Salta i links e vai al contenuto

Scusami se chiedo troppo!

Vorrei un lavoro vero, ma soprattutto vorrei essere pagato nei giorni stabiliti.
vorrei avere una ragazza normale,
avere degli orari normali,
vorrei non dovermi sempre giustificare o spiegare tutto a tutti,
vorrei essere considerato per quello che sono e non per come delle volte posso apparire,
vorrei poter avere delle compagnie decentemente interessanti e non tossici e /o esauriti/ sfigati/ o radical chic snob.
vorrei vivere la mia età e non vivere come se avessi dieci anni di più sempre.
vorrei frequentare gente della mia età,
vorrei poter dire scusa non mi và.
vorrei poter dire Ti amo, scusami guarda forse non hai capito che io ti sposerei oggi stesso, io ti amo e con te ci invecchierei, io lo so che non credi nelle storie d’amore e che ormai sono inverosimili in questo mondo cinico e maledetto ma diavolo io ti amo, oooo ti sei già dimenticata di me??? Gli uomini sposati ti piacciono??? Ma che hai nel cervello le farfalle???

vorrei poter dire quello che penso senza che la gente mi allontani,
vorrei essere me stesso,
vorrei una famiglia normale,
una casa mia,
Vorrei tante cose, ma soprattutto vorrei il coraggio e l’illusione di poter credere ancora nei colpi di scena, mi do da fare, scrivo tanto tantissimo, appena ho 2 minuti liberi, conosco tanta gente, lavoro tanto, eppure sembra che non cambi nulla.
vorrei smetterla di fare sesso e fare l’amore una volta tanto…l’uomo oggetto è divertente ma alla lunga è tremendo.
Vorrei poter dire: ca… federico non rompermi le scatole e aiutami a fare sto mestiere, ho capito abbiamo due vite sentimentali pessime, ma perchè tu ti devi sfogare su di me??? Mica te l’ho detto io di tradire tua moglie….scusami tanto io più che essere un fedele assistente cosa vuoi che faccia??!! Federico io la notte vado a donne, ma io sono single, è vero che amo lei ma quella di me non importa nulla, tua moglie invece ti ama ! Riconquistala deficente! Ca…!
vorrei smetterla di fare lo psicologo ai miei genitori, vorrei sentirmi figlio una volta tanto,
vorrei sentirmi importante e non uno strumento per fare soldi.
mi piacerebbe diventare uno scrittore,
mi piacerebbe raccontare la mia storia per intero e condividerla con gli altri.
vorrei smetterla di mentire e di dire menzogne per mascherare i fatti.
vorrei che la gente smettesse di nascondersi dietro un dito.
vorrei la verità forse, mi basterebbe solo quella….il resto lo faccio da me.
la sincerità che cosa bella beato chi ce l’ha.
mondo cane io sto in ufficio solo come te, e scusami se chiedo troppo!

L'autore ha scritto 21 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

9 commenti

  1. 1
    kombo -

    Non dici cosa ti impedisce di fare tutto ciò.

  2. 2
    lajo -

    Ciao zingaro.Credo che te abbia scritto desiderii/obbiettivi a cui più meno tutti puntano. (anch’io :))..Sono molto daccordo con kombo, se vuoi veramente arrivare da qualche parte basta volerlo e provarci. Mi sn meravigliata moltissimo quando hai scritto ” vorrei fare l’amore una volta tanto”, è la prima volta che lo sento da un maschio. Ti trovo molto determinato, quindi carico !

  3. 3
    Zingaro22 -

    come dico nel finale basterebbe la verità, ma la verità o la scopri da solo o te la dicono… ma ti assicuro che il poco che è emerso fa di me uno scrauso uno degli ultimi, la gente che mi sta intorno ha mostrato la propria falsità…io sono esausto, io sono disperato, più mi buttano giù e mi mi rialzo ma è troppo tempo che sopporto in silenzio è troppo tempo che non riesco a dire quello che penso, perchè rischio il posto, rischio di compromettere i miei rapporti. ho raggiunto il limite di sopportazione, adesso in me si cela rabbia.

  4. 4
    kombo -

    Aspetta, fermati un attimo.

    Pensi che valga la pena caricarsi di odio, rabbia frustrazione?

    Vuoi la verità? La verità è che il tuo malessere è un sintomo. E’ un campanello d’allarme che ti dice: “Qualcosa non va”.

    Il tuo Io ideale – chi vorresti essere – e il tuo Io reale – chi sei – non comunicano minimamente. Non stai lavorando verso il tuo Io ideale. Ma dissipi energie in cose che non ti ripagano, e che anzi, ti avvelenano.

    Chiediti cosa conta davvero per te. Cosa vorresti fare, chi vorresti essere. Si tratta di te: tu non sei l’attaccapanni delle proiezioni di chi ti sta intorno. Sei chi decidi tu.

  5. 5
    lajo -

    Ciao kombo, si nota che hai studiato psicologia o una cosa del genere. cioè i diversi approcci.

  6. 6
    kombo -

    Ciao lajo,
    in effetti è così. Ma non è l’unica cosa che faccio, né la principale.

  7. 7
    tintinni -

    voglio rileggere con più attenzione la tua lettera, perché voglio commentarti in modo più adeguato, per aiutarti in qualcosa

  8. 8
    Renèe -

    Sembra quasi che tu stia aspettando che qualcuno si tolga la maschera per dare il via a uno stravolgimento che non riusciresti ad attuare “per primo” e che ti possa dare l’ispirazione per capire come poterlo fare, quali conseguenze affrontare e quale meccanismo attivare per poter essere finalmente “coraggioso” ed onesto con gli altri e, quindi, con te stesso in un modo un pochino più tangibile del solito.

    Mi vien da darti un suggerimento un pò banalotto, ma potenzialmente efficace.

    Visto che ti piace…la sera potresti metterti a scrivere, con molta calma e dedizione, tutto ciò che avresti voluto dire durante la giornata, nel dettaglio, non omettendo assolutamente niente.
    Così, per un pò di tempo.

    L’elaborazione intensiva di ogni dettaglio è molto faticosa, dà ai nervi, all’inizio potrebbe portarti ad essere ancora piu confuso… ma il cervello lavorerebbe senza volerlo, comincerebbe almeno a cercare delle soluzioni alternative che potrebbero essere applicate nella realtà, lasciando sempre meno spazio alla frustrazione di avere dei desideri apparentemente insoddisfabili.
    Potrebbe almeno aiutarti ad accettare di poter effettivamente FARE determinate cose.

    Scusatemi ma ho un sonno bestiale e ho scritto con i piedi (puliti, perlomeno :P).

  9. 9
    Zingaro22 -

    grazie, ci proverò…sono molto stressato, aspetto il mio stipendio da 12 giorni, la donna che amo continua ad ignorarmi per stare con un tizio sposato, io continuo ad avere rapporti occasionali e vengo trattato solo come un oggetto sessuale.
    So quello che voglio, so chi me lo può dare,peccato che non mi venga concesso, non ho altre occasioni ma continuo a cercarle, mi sento sfruttato, ecco mi sento sfruttato.
    Mi sento il cuore di piombo, oggi sono riuscito a dire due parole sincere ma ero in torto ed ho ammesso i miei errori e basta.
    io non faccio sport, ma le mie spalle si stanno ingrandendo, il mio collo è teso, mi si è allargato il petto, oggi riuscivo ad ascoltare il battito del mio cuore mentre lavoravo, sentivo l’aria riempirmi i polmoni, il sangue scorrermi sulla faccia.
    Il mio corpo sembra irrobustirsi di conseguenza al mio stato d’animo.
    La calma e la sicurezza all’interno del mio malessere mi rende lucido, freddo cosciente.
    Ho avuto la sensazione di poter avvertire il legame, “le saldature” fra corpo e animo….molto particolare, non so come descriverlo meglio.
    grazie cercherò di seguire il consiglio.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili