Salta i links e vai al contenuto

Rivorrei tanto quello che c’era prima

Lettere scritte dall'autore  Shira

Non sono mai stata abile nelle relazioni, ma forse con questa non è stata colpa mia però non ne sono più tanto sicura.
Ora vi racconto la mia vicenda, e spero che voi possiate aiutarmi a giungere ad una conclusione giusta.
Tre mesi fa nella mia città c’è stata una fiera del fumetto e lì ho visto una ragazzo che mi è piaciuto subito, visto che dovevo aiutare non sono potuta andarci a parlare e così a fine giornata l’ho perso di vista.
Con forza d’animo l’ho cercato su facebook, finchè non l’ho trovato. Abbiamo iniziato a parlottare un po’ lì finchè non ci siamo scambiati i contatti msn.
Chattando è venuto fuori che avevamo un sacco di cose in comune e che eravamo molto simili e ho iniziato a sentire le farfalle nello stomaco.
Visto che io non sono una tipa che rimane 24 su 24 al pc ci siamo scambiati il numero di cellulare, dove lui mi scriveva e mi cercava molto. Le cose andavano bene ed eravamo affiatati, nel limite di una conversazione praticamente a distanza, così ci siamo incontrati dopo tre settimane.
Ci siamo piaciuti subito e quello stesso giorno è iniziata la nostra cosiddetta “storia”.
La prima settimana ci siamo visti praticamente tutti i giorni e lui sembrava perso di me, io invece cercavo di tenere un po’ l’autocontrollo per non abbandonarmi completamente ai sentimenti e alla gioia del momento.
La settimana successiva ci sentivamo come sempre ma abbiamo iniziato a vederci solo una volta a settimana perché lui ha degli impegni da giocatore nerd e così io non dovevo trascurare le mie amicizie.
Ho conosciuto i suoi amici più intimi e sua madre, visto che ero spesso lì.
Ci mettevamo d’accordo per vederci e stare a casa sua, non abbiamo mai fatto sesso ma solo preliminari.
Ho dimenticato di dire che lui è più giovane di me di 3 anni.
Fatto sta che col passare del tempo ero sempre io a scrivergli per vederci e lui mi faceva aspettare un sacco prima di rispondermi, ed io ci rimanevo male.
Visto che non voglio essere pesante gli scrivo il minimo indispensabile, proprio per vederci, ma credo di aver sbagliato, perché ora non mi risponde nemmeno più e la cosa mi fa arrabbiare.
Ormai sono passati due mesi e queste due settimane sono state che ero io a cercarlo e lui no.
Quando ci vediamo mi chiede sempre di unirmi al suo gruppo di giocatori di gdr live, e mi fa credere di contare ancora qualcosa per lui, ma poi il suo comportamento mi dice il contrario.
Non voglio arrendermi con lui, perché si sa che è più difficile tenersi qualcuno che si è voluto piuttosto che ottenerlo.
Perciò ora ho deciso di non scrivergli più e aspettare che sia lui a cercarmi, ma vorrei proprio sapere se sto facendo la cosa giusta e se ci siano altri modi per ridestare l’interesse che c’era inizialmente, perché io non so più cosa inventarmi.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Rivorrei tanto quello che c’era prima

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

1 commento

  1. 1
    Zingaro22 -

    aspetta fino a che resisti poi chiamalo, e invitalo per un caffè e quello che preferisci…digli tutto.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili