Salta i links e vai al contenuto

Rivoglio il mio papà!

Lettere scritte dall'autore  

Stavo facendo allenamento come al solito e c’era il papà della Ste e della Mery, un signore che ama le sue figlie. Si vede nel modo in cui le guarda. Mi sento sempre in imbarazzo in quei momenti in cui mi trovo tra lui e loro, l’oggetto della sua attenzione. Io guardo, gelosa e invidiosa. Un invidia positiva, forse un’invidia di una ragazza che ha perso il padre troppo presto e non godrà mai di certe attenzioni.

Sto provando a scrivere le emozioni che ho provato con la perdita di mio papà ma non è facile, ero solo una bambina. Nella vita mi capita spesso di trovarmi sola, mi manca.
Mi manca il mio papà.
Ho 22 anni e ci sono sere in cui mi sento ancora una bambina. Avrei soltanto voglia di quell’abbraccio caldo che non sento ormai da troppo tempo.

Il ricordo della mia vita nel periodo in cui lui era accanto a me la definirei così: una giostra.
Ero su una giostra, una di quelle che quando parte fai fatica a scendere. Ma nella mia giostra non c’erano macchine finte, astrnavi finte, cavalli finti. Era tutto incredibilmente vero. Vivevo slo e unicamete cercando di raggiungere il codino, i miei obbiettivi. E se cadevo? C’era sempre qualcuno che mi aiutava ad alzarmi. Adesso della mia giostra è rimasto soltato un ricordo.
Mentre la vita, la vita vera è giù. E mi aspettava, era più vicina di quanto potessi aspettarmi. A un passo da me, a un passo da quel bellissimo periodo.
Sapete qual’è il mio problema principale? che non ho ancora avuto il coraggio di scendere.
La mia giostra adesso non gira più. Non gira più da quella maledetta sera in cui avenne quel maledetto incidente.
Un camion, la velocità, il buio.
SBAM.

…il mio papà mai più.

Non ho il coraggio di voltare pagina. Non ho il coraggio di scendere.

Se qualcuno può aiutarmi è ben accetto..
Non voglio più rimanere aggrappata all’ombra di me stessa.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Famiglia - Me Stesso

4 commenti

  1. 1
    gianni1089 -

    ciao…..perdere un genitore è un brutto colpo,lo so….ma tu non devi voltare pagina,devi solo cominciare a vivere con il suo ricordo…presuppongo che hai molte persone accanto a te ma che ti diano sempore gli stessi consigli…..comunque se hai bisogno di parlare,di sfogarti,di confrontarti,cercami sia qua che sulla mia mail….. gianni1089@hotmail.it

    mi farebbe piacere risentirti…e fatti forza Sara

  2. 2
    toroseduto -

    Sara, svegliati è primavera…diceva il testo di una canzone di Venditti,ricordo solo queste parole. So bene quello che provi,io sono papà di due figlie una più grande e l’altra della tua età,loro hanno perso la mamma,e io faccio fatica a cercare di sopperire a quello che non posso,anche se sono passati quattro anni.Così ho tre cose che mi mancano,la spensieratezza dei bei tempi andati, la più piccola stranamente si è allontanata da me,forse perchè ora ho un compito più impegnativo e rido meno,come è il rapporto con la tua mamma? Guarda che se tu a 22 anni pensi che lei soffre meno di te, scordatelo. Gli adulti soffrono più dei giovani, ma lo nascondono, specialmente a voi figlie. Ma se tu hai un così tenero ricordo di tuo padre, lui farà in modo di esserti sempre vicino, come io sento vicino a noi mia moglie, e ognuno di noi è geloso del suo rapporto speciale che ha instaurato con lei che non è presente fisicamente, ma ci aiuta a risolvere i nostri problemi. Anche se non ne parliamo spesso, ci capita di rispettare le sue abitudini, il posto dove metteva l’orologio, io ho fatto saldare gli anelli di quando ci siamo sposati…e piano piano viviamo la vita di tutti i giorni, io da adulto con qualche rimpianto, la tua coetanea ha trovato il suo grande amore, e ormai mi trascura sentimentalmente. Queste cose fanno si tanto bene, ma dato che nessuno non ha problemi, pensa a chi i genitori ce li ha ma sono separati! La vita riserva tante ingiustizie, ma bisogna guardare anche avanti, quindi io ti auguro di non provare più invidia delle tue amiche, perchè la vita ha sorprese per tutti, decidi di diventare grande,perchè lo sei per gli anni che hai, e dimostra a te stessa che hai imparato la lezione, e che ora puoi camminare nella vita da sola, grazie alla bontà che ti ha trasmesso tuo padre, vedrai che nei momenti più belli penserai a lui, e lo sentirai così vicino come non lo hai sentito mai! Vola!

  3. 3
    nadia -

    mio padre fa 20 anni ke morto

  4. 4
    trillyefable19 -

    ciao sara,sai,è successa una cosa simile a me,io avevo 9 anni quando mio padre se n’è andato,era il giorno del mio compleanno,la mattina mi aveva svegliato per andare a scuola,non stavo bene,e mi ha lasciato nel letto,mi ha dato un bacio sulla fronte e mi ha detto,ciao Giulia,papà torna tra poco,te fai la brava e aspettami a casa..io così feci,lo aspettai,lo aspettai,lo aspettai,ma non arrivava mai;continuai ad aspettarlo,ma non arrivava,e più aspettavo e più ogni minuto diventava sempre più lungo,sempre più brutto senza di lui,senza il mio angelo,tutto intorno a me era in agitazione,non riuscivo a capire che succedeva,mi veniva da piangere,ma non ho versato lacrima,perchè il mio eroe mi diceva sempre,piccola principessa,quando hai paura,e sei da sola non piangere mai,perchè ci sarò sempre io che ti prenderò tra le mie braccia,e ti salverò..ma lui non c’era,nulla c’era,nulla vedevo,avevo solo voglia di piangere,o per lo meno di riabbracciarlo,ma niente da quel giorno il mio eroe non mi abbracciò più..è normale che non riesci a voltare pagina,ma devi convincerti che ce la puoi fare,non può aiutarti nessuno,perchè essuno sa cosa provi dentro di te,cosa c’è dentro al tuo cuore,cosa è rimasto in quella testa,e come mai ogni volta che sei da sola magari piangi…abbi forza,e fallo per tuo padre,non credo che sia contento di vederti triste,e infelice…lui ti è sempre vicino,e non ti lascerà mai…fatti forza e lotta per andare avanti!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili