Salta i links e vai al contenuto

Se stesso dimenticato

Lettere scritte dall'autore  

Di cosa parlare… ho appena visto una cosa che fa vomitare, non riesco neanche più a mangiare un cazzo di yogurt… speriamo riesca a dormire lo stesso.. Di cosa parlare : odio l’immagine che gli altri si costruiscono di te… quell’immagine ti si stampa addosso e arriva a cambiarti, arrivi ad essere quello che gli altri hanno creato… devi preservare la tua essenza, per non cambiare… ma è sempre difficile… devo essere quel tipo che gli altri vedono o ciò che sono? Tutti noi stiamo diventando ciò che gli altri vedono in noi… cosi capita un giorno che uno ridiventa se stesso per un po’, se stesso scappa fuori da uno spiraglio, e gli altri rimangono a bocca aperta e non sanno più che cazzo fare… si perché ci controlliamo, cerchiamo di categorizzare una persona… nella nostra mente la prendiamo, la analizziamo, la associamo a dei comportamenti, a dei difetti, pregi e al modo di comportarsi relativamente a questi.. così in un momento incontrollabile, che poi è il semplice essere se stessi, non sanno più come comportarsi……. come ritrovare un se stesso dimenticato?

L'autore ha scritto 11 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso - Riflessioni

1 commento

  1. 1
    serena -

    Ciao, anch’io stò cercando me stessa e non sò neanche chi io sia ma ci provo. Forse dovresti cominciare col chiederti se deternminate cose ti piacciono perchè ti fanno felice o solo perchè pensi che gli altri si aspettino che a te piaccia. No è falice vivere in equilibrio tra chi siamo e chi vogliono che siamo gli altri ma è necessario provarci, e comunque è più importante essere noi che ciò che vogliono gli altri perchè se noi non riusciamo ad amarci ed a riconoscerci finiremmo inevitabilmente per trovarci dove ti trovi tu adesso. è logico che non si può essere sempre se stessi ma tra gentilezza, pudore, educazione e adeguarsi agli altri c’è differenza devi solo provare a trovare un equilibrio e se poi gli altri non ti riconoscono più pazenza se non ti accettano per come sei allora non vale la pena star male per loro, a te non piacciono tutti quindi è normale che tu non piacerai a tutti ti farai nuovi amici, amici che accetteranno te e non ciò che vogliono e vedono in te. prova a ritrovarti nelle piccole cose nella quotidianetà datti tempo e amati, difetti compresi, e ama il prossimo tuo come te stesso, non te stesso come il prossimo tuo. tu sei il più importante della tua vita e la vita che hai è una sola e passa in fretta non sprecarla non rimarrai mai solo quindi rischia e non indugiare quando vedi che gli altri rimangono sorpresi difronte ad un tuo cambiameto, vivi, vivi prima per te e poi potrai vivere con gli atri e non per gli alri. Serena.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili