Salta i links e vai al contenuto

Rapporti tra l’Ungheria e il regno di Napoli nel 300

Buona sera. Sono uno slovacco che studia la storia ecclesiastica a Roma. Nella ricerca sull’ internet ho trovato questa pagina (forum, 9/8/2002), così interessante. In quanto la Slovacchia faceva quasi per mille anni parte del regno d’Ungheria mi interesso anche sui re ungheresi, fra i quali apparteneva Carlo Roberto d’Angiò (da voi menzionato Caroberto). Egli divenne il re d’Ungheria dopo la morte dell’ultimo re Andrea III della famiglia Arpàd nel 1301.
Le informazioni su Carlo Roberto provenienti dagli archivi sono veramente pocchi. Mi intereserebbe che cosa su Carlo Roberto si trova negli archivi di Napoli? Poi altra cosa che mi interessa è questa. Nella catedrale nella mia diocesi di Spis (lat. Scepusium, ted. Zips, ungh. Szepes) si trova un bellisimo affresco, ultimamanente ristaurato, che rappresenta la incoronazione di Carlo Roberto d’Angiò. La cosa incredibile è che l’affresco venne dipinto nello stesso anno 1317 come lo stesso motivo dipinto da Simone Martini, dove venne rappresentata la incoronazione del zio di Carlo Roberto, dove egli non è incoronato dalla Madona ma dal suo fratello Ludovico di Tolosa. La coincidenza ancora più forte è che l’affresco venne dipinto da un pittore italiano. Il suo nome non lo conosciamo, perchè l’archivio della nostra diocesi fu brucciato e non rimase nessuna informazione sul pittore italiano. Esiste qualche informazione sui pittori che accompagnavano il nuovo re ungherese Carlo Roberto d’Angiò?
Ancora vorrei aggiungre l’altra informazione che l’affresco fu dipinto sulle spese del provosto della diocesi Scepusiana, Hencricus, dopo la battaglia molto importante che si è svolta nel 1312 a Rozhanovce in Slovacchia (in quel tempo in regno Ungherese), quando Carlo Roberto mercè il sostegno degli abitanti di Scepusio ha vinto sopra il nobile Mateo de Csaky von Trencin, il quale voleva diventare il successore degli Arpad. Con questa battaglia Carlo Roberto d’Anagiò dopo tanti litiggi divenne definitivamente riconosciuto il re ungherese.
Mi piacerebbe ottenere la risposta e le proposte come attendere le informazioni sopra dette.
P.s. Sono un sacerdote che fa il dottorato in storia ecclesiastica.
Grazie. Don Luboslav Hromjak

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Mondo

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili