Salta i links e vai al contenuto

Ragazze: state lontano dagli uomini sposati!

Sono stata la sua amante per tre anni, abbiamo vissuto ogni momento libero insieme, fine settimana, vacanze, giornate intere a letto a fare l’amore o anche solo a coccolarci.. Abbiamo accarezzato il sogno di una vita insieme: ho lasciato mio marito per lui, subito, dopo due mesi, prima ancora di iniziare a fare l’amore con lui, perchè non volevo prendere in giro nessuno.. tanto meno me stessa. A gennaio l’epilogo finale la moglie ha la certezza che io ci sono, esisto.. Lui va in crisi di fronte alle minacce di non vedere più i figli, teme per loro e forse per se stesso, per l’immagine che comunque vuole dimostrare all’esterno e mi lascia, dall’oggi al domani dicendo che la sua vita è per i suoi figli.. Io cerco di restare “in piedi” inizio delle sedute dalla psicologa perchè sento che questa decisione lui l’ha presa perchè io non valgo abbastanza, non sono abbastanza per lui.. Vado avanti così cercando nuovi stimoli esterni, cercando di resistere alla depressione che, come in passato, viene a farmi visita. Poi una mattina di aprile un messaggio, un tentativo di riavvicinamento al quale io cedo, ancora innamorata di lui, ma stavolta lui sembra deciso, prende un appartamento, parla con la moglie, spiega che è me che ama alla follia, che vuole esserci per i bambini ma vuole me.. Pianti, ricatti, paure, disperazione.. Per due mesi un continuo tornare dai suoi figli e poi da me.. Una settimana fa lui riparla con la moglie, le dice che esce di casa, definitivamente. Altra crisi, altre accuse, paure, lui non ce la fa di nuovo e adesso supplica me di non cercarlo più di lasciarlo lì con i suoi figli perchè non riesce a gestire tutto questo male.. Ancora una volta lui non sceglie, da a me l’onere e l’onore di scegliere per lui.. E io mi trovo per l’ennesima volta da sola, devastata, distrutta, annientata da tanto male, tanta paura, tanta incapacità di essere Uomini.. con la U maiuscola. Non è poi tanto difficile diventare l’amante di un uomo sposato, so che a tante è capitato e per tante l’epilogo finale è stato devastante, distruttivo, annientante.. Ragazze abbiate la forza di fermarvi, non cedete alla tentazione di una vita parallela, nonostante l’amore che potete provare, nonostante la forza che avete dentro che vi fa sopportare: umiliazioni, disperazione e dolore. Voi valete!

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

133 commenti

Pagine: 1 2 3 14

  1. 1
    ale -

    Sì, quel che ti pare. Piuttosto, le vere vittime, tuo ex marito, la ex moglie di quello là e i figli, come stanno? Se tu stai male, loro hanno provato la morte spirituale per via dei vostri bollori, quelli son segnati per sempre. Bravi siete stati.

  2. 2
    Mulan -

    mi spiace 🙁

  3. 3
    Christopher -

    almeno hai avuto il coraggio di lasciare tuo marito.

    Credo che a questa donna non si possa dire niente di che. Ha lasciato il marito, quindi, credo, ha avuto rispetto di non far vivere il povero cristo in una menzogna.

    Per il resto…beh…. tranquilla che la moglie di lui, saprà ridurlo sul lastrico per bene…

  4. 4
    sarah -

    io veramente qualcosa da dire avrei…intanto ti sei buttata su di lui dopo soli due mesi mandando a puttane il tuo matrimonio, complimenti!!!tuo marito cos’era?una pezza vecchia da sostituire con una nuova?e dimmi come ti senti ad aver tradito una persona?credi di valere qualcosa?ti senti tanto grande?io non mi sento di criticare la moglie di lui perchè scuami tanto ma se uno mi tradisce gliela faccio pagare se posso…cosa potrebbe insegnare un traditore ai suoi figli?come inculare la gente?se io fossi nei panni di quella povera donna ci morirei nel pensare di mandare i figli a vedere il papà con la sua amante e magari che se ne escono tutti quanti insieme allegramente ma stiamo scherzando???avrà fatto bene lei a lasciare il marito quando si è catapultata su quest’altro ma non è meno colpevole perchè se sapeva che lui era sposato avrebbe dovuto aspettare che anche lui si lasciasse, cosa hanno risolto sti due?due famiglie distrutte…per cosa???una fiammella che magari dopo poco si sarebbe comunque spenta, lui non sarà stato uomo ma tu di sicuro non sei stata donna, hai ragione nel dire di stare lontane dagli uomini sposati e magari anche fidanzati ma mica perchè l’amante poi è vittima e ci soffre, l’amante sa a cosa va incontro e se continua in questo schifo diventa complice ma mai vittima,può succedere di provare qualcosa per un altro uomo, conosco una ragazza a cui piaceva uno impegnato ma gli ha chiesto di scelgiere, senza che lui cascasse nel tradimento, lui ha scelto lei, è durata 4 anni ora manco si parlano più ma almeno lei è stata corretta non tu che ti butti su un altro,e per piacere non ci credo per rispetto di tuo marito ma magari per sentirti libera tu,per poi dire “oddio che vigliacco non ha mollato la moglie!”non sarai una vigliacca come lui ma non sei migliore, impara a non tradire e non verrai tradita, perchè alla fine è quello che il tuo caro amorino ha fatto,ha scelto l’altra,qualsiasi siano le ragioni lui è con un altra e tuo marito è casa col cuore in mille pezzi.mi spiace se sono stata dure ma queste cose non le sopporto,un amante consapevole non è mai una vittima.

  5. 5
    robse946 -

    Non sono una vittima, non ho scritto perchè mi sento tale: mie le scelte, mie le conseguenze. Il mio è stato un appello disperato per tutte le donne, ragazze, che cedono al miraggio di un amore con un uomo sposato, perchè la devastazione che rimane è tanta.. per tutti i protagonisti. Tutte le cose che scrive Sarah sono corrette in senso generale, non assoluto perchè ogni storia è a se e perchè l’amore non conosce ragione..

  6. 6
    ale -

    Lo so Christopher, in un certo senso questa lettera ha un sapore ammonitorio, però bisogna tenere conto di una cosa, che lei intende Uomini quei soggetti là e non le persone per bene. Se quel tizio avesse continuato la manfrina, lei avrebbe detto che stare così è una figata, è che ora il giochino si è rotto e cominciano i veri guai. Inoltre il problema sta sempre a monte: non si tradisce, e non ci si infila nelle storie degli altri. Anche se lei ha mollato il marito prima di stare con quello là, ha sempre mollato il marito per un altro, per giunta che aveva la sua vita, la sua famiglia. Chi fa queste cose, sa che deve stare in silenzio (questa lettera è spostata, prende la logica di una persona ferita e la piega al suo stato, come il ladro derubato) e aspettarsi tempi duri perché, molti di questi soggetti non lo sanno, il conto arriva molto molto tempo dopo. Sono d’accordo con Sarah.

  7. 7
    ramona -

    Subito a darti addosso… uomini sposati… certo che bisognerebbe starne lontane… bisognerebbe, appunto, non sempre si ci riesce. Io credo che l’amore sia complicato indipendentemente dal fatto che uno sia sposato o meno. Si perchè anche la persona sposata rimane una persona e puo’ darsi che il suo matrimonio sia rimasto solo sulla carta e magari non necessariamente per “colpa” sua. Per farla breve: si puo’ essere sposati e avere una relazione sentimentale inesistente e allora siamo esseri umani che tendono alla felicità che puo’ anche non esistere ma è la nostra natura che ci spinge a cercarla. Certo abbiamo fatto una promessa ma dobbiamo sacrificarci sul simulacro del matrimonio fino alla fine dei nostri giorni? io credo che tu abbia fatto quello che ti sentivi e probabilmente hai fatto la cosa giusta perchè il tuo matrimonio se avesse funzionato non sarebbe finito. Lui..lui non è stato coraggioso? mah..in una decisione ci sono tante cose..troppe per poterle valutare senza conoscerle. Di sicuro anche la sua storia, a mio avviso non andrà lontano ma d’altronde è la sua vita.. Un consiglio che mi sento di darti è di voltare definitivamente pagina perchè evidentemente non eri così importante per lui. Ti auguro di trovare qualcuno che ti ami davvero… speriamo single!! ciao

  8. 8
    andy -

    no.. ma vedi femmina, qui non è questione di consigliare gli altri.. qui non è questione di assumersi le proprie responsabilità e poi non succede niente.
    si.. perchè questo è uno paese dove ci si assume le proprie responsabilità.. e poi.. e poi.. IL NULLA.
    anzi ti ritroviamo qui persino a predicare.

    vedi femmina a te è andata semplicemente bene che non ci sia stato e ne ci sia un andy a regolamentare i rapporti sociali con leggi giuste e soprattutto SEVERE e dall’effetto di applicazione immediato.

    perchè prima di cominciare ad insidire il maritino di quell’altra poveraccia, prima di pensare a lamentarti TU (CARNEFICE che OSI fare pure la pseudo-vittima), prima ancora di venire qui in modo GROTTESCO a dare consigli alle altre ti do una notiziuola..

    TU DOVRESTI PAGARE PER I DANNI MORALI PROVOCATI AL TUO UOMO, cara femminina dolce dolce del nostro cuore.
    cioè se ti assumi o meno non si capisce cosa, allo società e allo stato non dovrebbe fregargliene un tubo: vuoi lasciare tuo marito senza aver comprovato di aver subito violenza fisica?

    va bene: 500.000 euro di danni morali sui 10 anni; 1.000.000 di euro sui 20 anni (insomma 50.000 euro per ogni anno a partire dal primo incontro col partner).

    poi vediamo se ve le fate passare le caldane alla vagina femmine: come con i bambini; fate i capricci!? a letto senza cena!

    altro che ti assumi le responsabilità e vieni persino qui a dispensare consigli.
    ora abbiamo pure fatto a Totò Riina che dice: “BASTA! Mi assumo le responsabilità”, gli fanno l’applauso, esce di galera, va a consigliare ai serial killers di smetterla di fare i criminali e si lamenta pure che c’è brutta gente in giro..
    questo è un mondo che ormai è lasciato andare completamente alla rovescia.. che va risanato severamente e prepotentemente..

    non c’è niente da fare.. chissà che qualche politico un giorno si decida a riordinare l’etica sociale che ormai viene prima persino del lavoro e nessuno ne parla, ne si rende conto che la deriva morale è provocata proprio dalla deriva sentimentale.
    se non ci si può fidare nemmeno del proprio partner, non vale la pena fidarsi nemmeno di se stessi così che ognuno pensi per se come i cavernicoli: una dinamica sociale questa che moltiplicata sulla massa, non può che portare al disfacimento imperioso e totale della società ed all’invasione di chi ha radici etiche ben più radicate e strumentali; ben più invasive, strutturate e potenti.

    e tutto questo perchè? perchè queste devono sentire le farfalline nello stomaco due volte al mese mentre i programmini televisivi per casalinghe di voghera le bombardano di messaggi imbecilli che strumentalizzano per lavarsi la coscienza sporca: “mal comune, mezzo gaudio: lo fanno tutte, non fate niente di male”..
    leggete quell’altra femmina: “Certo abbiamo fatto una promessa, ma dobbiamo sacrificarci sul simulacro del matrimonio fino alla fine dei nostri giorni?”
    SI! ti ci dovresti sacrificare, è chiaro!? nessuno ti ha costretto a sposarti, capito?! IN CUCINA femmine!!

  9. 9
    Christopher -

    mmm nella vita uno può fare quello che vuole, sempre cercando di portare rispetto agli altri. Su questa storia poi, sono molto dalla parte della donna che ha tradito…. ripeto, nella vita può accadere di tutto. Se si è innamorata di un altro ha fatto bene così, punto. Nessuno a mio avviso si può permettere di darle addosso, non ha mentito nè ha tradito nessuno. Per me tradire significa prendere in giro una persona, tornare a casa con il sorriso mentre 5 minuti prima si trombava con un altro. Lei l’ha lasciato quasi subito dopo il tradimento (mentale..perchè a sua detta non ci è andata neanche a letto mentre stava con il marito..e BEN POCHE DONNE CI RIUSCIREBBERO…non credo di aver mai letto una storia simile, qua. Tutti, uomini compresi, che prima tradiscono e poi, forse, lasciano. PUAH) ….. a questo mondo ci vogliono questo tipo di persone…VERE.

    Le persone bugiarde, quelle con i finti sorrisi e i finti ti amo..quelle che ti spaccano il cuore dalle continuo bugie…quelle sono le persone che non meritano rispetto…. l’amore è un sentimento TROPPO irrazionale, non lo puoi spiegare…ma il rispetto, l’onestà ..sono qualità che non dovremmo mai far mancare a chi ci vuole bene. Lei suo marito lo ha lasciato. E’ stata ONESTA, magari fossero tutte cosi. Ma forse alla gente piace vivere sogni finti !!

    Odio le persone che mentono o tengono nascosti segreti come questi, della serie: “mica glielo posso dire…gli farei troppo male!”

    Ma vaffanc….. è questo il genere di persona che odio….la gente non dovrebbe promettere amore eterno, perchè non si sa mai…ma RISPETTO ETERNO, quello sì, caz**o !

    E’ andata così, che ci volete fare ? si potrà mica mettere in croce una persona perchè ha lasciato il marito di cui non ne era più innamorata ?? Certe volte penso che sono proprio i consigli sbagliati degli amici e delle amiche bigotte che rendono le persone bugiarde…. cosa avrebbe dovuto fare l’autrice della lettere ? Far finta di niente ?? Se io fossi il marito sarei “contento” per come è andata…almeno non mi sentirei preso in giro e questo sì…che non lo potrei sopportare. Poi è chiaro, il marito starà malissimo, ma almeno vive la realtà.

    E sopratutto sa di avere avuto al suo fianco una persona sincera. Non la donna della sua vita, non la donna che credeva l’avesse amato per sempre. Ma comunque una “brava” persona (per quel che sappiamo).

    Mille volte meglio una brutta realtà che una bella cosa solo all’apparenza…. questo è il mio pensiero.

  10. 10
    sarah -

    esiste il divorzio siamo nel 2011…io credo che troppe coppie scoppino esclusivamente per noia o motivi superabilissimi,non credo che dopo soli due mesi puoi pensare di buttarti su un altro uomo magari una è attratta da un altro solo perchè la sua storia va male a me è capitato e ho scelto di cercare di risolvere col mio ragazzo, non è andata bene ma ci ho provato, non l’ho tradito e questa è la cosa più importante,non ha avuto da me questa ferita.quindi per quanto si può amare chi si fa complice di un tradimento non è giustificabile, non basta la scusa che era innamorata, è meschino e basta!

Pagine: 1 2 3 14

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili