Salta i links e vai al contenuto

Scambismo e relazioni clandestine sono sullo stesso piano

Lettere scritte dall'autore  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 26 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

65 commenti

Pagine: 1 2 3 4 5 7

  1. 21
    marysha -

    albert da come scrivi sembra che il tradimento maschile è una cosa naturale, mi piacerebbe sapere se pensi la stessa cosa per quello femminile. Ma tornando a l tema del forum , io sinceramente a questo punto preferisco il “tradimento consensuale” e reciproco allo scambismo, concepico la sessualità come parte integrante di un rapporto di coppia quindi vissuto nell’intimità della coppia stessa….tutti gli altri usi e modi di vivere la sessualità per me sono perversione. Fra scambismo e orgia il passo è davvero esile. Ciao

  2. 22
    albert -

    x Marysha: io non considero “naturale” nè il tradimento maschile, nè quello femminile, nè la monogamia. Ho citato quei personaggi perchè mi venivano in mente loro, ma anche molte donne “creative” non erano o sono affatto monogame.
    Con ciò non dico che chi è monogamo è “automaticamente” poco creativo, diciamo che spesso è così, poi ci sono le eccezioni, come in tutte le cose.
    Ci sono persone che sono portate x una relazione stabile, altre che sono portate a frequenti cambiamenti di partners.

    A me importa poco, a 18 anni potevo prendermela se con la prima ragazza era finita, oggi sono un po’ più corazzato, ho altro cui pensare, manco mi sono sposato, sai che mi importa?

    La vita è troppo breve per prendersela per quello che un’altra persona vuole fare del suo corpo, faccia, faccia!
    Per quanto riguarda la lupara, dici bene Mari, frequento solo donne del profondo nord, diciamo da Stoccolma in su (è una battuta!), onde evitare medievali rappresaglie di mariti, o fastidiose fughe calandomi da finestre, o serate claustrofobiche chiuso in armadi.

    Perchè poi potrei incappare in Bruce Willis (nel film “L’ultimo boy scout”) che da buon detective scoprì subito entrando in casa che la moglie in vestaglia nascondeva l’amante nel classico armadio, perchè qualcuno aveva usato la doccia, ma lei non aveva i capelli bagnati, la tavoletta del water era alzata (l’aveva usata un uomo), e non c’era nessuno sotto il letto. Quindi dopo rapido ragionamento chiede alla moglie: “Chi c’è nell’armadio?” Lei dapprima gli dà del matto, ma quando lui minaccia di sparare all’armadio, allora apre e fa uscire l’amante (che era anche il socio di Willis).
    Che genio Bruce!!!
    Grandeeee!!

  3. 23
    mari -

    Albertino intendevo la lupara per Riccardo ha silurato anche me
    precedentemente….non ho visto il film di Bruce Willis dovro’
    provvedere…in quanto alla corazza non ne sono ben equipaggiata dovrei
    fare un corso intesivo di apprendimento…..un full immersion ….puoi
    indicarmi qualche corso ….scherzo ciao, ma come mai ti poni il dilemma
    tra scambismo e tradimento, sei uno scambista o sei un tradito o un
    traditore……?????

  4. 24
    dolcissima -

    Per Ari: la tua teoria mi sembra piuttosto azzardata e pericolosa.
    perchè credi che eventuali genitori scambisti vadano ad informare i loro figli di quelle che sono le loro fantasie sessualo? è la loro normalità e la si può paragonare alla normalità sessuale di persone non scambiste.
    questo lo dico perchè penso che nessun genitore vada a parlare con i propri fgli delle loro passioni amorose

  5. 25
    dolcissima -

    Per Albert: hai ragione, per una coppia non scambista è tradimento, ma per una coppia scambista non lo è. allora? la verità assoluta non esiste.
    Non è di uno ma non lo è nemmeno dell’altro.
    Credo sia giusto e doveroso rispettare la mentalità di tutti senza giudicare.
    tuttalpiù si può non condividere un pensiero , ma comunque rispettarlo

  6. 26
    albert -

    Ciao Mari,
    mi ponevo il “dilemma” semplicemente perchè ogni volta che si parla di tradimento (io avevo aperto un forum a fine agosto 06, “Tradimento di coppia, quando c’è davvero”, che ha avuto in breve decine di interventi. L’ho aperto perchè ho visto coppie di mia conoscenza molto unite, innamoratissime, saltare, mentre altre coppie più “libere” che avevano impostato il rapporto in altro modo sono ancora insieme), c’è appunto Riccardo che ogni volta non perde occasione per insultare e dare del “senza palle”, o peggio, a chi non la pensa come lui.

    Lui non è un asceta, o Padre Pio da Pietralcina, ma uno che dice di approvare lo scambismo. E allora, siccome io non giudico quello che la gente fa nel proprio letto, perchè lui si permette di condannare chi ha relazioni extra segrete, quando approva le relazioni extra palesi?

    Se non sei un sostenitore della fedeltà assoluta, con che coerenza te la prendi così violentemente con chi tradisce?
    E comunque, per me può pensarla come vuole, ma non è assolutamente possibile intavolare una discussione con uno che come prima cosa insulta, definisce gli altri mxxxxa, cxxxxxxxe, e altri epiteti leggiadri.

    Se non è capace di affrontare una discussione civile e pacata se ne vada.

    A proposito, io avevo aperto anche un altro forum, in cui parlavo del rapporto a tre tra amici, come possibilità alternativa a scambismo e tradimento.
    Nello scambio si cerca di NON legarsi troppo (si fa spesso nei privè) e di non frequentarsi più, e ci sono persone che non lo gradiscono proprio per la mancanza di legami affettivi. Nel tradimento ovviamente c’è l’aspetto della mancanza di lealtà verso la persona tradita.

    Nei rapporti a tre, spesso si fa entrare nella coppia una terza persona che entrambi i partners conoscono (ad esempio l’amico o l’amica da anni di lui o di lei) e si crea un solido rapporto d’amicizia a tre, senza dover far saltare la coppia perchè lei si è messa col tuo amico, o lui con la tua amica, e senza che nascano gelosie devastanti.

    Io credo sia possibile anche un rapporto libero a tre, con forti legami affettivi fra tre persone.
    Due forumisti avevano scritto e avevano detto che avevano vissuto l’esperienza (moglie che ha accettato l’amica di lui, e uomo che ha scritto dicendo di aver fatto una cosa simile).
    Tu che ne pensi?
    Trovi sia una “forzatura”, o una cosa abbastanza naturale? Chi ha detto che l’amore e l’amicizia debbano rigorosamente limitarsi a due persone?

    Per chi la pensa così c’è un film “cult”: Turnè di Gabriele Salvatores, del 1990, in cui due amici d’infanzia (Abatantuono e Bentivoglio) la cui amicizia sta per andare a pezzi perchè il primo sta per rivelare all’altro di avere una relazione segreta con la fidanzata dell’amico (Laura Morante), alla fine restano più uniti di prima perchè lei confessa ai due di amare entrambi perchè insieme “formano un uomo perfetto” e non riesce a lasciare l’uno per l’altro.
    Un grande film sull’amicizia.

  7. 27
    mari -

    Albert quanti anni hai???

  8. 28
    albert -

    Ah Mari, la tua domanda mi annichilisce e mi sconcerta, nella sua semplicità disarmante nonchè astuta.

    Mi chiedo: starà pensando che sono un giovine (hai letto bene: giovine) che dimostra più saggezza (magari gobbo, nativo di Recanati, dedito a studi matti e disperatissimi), o un anziano “babyboomer” mai realmente cresciuto?

    Ma s’a conoscere la pria radice de li natali miei tu hai cotanto affetto, dirò come colui che tace e dice (ahahahah).

    Mah, diciamo che a volte mi sento 707 anni, (momenti filosofico-metafisici), altre oscillo tra i 13 e 15 anni (momenti ludico-edonistici, per fortuna prevalenti).

    Va bè, dai, ho 46 anni, contenta?
    E ora è d’uopo che tu, cyberdonzella, mi dica perchè me lo hai chiesto così “ex abrupto”, eh eh eh.
    Bello eh? un termine ottocentesco (d’uopo), un latinismo (ex abrupto), e un neolo-arcaismo (cyberdonzella). So’ in forma stasera, anvedi.

  9. 29
    mari -

    che scemo…..mi hai fatto ridere…..non ci credo che hai 46 anni……sul
    serio??? a me sembri molto piu’ giovane….circa la meta’ degli anni che
    hai scritto…di la verita’…..

  10. 30
    albert -

    Eh, eh Mari, lo sapevo che mi ritenevi zovin e pivelloide.

    Beh, lo sono nell’animus, ti par poco? E poi 46 anni sono così tanti, dico? Va bè che Neffa canta: “Mio padre ha visto il primo uomo andare sulla Luna…” anch’io lo vidi a 8 anni, c’era Tito Stagno che prese una cantonata e disse che avevano allunato 30 secondi prima….ahahahaha, che figura cosmica da megapeeerla…ahahahah, lui e i suoi occhiali spaziali, ahahahah.
    Sai cos’è? Che se ti sposi invecchi già a 25 anni, ma per fortuna ho scansato accuratamente la funerea esperienza, che infiniti addusse lutti agli Achei…
    No, io ho sempre voglia di scherzare…per me la dimensione ludica prevale su quella paludata e paludosa.
    Io avrei ucciso Freud che diceva che la civiltà si edifica sul sacrificio delle pulsioni ludiche e piacevoli…lui con quella faccia per forza…il buon padre di famiglia…sì sì, come no.

    Tu piuttosto, che mi dici? ma per caso frequenti Varese? leggevo su un tuo post che ci passavi. Io sono di Como more or less (tra Como e Varese).
    Ti piacciono le poesie vedo: a proposito devo ancora trovare una persona che conosca e apprezzi la poesia di Wallace Stevens: “Sunday morning”, un capolavoro assoluto. Pochi la conoscono.

Pagine: 1 2 3 4 5 7

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili