Salta i links e vai al contenuto

Rifugio del cane

Gentile Direttore, chi le scrive è una amante degli animali del Canile di San Giuliano in Mestre, che sostengo in tutte le iniziative, volte ad alleviare il disagio e la miseria della vita delle creature che vi son ospitate. Durante una mia recente visita in cui avevo portato come in altre occasioni scarti preparati accuratamente da un macellaio, mi è stato comunicato che, da recenti disposizioni emanate dal direttivo dell’associazione stessa, non era più possibile portare avanti questa usanza! Si può immaginare il mio disappunto quando son venuta a sapere che ogni cane sarà nutrito solo da crocchette di un’unica casa produttrice e di un’unica tipologia di mangime, alimentazione che a mio avviso non può esser equilibrata per ogni tipologia di animale, infatti il canile ospita cani problematici, anziani, con varie patologie, e le volontarie almeno 1 volta a settimana cucinavano cibi caldi, questo invece sembra esser stato vietato.
Ritengo criticabile tutto questo, accetti dunque questa mia lettera come sfogo, volta a scuotere gli animi delle persone che son vicine alle sventure di questi sfortunelli, e non comprendo come in periodo di crisi un canile non accetti aiuti dall’esterno.

Cordialmente,
M. Cristina

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini

2 commenti a

Rifugio del cane

  1. 1
    Angwhy -

    Cara Maria Cristina intanto grazie per quello che fai questa lettera è un pugno nello stomaco,l’ennesimo.Un direttivo in un canile,davvero non trovo le parole per proseguire non ci riesco mi fermo qui.anzi no
    IMBECILLI!

  2. 2
    nottescura -

    Come volevasi dimostrare ,l’amore per gli animali e’ sostituito dal business,pensa che il mio gatto adora la mia cucina e si rifiuta di mangiare cibi propriamente inscattolati per loro.Al tuo posto inizierei una petizione.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili