Salta i links e vai al contenuto

Quella rabbia che non se ne va

  

Vi seguo da mesi e finalmente scrivo. Scrivo x sfogarmi o forse x una sola parola di conforto. Alla soglia dei 30 anni è finita la mia storia d’amore, una storia fatta di sacrifici, ma anche di grandi progetti. Una storia a distanza, impegnativa che a volte mi ha portata lontana dalla famiglia e dagli amici… ma tutto ciò che ho fatto l’ho fatto in nome dell’amore. A 24 anni non stai con una persona x gioco, ma pensi anche a crearti un futuro, una famiglia, a pensare ai figli e a una casa… ed è x questo che ora provo solo delusione e a volte rabbia. Delusione nei confronti di chi mi ha tradita, nei confronti di chi nel giro di pochissimo tempo ha capito di non amarmi + e ha “trasferito” tutti i progetti fatti con me su un’altra persona. Rabbia nei confronti di me stessa, x essermi fidata di un individuo simile e x aver rinunciato a parecchie cose… forse anche alla mia autostima.
Si cade, ci si rialza e si va avanti, ma spesso mi chiedo come facciano certe persone a costruire la propria felicità sul dolore altrui. Pensare a lui felice con un’altra mentre io ancora a volte mi tormento mi fa venire una rabbia che non finisce +. Mi chiedo anche come si faccia, in certi casi, a non avere rimorsi… ma forse è vero che chi non ha una coscienza di rimorsi non ne può assolutamente avere.
Un abbraccio a tutte le persone che hanno sofferto o stanno soffrendo x persone che non meritano neanche un attimo della nostra vita.
London

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

31 commenti a

Quella rabbia che non se ne va

Pagine: 1 2 3 4

  1. 1
    Babi -

    Cara London,
    la rabbia verso di lui devi lasciarla andare perchè è come una catena che ti lega a qualcuno che non merita alcun legame con te.
    La rabbia che provi verso te stessa per avergli dato troppo non ha senso:tu sai amare senza condizioni e questo è un dono che la persona giusta saprà apprezzare e ricambiare,non dimenticartelo mai e non fare l’errore di non donare più in futuro.
    Non chiederti come lui possa fare come se niente fosse,ci sono persone che rivelano una superficialità impensabile dopo anni di frequentazione: probabilmente era latente e pronta a venir fuori alla prima occasione, meglio ora che dopo un eventuale matrimonio.
    Riguardo alla tua autostima, se l’hai trascurata per lui hai sbagliato ma adesso hai la possibilità di rimediare, dedicati a te stessa e ai tuoi interessi e ricordati che prima di stare bene in coppia bisogna stare bene con se stessi.
    In bocca al lupo!

  2. 2
    Nicole -

    per London:
    Come ti capisco, la tua storia per certi aspetti è simile alla mia, fidanzati da sette anni, due di convivenza, momenti in cui ho lottato contro tutti perchè credevo davvero in Noi..dopo tutti i sacrifici lui si trova un’altra con cui ora vive in quella che una volta era la nostra casa dopo neanche un mese che ci siamo lasciati, le sensazioni che ho provato sono le stesse tue, peccato che io nonostante tutto ero persino disposta a perdonarlo, si lo so cosa stai pensando, io ho molta stima di me, ma non so neanche io perchè non riesco a metterci una pietra sopra. Si fa presto a dire ora puoi fare quello che non facevi prima, divertiti, ma ti assicuro a me non mancava niente proprio no. La cosa più dura è che lui continua a scrivermi che gli manco, che mi ama ma che non può tornare indietro perchè non si può riaggiustare il nostro rapporto, sicuramente razionalmente lui ha ragione, solo che io non posso e soprattutto non voglio accettare questa realtà e non so come farò a voltare pagina…vorrei solo girare le lancette dell’orologio per tornare indietro…

  3. 3
    london -

    Per Nicole:
    l’avrei perdonato anch’io probabilmente, ma dopo che la nostra storia è finita lui è sparito. Non ha quasi mai risposto ai miei sms, non si è + fatto sentire fatta eccezione x una telefonata alcuni mesi fa. Questi suoi silenzi x certi versi mi hanno aiutata a farmene una ragione, lui non mi manca, sono probabilmente io che “mi manco” xchè, come scrive Babi, quella rabbia che ho dentro è come una catena che m’impedisce di vivere bene. Tu, Nicole, dovresti non sentirlo +: ti ama, ma sta con un’altra…e questi messaggi possono solo farti del male e impedirti di uscire da questa situazione. Se ti amasse veramente dovrebbe lasciarti libera, se rispettasse la tua sensibilità dovrebbe evitare di scriverti. Anch’io ogni tanto vorrei girare le lancette dell’orologio e riportarle ai tempi in cui mi sentivo felice, ma la verità è che il tempo va avanti e che tutto il tempo perso ora sarà il nostro rimpianto domani! Ti sono vicina e ti capisco, ma devi avere il coraggio di guardare in un’altra direzione.

  4. 4
    Nicole -

    per London:
    Tutto quello che mi dici razionalmente già lo so ma c’è sempre un ma per cui non riesco ad andare avanti ma rimango attaccata ai ricordi. Ho provato a non rispondere ai suoi messaggi ma ad un certo punto la “paura di perderlo definitivamente” mi spinge a ricascarci..si lo so l’ho già perso e probabilmente non voglio accettarlo e spero sempre che la situazione cambi, ecco questo è il vero problema non sopporto che qualcun’altra abbia preso il mio posto, i miei sogni..il mio uomo. Ti ringrazio per le parole di conforto che hai cercato di darmi, ma credo di essere ancora troppo coinvolta e soprattutto non sono pronta per voltare pagina neanche davanti a questa evidenza..spero davvero che il tempo mi sia di aiuto..Grazie ancora a te e cercherò di non pensarci per quanto possibile..

  5. 5
    Babi -

    Nicole,

    il tempo non ti sara’ di nessun aiuto se non dai un taglio netto, tu rimani legata al fantasma di qualcosa che non c’e’ piu’ e ti impedisci di vivere mentre lui continua lungo la nuova strada, cresce e si evolve.
    Ti suggerisco un piccolo esercizio(che io stessa ho fatto): immaginati fra un anno o due che durante uno degli sporadici contatti ti dice “Sai Nicole, ho una bellisima novita’: la mia compagna aspetta un bimbo” oppure “Sai che il mese prossimo mi sposo”. Non sarebbe molto meglio evitare una situazione del genere?
    Se tu stai trascinando le cose sperando che ci ripensi fai un errore enorme: se sei smpre presente non sentira’ mai la tua mancanza e se e’ destino che torni lo fara’ comunque anche se hai tagliato tutti i ponti.
    Scusa se sono stata un po’ dura ma queste cose le ho vissute sulla mia pelle e ti garantisco che e’ necessaria molta fermezza per uscirne.

  6. 6
    Nicole -

    Babi,
    è vero sei stata dura ma hai perfettamente ragione e per quanto sarà difficile forse è proprio il caso che io dia un taglio netto. Mi sono immaginata in uno di questi messaggi e sarebbe come essere colpita una seconda volta. Ti ringrazio, a volte è proprio vero quando si è all’interno di una situazione non si vede al di là del proprio naso…ti mando un abbraccio sincero per avermi fatto aprire gli occhi!

  7. 7
    Nicole -

    per Babi:
    non ci crederai ho seguito subito il tuo consiglio, gli ho mandato un messaggio e gli ho detto che io la finivo qui, basta non ha nessun senso tenere questo filo appeso perchè non c’è più niente..lui mi ha risposto che mi capisce e mi rispetta, so che non la smetterà di scrivermi ormai lo conosco troppo bene, ma perlomeno ho fatto un piccolo passo..la parte più dura sarà resistere alla tentazione di rispondergli, io per lui ci sono sempre stata, ma è arrivato il momento che capisca che deve fare a meno di me per sempre, sono dell’idea che non esiste una via di mezzo in amore o stai con me o senza di me. Se da un lato mi sento sollevata dall’altra mi sento svuotata ma so di aver semplicemente accelerato un percorso che poteva essere più lungo e doloroso. Grazie, grazie, grazie a tutti, sono contenta di essere capitata per caso su questo sito, siete persone eccezionali, perlomeno io la penso così.

  8. 8
    Babi -

    Nicole,mi fa piacere esserti stata di aiuto, in queste situazioni a volte è utile ricevere uno scossone.Il senso di svuotamento è normale ma anche salutare se ci pensi svuotare vuol anche dire fare spazio per qualcosa che verrà in futuro e che non potremmo accogliere se ci portassimo dietro ingombranti fardelli.Tieni duro e vedrai che sarai ricompensata!

  9. 9
    ale -

    Ciao london, siam alle solite eh? I furbettini…tu eri innamorata e lui no. La gente sta nelle storie e crede di essere innamorata, dice di amare, e prova a convincersi che l’attrazione sia amore che seppellisce la propria insufficienza, ma alla fine è solo gente insicura. Infatti appena deve tirare fuori gli attributi scappano o mentono o fanno le cagate come questo l’ha fatta a te. L’autostima london è bassa perché quando si ama si abbassa la guardia, ed io una persona disposta a ciò invece di castigarla me la terrei per sempre. Ma si ristabilisce in fretta. Non ti ha voluta perché lo amavi, forte il tipo. Adesso sai cosa fare: sparisci, cambia serratura. Vedrai che ti rimetti in sesto e lui, passati i fasti con la famigerata new entry nonché terza incomoda nonché figura vergognosa (un minimo di intelligenza, come si può credere che una che si apposta in una storia possa amare? Non offre neppure garanzie di fedeltà, pensa quando lo farà a lui che bello…) che gli darà a lui il ben servito dopo i primi mesi di svaccamento, si chiederà dove sei. Lontana lontana…Nessuno che fa male volontariamente agli altri può essere felice e i rimorsi, se si sparisce per bene, gli verranno eccome. Questi sono attori, fingono e se li si dovesse vedere malauguratamente in giro e fanno gli spavaldi ricorda che è perché stanno in agonia, altroché… Fatti lupo amica mia.

  10. 10
    london -

    X Ale:
    Io gli sono stata dietro i primi mesi, volevo provare a capire il xchè del suo repentino cambiamento, ma poi visto che non avevo riscontri sono sparita. Lui non è tornato e x quanto posso immaginare si è rifatto una vita con l’altra. Se devo essere onesta qualche dubbio su di lui forse l’ho sempre avuto, xchè a volte avevo come l’impressione che lui in verità stesse cercando prima una compagna x la vita e poi una donna da amare. Io credo che debba accadere esattamente il contrario: conoscenza, amore e progetti di vita insieme…lui ha fatto tutto l’opposto, rimpiendomi la testa di paroline dolci e promesse di amore eterno…forse x tenermi legata a lui a causa dei km che comunque ci separavano. Parli di rimorsi? Mah, io credo che i rimorsi vengano alle persone che hanno una coscienza, e conoscendo il mio ex credo che di rimorsi non ne abbia. “Mors tua, vita mea”: so di averti fatto del male ma…chissenefrega, io ora sono felice. Lui ragiona così, e persone che ragionano in questo modo la coscienza non sanno neanche cosa sia!
    Grazie x le belle parole!
    Ti abbraccio.
    London

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili