Salta i links e vai al contenuto

Razionalità nell’irrazionalità

  

Eccomi qui anche io in un forum a cui mai avrei pensato di poter appartenere, ho sempre pensato all’amore come un fluido controllabile o che io col mio cinismo e la mia razionalità avrei potuto controllare tranquillamente. Sono sempre stato io quello che dava consigli e che aiutava quelli che ai miei occhi erano “più deboli” e adesso eccomi qui che mi arrendo alla grandezza di questo sentimento che come il mare ti rassicura e ti coccola fin quando non ti convince della sua innocenza e poi giù.. negli abissi. Come si impara a nuotare? Con la paura di affogare probabilmente e ora si che ho paura, ora si che capisco quanto sia stato stupido e superficiale.
Nella mia vita mi sono sempre innamorato e disinnamorato prima del mio partner, alla fine chi non si sarebbe convinto della “facilità” dell’amore? Ho sofferto per le mie compagne e soffrivo perché non soffrivo il distacco con un vero e proprio senso di colpa e forse con un po di invidia . Così sono arrivato ai 25 anni, poche relazioni ma ben fatte, con sentimenti belli, luminosi, sinceri. Oggi che ne ho 29 sono devastato da una storia che mi ha lasciato un grande vuoto e una grande soddisfazione per il dolore che provo. “Finalmente” soffro e mi dispero.
Quest’ultima relazione è stata incredibile e inenarrabile come forse quelle precedenti e come quelle di tutti gli scriventi. Comincio a frequentarla durante gli anni universitari, mentre ero ancora felicemente fidanzato con L., una bellissima e dolcissima ragazza, la donna della mia vita, perfetta in tutto, premurosa e solare; avevamo tutto in comune, ore e ore passate al telefono a parlare di tutte le filosofie del mondo, di tutti i pensieri e le curiosità che ci toccavano.
Ma in me c’era il sentimento della trasgressione evidentemente, non avevo ancora provato la sofferenza del vuoto da amore ed era certo che L. era la donna della mia vita e ci amavamo troppo per farci soffrire.
La frequentazione con V. nasce per caso, curiosità per una persona strana e che forse non mi è nemmeno mai stata troppo simpatica ma, parla oggi e parla domani noto che è interessante e (anche lei) ascolta interessata le mie opinioni e mi onora nel chiedere i miei pareri. Neanche a dirlo è l’inizio della fine con L. che ha avuto solo la colpa di continuare ad assecondarmi conoscendo o intuendo, probabilmente, le mie bugie.
Con V. la storia è travolgente, poche settimane da amante, poi i miei sensi di colpa mi portano a parlarne con L. e a dirle di V. per questo piange a dirotto e mi si spezza il cuore per far piangere una persona come L., solare, bella. Passa poco che i conflitti di con V. si fanno sentire, al contrario di tutte le mie storie passate la tratto malissimo, la evito ma non posso fare nulla senza lei che a poco a poco mi conquista con il suo attaccamento a me. Decidiamo di non vederci mai più per colpa mia, per colpa sua, ma ci cerchiamo in continuazione e ogni volta è come se fosse una storia nuova, ogni volta nuovi colori, novità e aria fresca. Una storia davvero particolare. Questo accade 5, 6 ,10 etc volte per 4 anni. Entrambi gelosissimi ma lei angosciante nel dirlo, io ermetico nel tenermi tutto dentro; qualsiasi motivo è buono per rinfacciarci tutto con esplosioni improvvise e violente con successivi rancori e rimorsi. Fino a due mesi fa.
La corda ora si è spezzata, lei non sente più di amarmi, mi ha guardato negli occhi e me lo ha detto, non lo sente e ne è certa e io le credo e non faccio troppo per convincerla.
Era la mia amante, mi ha strappato da L., non gliel’ho mai perdonato e solo ora me ne rendo conto, solo ora che sento di amarla e che ho paura per lei più che per me. Soffro, sorrido e piango. Avevo paura di non poter provare queste sensazioni, ora so. Ora ho paura

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

9 commenti a

Razionalità nell’irrazionalità

  1. 1
    riders -

    Ciao, quasi la mia stessa situazione, è otto mesi che vado avanti a tormentarmi l’anima. è una sensazione di vuoto, aridità,rabbia verso gli altri e verso noi stessi. Io vago per ore e ore in giro per la città e non mi dò pace. Non bastava stare male per una, due contemporaneamente è distruttivo.sembra non esistere più nulla che conti. mi spiace, vorrei darti un consiglio utile ma non ce l’ho, confido solo nel tempo, il tempo che spero cancelli dalla mia mente il loro odore i loro volti, e il senso di colpa che mi martella nella testa anche per colpe che non ho.A oggi come via di uscita ho solo lo stordirmi dell’alcool, perchè rimanere coscienti è per me devastante. ciao

  2. 2
    SAM -

    Io ci sono passato 🙂 avevo la donna perfetta, ma incontrai una lei che era il fuoco, e mi portò via con se. Fuoco a letto, fuoco nel dialogo, fuoco nella rabbia e nella passione, nelle cose di tutti i giorni, negli insulti e nelle tenerezze. Fuoco in ogni cosa, in ogni dove.

    Quando la sua fiamma per me si spense però mi ritrovai a dormire solo con valium, mi svegliavo tremando e gridando a volte, perchè non capivo perchè fosse finita, mille pensieri si facevano in me…e mi ritrovai a pensare al passato, alla donna perfetta che avevo distrutto.

    Ora ne ho un’altra altrettanto perfetta 🙂 ora mi alzo e le dò un bacio 🙂

    Anche a te succederà…speriamo non dovrai passare come me oltre un anno di inferno prima di riprenderti…

  3. 3
    lajo -

    Ciao ..sono una ragazza di 18. Non ho mai letto una lettera che mi ha toccata cosi tanto (dal punto di vista sentimentale). Io credo che tu sia stato fortunato, perchè pochi trovano delle persone belle con cui si sta bene. Poi hai provato dei sentimenti veri, puri e profondi : altro motivo per cui ti ritengo fortunato. E non dico xosi perchè ho avuto poche esperienze.. anzi, però alcune volte è anche una questione di fortuna.
    Non avrei mai pensato che un ragazzo potesse avere dei sentimenti cosi profondi. sono felice di sapere che al mondo esistono anche i tipi così. Grazie Buona Fortuna ! ciao 😉

  4. 4
    potrei essere L -

    Potrei essere L. e ti odio, vi odio per il male che ci fate. Sei contento di soffrire? Bene. Soffri. Peccato non sia stata L. a farti tanto male.

  5. 5
    K2 -

    Caro Tom Sign
    Ho qualche anno più di te e sicuramente molta esprienza in più di te su questo fatto. Non è un vanto sia chiaro ma solo un dato di fatto.
    Posso dirti una cosa a te e agli altri con assoluta certezza. E lo dico da persona che ha provato questo genere di cose. Nell’Amore come nella vita non ci vuole solo cuore ma anche testa. Tu hai lasciato L per metterti con V. In pratica hai lasciato l’amore (L) per un innamoramento (V). Due cose diverse. L’amore se è vero dura per sempre, l’innamoramento no. La passione, il fuoco, durano al massimo 6 mesi. I sentimenti che contano sono altri. Non confondete come fanno in molti. Con una persona bisogna starci bene, bisogna poterci condividere ciò che piace a noi e ciò che piace all’altro/a. E soprattutto bisogna essere compatibili. Chi cerca troppe storie non cerca l’amore…cerca storie. Quando si trova la persona che ci piace, con cui si sta bene e con cui si condividono tante cose lasciamno gli altri/e agli altri/e e teniamoci quel che abbiamo. Tanto è logico che ogni persona è diversa dall’altra e ogni persona avrà qualcosa di diverso dagli altri. Quindi se abbiamo la fortuna di trovare l’amore teniamocelo stretto, perchè èggi è veramente raro trovarlo. Prova ne sia il 40/50% di separazioni in Italia e laacsiamo le avventure a chi si accontenta di qualche notte di fuoco.
    Ciao e buona fortuna

  6. 6
    quasiL -

    Potrei essere L. sotto altri punti di vista..pero’ potrei essere lei e sai cosa ti dico che se potesse leggerti ti odierebbe come odio io tutti quelli come te che sapete soffrire.. per un’altra e l’unico dolore che mi resta è che quella sofferenza che meritate e che provoca un certo sollievo purtroppo non l’ho inferta io..non l’abbiamo inferta noi, povere, stupide, ingenue fino all’idiozia… L.

  7. 7
    tomSign -

    @Riders: Grazie per l’appoggio, non cerco necessariamente consigli, è solo un condividere la mia esperienza tutto qua. Anche io vago per la città senza meta

    @potrei essere L : mi dispiace per te che non abbia avuto la tua “rivincita”, non credo in ogni caso ti avrebbe risarcito di nulla, anzi! Il tuo odio forse ti aiuta a dimenticare, ma se c’è una cosa che ho imparato è che una relazione finisce perché esiste un problema nella relazione, ciò che poi è il “fatto” che la fa finire è solo l’ultima goccia. Nel mio caso, se L. non fosse stata così accondiscendente e mi avesse scosso e dimostrato che ero il suo uomo non sarei finito nelle braccia di V., come da parte mia mi sono lasciato andare alla trasgressione in maniera sleale e disonesta, ma se l’ho fatto un motivo ci sarà pur stato

    @K2 : non so cosa dirti, mi sembra che eri troppo impegnato a pensare cosa scrivere per affermare la tua “più esperienza” e la tua paternale e non hai badato troppo a quello che ho scritto. Ma questo è solo un mio parere

    @quasiL : Io per L. ho sofferto 4 anni punendomi e continuando la storia con V., punendo V. per avermi strappato da L. etc.etc. Non pensare sia stato facile, non pensare sia stato superficiale. La mia debolezza non è superficialità, è la questione un po di tutti “noi”: non credono di meritare ciò che hanno e non credendoci lo distruggono.

  8. 8
    riders -

    ciao tomSign, la cosa migliore che si possa fare in questo caso è imparare a stare da soli e quando non ce la fai più chiama i tuoi amici più cari o anche un genitore e sfogati, perchè parlarne aiuta. non buttarti in nuova relazione, ti faresti ancora più male, serve tempo, non sò quanto ma serve tempo. Anch’io sono caduto nelle braccia della mia V(anche lei con un nome che incomincia per v)solo perchè la N in tanti anni non ha mai fatto nulla per farmi sentire desiderato, e così come te, attratto dalla bellezza, dalla passione e dalla trasgressione, mi sono buttato nelle braccia di V, purtroppo o per mia fortuna è finita a causa dei suoi comportamenti da pazza paranoica, e io mi sono ritrovato con un pugno di mosche, però se potessi tornare indietro rifarei tutto, perchè anche se fà un male cane almeno ho provato la passione con una donna che mi somigliava, ed è uno dei motivi perchè è finita, ci saremmo prima o poi uccisi. ciao

  9. 9
    tomSign -

    @riders: UGUALE

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili