Salta i links e vai al contenuto

Rivoglio la mia casa

Vorrei sapere se avete una soluzione al mio problema.
Mi sono lasciato da 1 anno dalla mia compagna. Per equiparare i diritti e farla sentire a suo agio ho intestato metà della casa anche a lei che ha versato neanche un ottavo di quello che ho messo io. In quest’anno lei ha continuato a versare la rata del mutuo ma non a accudire al mantenimento della casa disabitata che quindi è toccato a me.
Ora io ho detto basta. E vorrei avere un consiglio su come far valere i miei diritti di proprietà visto che durante la convivenza ho messo il doppio del suo stipendio. Lei in presunta depressione si gode i soldi del suo stipendio facendosi compatire da chi le sta intorno. Ha portato via auto di comune proprietà con tutto l’abbigliamento che è stato comprato in comune. Per la sua depressione ha dilaniato il nostro conto e poi se n’è andata con un mea culpa.
Aiutatemi, rivoglio solo la mia casa.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Controversie

15 commenti a

Rivoglio la mia casa

Pagine: 1 2

  1. 1
    guerriero -

    che cavolo di paese eh?? qui ci vuole l’aiuto di Monk

  2. 2
    Monk -

    Per “mantenimento” della casa hai inteso dire che paghi luce, gas, condominio, ecc.? Il mutuo lo paga solamente lei? E in quella casa non ci abita nessuno, giusto?

    Quando poi dici “durante la convivenza ho messo il doppio del suo stipendio”, a cosa ti riferisci? Hai impiegato questi soldi per la vita in comune? Ed è tutto documentato o documentabile?

    Quanto all’auto di “comune proprietà”, a chi è intestata? (Ma poi, tenevate l’abbigliamento in auto??!).

    Comunque la cosa migliore da fare è quella di rivolgersi ad un avvocato competente in diritto civile e/o di famiglia, al fine di esporgli in maniera dettagliata la situazione e di ricevere le opportune indicazioni sulle iniziative legali da intraprendere.

    Ad ogni modo, non ho ben capito una cosa. Quando affermi di voler indietro la tua casa, significa che vorresti rivendicare la PIENA proprietà della casa?

  3. 3
    luc -

    ma come? qua sul forum dicono tutte che non si approfittano dei nostri soldi! che le profittatrici sono solo russe e brasiliane!

  4. 4
    leilaluna -

    se è intestata ed entrambi dovrai andare per vie legali se lei non vuole trovare insieme a te un’acquirente.
    Vi spartite il ricavato e chi si è visto si è visto..

  5. 5
    giotto_68 -

    caro Monk,
    mantenimento significa tutto, il mutuo è stato pagato a metà,durante la convivenza un unico conto corrente per tutti e 2 gli stipendi e tutte le spese.l’auto è sua purtroppo….sogià che sono stato un bischero come si dice da noi.
    grazie per le indicazioni che mi potete dare.

  6. 6
    giotto_68 -

    precisazione:
    ha portato via auto e tutto l’abbigliamento comprato nel periodo di convivenza…..scusate. la fretta a volte fa brutti scherzi

  7. 7
    rosadeibanchi -

    Vendete ‘sta casa! In ogni caso, se lei vuole la proprietà deve pagarti la tua quota o viceversa. Quel che stato è stato, comunque bisogna anche vedere se avete la comunione o la separazione dei beni.

  8. 8
    giotto_68 -

    si parla di convivenza … non di matrimonio. niente comunione di bene o altro. 2 persone mature e oneste si vogliono bene e vanno a vivere insieme. per la legge italiana nel 2003 ervamo….amici.purtroppo

  9. 9
    xavier -

    premesso che se la cas è intestata a tutti e due vedo dura recuperare l’altra parte, tuttavia la casa è disabitata? questo è fondamentale…..
    monk ti devo ringraziare il tuo messaggio mi ha fatto tirare le palle …..la mia risalita è iniziata da quanto te mi hai scritto ciò…per caso sei collega…..

  10. 10
    giotto_68 -

    @xavier: è disabitata….perchè è fondamentale?

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili