Salta i links e vai al contenuto

Troppo sensibile e debole per soffrire ancora

Lettere scritte dall'autore  Ale1

Da domenica non sto più col mio fidanzato. Anche stavolta è la seconda volta che subisco un dolore del genere, in piu sono sola vivo in una città lontana da casa e mi sento tanto vuota. Così scrivo questa lettera al signor nessuno per sfogarmi per cercare di sopravvivere perchè un perchè non lo troverò mai.Tanti sentimenti si affollano dentro me, dalla depressione alla rabbia, come in un vortice mi sento trafiggere dal dolore che non mi fa dormire la notte. Avrò qualcosa che non va e sbaglio a credere che esista l’Amore vero quello che dura una vita. Non esiste una persona a dare quello che ho dato io. Forse non me lo merito. Non voglio piu nessuno accanto a me, sono troppo sensibile e debole per soffrire ancora. Spero che un giorno la vita mi sorrida. Non avrò mai la famiglia che non ho avuto non avrò mai cio che ho sempre desiderato nella vita. Vivrò perchè devo vivere e perchè la vita è un dono.
bacio

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Troppo sensibile e debole per soffrire ancora

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

15 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Stellina76 -

    Ciao ale quanti anni hai? io ne ho 32 e come te mi sento vuota, e sola anche se ho molti amici… anche io sono stanca di lottare, di giustificare e di aspettare il grande amore…ogni volta è sempre la stessa storia: io ci metto tutta me stessa e in cambio ricevo poco o niente. Anche ora sto frequentando un ragazzo da circa un mese (diciamo che stiamo insieme), ma non lo sento mio. Lui non mi da la sicurezza che cerco, non risponde al telefono, mi chiama quando è libero, ci vediamo poco poichè abitiamo lontano. Proprio ora l’ho chiamato e non mi ha risposto. Spero proprio che presto la vita ci sorrida…ti scrivo questo per farti capire che non sei sola…sono certa che hai molti amici. Inoltre sono arrivata alla conclusione, che a volte ci si sente più soli quando si è fidanzati che quando si è single

  2. 2
    Isis -

    Ciao Ale1,
    é brutto da dire ma non sei sola e non sarai mai l unica…tutti affrontano questo periodo triste e sconfortante..tu ti senti senza speranze..come mi ci son sentita io..non pensare che sia sempre così, è troppo presto per trarre queste considerazioni universali…la ferita è troppo fresca perchè tu possa decidere del tuo futuro, ora devi impegnarti a risalire la china della fiducia in te stessa..pensare al tuo io non al tuo futuro…se un giorno t innamorerai di nuovo e non credere, capiterà cosa farai ti ritrarrai?…datti tempo..tempo interiore non tempo cronologico…prima lavora su te stessa poi il futuro t arriderà..perchè t arride solo se sei tu ad arriderti.
    Un abbraccio Isis

  3. 3
    Ari -

    Cara Ale, so come si può stare male in certi momenti della vita e so con altrettanta certezza che, sempre, arrivano tempi migliori.
    Passa attraverso ognuno di questi giorni come se camminassi verso la serenità.
    Meriti il meglio.
    Sorridi, cara.
    Ti mando un abbraccio.

  4. 4
    ChiaraMente -

    Ciao carissima, sei stata molto sintetica ma molto intensa,e per un attimo ho rivissuto le notti in preda alla rabbia, al dubbio, al dolore senza soluzione. Non pensare, però, che non esiste una persona cui dare quello che hai dato tu, perchè ti contraddici da sola dicendo che non te lo meriti. Se non te lo meritassi non avresti dato tanto da soffrire così e se ci meritiamo qualcosa è perchè al mondo esiste, non credo che ci avrebbero messo in terra senza neppure qualcosa che possiamo meritarci e che possa renderci-a volte- felici e in linea generale in pace cn noi stessi. A noi sembra così perchè avevamo puntato tutto su quell’idea e il fallimento, così come lo viviamo, ci sembra un tradimento del mondo stesso tutto verso il nostro impegno. Ma la casa non ruba, nasconde. E il mondo è la casa. A volte nasconde davvero bene e noi rinunciamo a cercare, ma poi si rimette ordine per caso nel tempo e spunta fuori. Qualcuno dice che spunta fuori quando non serve più ma magari lo riutilizzi diversamente. E poi non dire che vivi solo la vita è un dono e perchè devi vivere se pensi davvero che non avrai mai la famiglia che NON hai avuto (sicura?), ciò che hai sempre desiderato. Se non avessimo davvero neppure un’idea di famiglia, fosse pure la direttrice dell’orfanotrofio, pessima, e i compagni a volte complici a volte perfidi ma per fortuna che c’era sempre qualcosa, anche un uccellino magico. E i bambini ci credevano e pregavano..che dono sarebbe? Credi che sarebbe un dono? Dovresti comunque vivere, ma in ragione a Chi? E per cosa? Dovresti aver trovato almeno un senso generale alla tua vita d’ora in poi se ragioni così e Devi vivere. Dunque io mi chiedo, cosa può essere mai successo di tanto grave? Un amore perso, rovinato, deluso, tradito? Sai quante delusioni troverai e ripeterai agli altri “guardate che ci son anche le delusioni” e mentre lo dici te ne capita una che NON ti aspettavi, eti chiedi ” e adesso Kosa K… devo fare?”. Ma dai, lo sai benissimo se parli così. Sei troppo sensibile e debole, questo è vero. E prendo atto del fatto che ne sei semplicemente conscia. Ma hai pensato che l’essere conscia ti permette di difenderti dagli altri prima che ti facciano troppo male perchè sono …boh, qualcosa che non mi viene! Nessuno, dico io alla fine .Nessuno. Chi era? Nessuno, uno che non ha capito che mi stava facendo male. E questo per i ragazzi. Per il resto io credo che tanta sensibilità ti derivi proprio dalla famiglia, e che laa radice di tutto sia nel rapporto e nella relazione che volente o nolente hai con loro. Purtroppo a volte capita che hai un genitore o entrambi i genitori sbagliati. E’ una gran seccatura, ma capita. In genere se sei furbo trovi un modo di conviverci non troppo futilmente e non troppo con inc..zo. Può essere un problema ma è un problema interessante. Magari scopri perchè ti prendi le delusioni da altre parti, forse-non è una formula magica ma sarebbe un curioso qui pro quo! Mi ricordo quella tipa che non capiva perchè

  5. 5
    ChiaraMente -

    ..perchè si cuocesse sempre di uom che poi restavano distanti mentre lei soffriva e si scopre che lei era figlia di un noto personggio politico sempre in vista che teneva spesso discorsi ma che non prestava mai attenzione ai figli . E allora vien fuori che lei cercava di avere l’attenzione del padre ottenendo ottimi voti e strappava una carezza ma per il resto non bastava mai nel complesso. Quindi si era “innamorata” come una che non riesce mai a ottenere attenzione, ma perchè? E qui interessanti soluzioni alle varie interpretazioni…capisci? Certo, tu ora vivi sola lontana da casa, ma siccome dici di non aver avuto famiglia forse potresti averla ricevuta nel frattempo per caso e puoi telefonare almeno per rompere le p… a loro, che sorbire gli sfoghi dei figli son problemi di genitori e se si sottraggono ci sono le telefonate a urla alle due di notte, fidati. Oppure, oppure, se non è così grave da disturbarli, puoi sempre ricordarti di un’amica. Non le avrai dimenticate tutte di già con questo amore? Chi ti può anche solo ascoltare, anche solo per cercare di capire assieme? Qualcuna che ti conosce, che sa come sei. Fai questo sforzo se necessaio, ma non aspettare le due di notte. Fallo alle otto. Per la buonanotte. E magari la mattina ti riprendi meglio, e non pensi più che devi vivere, ma che VUOI vivere.

  6. 6
    Vittoria77 -

    Ciao, per esperienza personale so che l amore è interpretato in maniera diversa da ogni singolo individuo e magari noi siamo persone che vogliono davvero credere nelle storie che intraprendono ma tanti altri sono molto più blandi nel viverle, se và bene, altrimenti pazienza e non ci si impegnano più di tanto.
    A questo punto della mia esistenza non so più dirti chi faccia realmente meglio loro di sicuro soffrono meno ma noi assaporiamo sensazioni che possono solo sognarsi! Il problema è che le assaporiamo nel bene ma anche nel male, amplificate. Cerca di tuffarti in qualcosa che ti piace che ti tenga la mente occupata, non so se hai degli hobby, lascia spazio a qualcosa che ti faccia bene e che ti distolga dal dolore attuale e se capiterà un nuovo amore perchè no, altrimenti come farai a scoprire se poteva andar meglio stavolta? Noi donne siamo curiose per natura a quanto dicono non puoi tenerti questo dubbio no? ;o> Un abbraccio!

  7. 7
    Ale1 -

    Grazie per tutto quello che mi avete scritto,mi avete stupito vorrei rispondere ad ognuno di voi ma non ho ben capito se c’è il modo.Siete splendidi per aver dedicato del tempo ad una persona sconosciuta che un giorno ha scritto che soffriva.Mi avete fatto sentire la vostra vicinanza e comprensione per un dolore che purtroppo conoscete anche voi e che non auguro neanche al mio peggior nemico.
    Grazie Stellina 76
    Grazie Isis
    Grazie Ari
    Grazie Chiaramente
    Grazie Vittoria
    Care care amiche

  8. 8
    Isis -

    Cara Ale1…non ringraziarmi…se vuoi ci sono sempre..per qualunque cosa..in questa lettera, in altre…come via mail se vuoi..
    Te la lascio: suiltuea@hotmail.it
    Un bacio
    Isis

  9. 9
    ChiaraMente -

    E di che?…A volte aiutando gli altri si aiuta anche se stessi, se non altro per il piacere di farlo. E come vedi sono abbastanza grafomane! Bacio, cara. E visita la città da parte mia facendo strade nuove e sconosciute e visitando posti e luoghi dove non sei mai entrata, da parte mia, che vorrei tanto viaggiare oltre mare ma ancora non posso! Goditi la libertà più totale e assoluta, la facoltàà di poter sorridere a chiunque ti aggradi anche per strada, perchè ormai SEI LIBERA! Libera e bella, ne son certa..

  10. 10
    Ale1 -

    Sei un mito ChiaraMente!Grazie baci8

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili