO cioè trattamento sanitario obbligatorio, in sostanza prendono dai bambini agli anziani e li richiudono in stanze completamente da soli, filmati in ogni momento e contrlollati perfino per adare in bagno! è incredibile cosa sia copace le gente in nome dei soldi!
    chiaramente giustificano tutto dicendo che è per il loro bene, in realtà basta un nulla, ci mettono i froci nonostante siano stati dichiarati non pazzi, e c’è statoun caso di una donna sola senza casa viveva in mezzo alla strada, è bastato questo è bastato che non avesse nessuno…

    è nata una petizione contro il tso, ma gli spichiatri spaventati di non prendere più soldi dallo stato hanno fatto una petizione contro la prima….
    in sostanza possono venirti in casa e portare via te e/o tuo figlio/a (non sò se ne hai) o tua moglie….
    è tutto legale x cui…

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili