Salta i links e vai al contenuto

Praticamente Mobbing

Lettere scritte dall'autore  EG83
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

31 commenti

Pagine: 1 2 3 4

  1. 11
    EG83 -

    Ma qui,Lipsia,non si parla di accettare o meno una lettera di Licenziamento anche perchè se ci fosse non puoi far altro che prendere le tue cose e andare ma…per esserci ci devono esser 3 motivi ben chiari e validi x cui l’Azienda non ti vuole più,cose oltrettutto che devono esser Contestate con Lettere subito dopo che accadono,quindi è x questo che esiste il MOBBING,perchè per legge non si possono licenziare le persone così,solo perchè devi assumerne delle altre o x motivi personali,èh sì,allora altro che disoccupazione e omicidi,io non ho avuto nessuna lettera di licenziamento perchè non esistevano le 3 motivazioni valide,inm un’anno e mezzo non ho mai avuto un richiamo disciplinare,ne scritto ne verbale,comunque per legge dev’essere scritto,quindi non potevano licenziarmi,non avevano motivi,non mi scadeva il contratto,non erano in crisi economica,che poi lo devi dimostrare con documenti chiari,non è che puoi prendere in disparte il dipendente e dirgli a voce che non hai soldi per pagarlo ecc.e lo licenzi,non avevano nessun motivo e nessuna possibilità x licenziarmi quindi in questi casi come si fa,cosa si fa?!
    Si applica il MOBBING,violenza psicologica,richiami infiniti senza motivi,pressare il dipendente,richiamarlo durante il lavoro x cose non fatte ne sbagliate,dispetti vari,comissionare troppi incarichi impossibili da svolgere in quelle ore di lavoro,richiamarlo perchè non li ha fatti,evitarlo,non salutarlo,non poarlarci,essere arroganti,offensivi,girare la minestra e fargli credere d’esser lui ad aver sbagliato e a volte anche violenze fisiche,sgambetti spintoni spallate e a volte peggio purtroppo,così facendo si stressa il dipendente lo si esaurisce e si fa in modo che sia lui a licenziarsi,così non si rompono tanto,possono subito riassumere,non devono neanche pagarti granchè perchè in questi casi il dipendente non da neanche gli 8 giorni ecc,e bravi,licenziandoti permetti a loro di continuare questo giochetto con i prossimi dipendenti e perdi la disoccup

  2. 12
    lipsia -

    Ne basta uno di motivo e si chiama licenziamento per giustificato motivo oggettivo, dove, senza preavvisarti con lettere di richiamo e altre balle, ti tagliano fuori e tu devi accettare. E il datore di lavoro non è nemmeno obbligato a spiegarti le motivazioni.
    Guarda che mi è appena successo e all’ inizio anche io ho reagito esattamente come te…ma (parlo per me)non mi voglio ammalare e non voglio perdere tempo. Per quale motivo dovrei chiedere di essere reintegrata per poi magari vivere l’ inferno ed essere trattata come una merda, no grazie.
    E’ una sottile tortura psicologica messa in atto quando ti vogliono far fuori….

  3. 13
    EG83 -

    Licenziamento x giusta causa…
    ci dev’essere però la giusta causa…non so e non chiedo come sia il tuo caso ne se 6 stata dai Sinsacati a chiedere spe
    iegazioni ma x quanto ne so si chiama licenziamento x giusta causa e ci dev’essere,anch’io lo potrei esercitare ma dopo tutto,sebben la mia sarebbe giusta causa,lelette non bastano e devo esser in grado di dimostare che il tutto è legato al lavoro…
    ed io poi non faccio tutto questo x tornare al lavoro senò mi basterebbe smettere la malattia e tornare…non si può far causa x mobbing?!
    Giochiamo su altre tante piccole cose,ti rompo i C…a tal punto che cedi,che offri e pur di non andare avanti e spendere in avvocati ecc che tanto non possono difendere neanche lui più di tanto,cede e offre…e prima di rifare una cosa del genere ci penserà…gli è andata bene con 2 prima di me ma prima o poi si trova sempre quello del formaggio…ma poi ho così tanti altri motivi e prove x far causa x altro motivo che lui lo sa benisimo…

  4. 14
    silvana_1980_che_strano -

    mia nonna quando ero piccola diceva, in dialetto ma non lo riporto, “il pane dei padroni ha 7 croste”
    il lavoro dipendente è così…i capi gira gira alla fine mostrano la loro vera faccia
    il mobbing ha molte forme, e scatta quando non segui una certa serie di, chiamiamole così, “regole non scritte” non molto ortodosse che qualcuno un giorno ha stabilito e tutti come caproni hanno seguito
    la logica della mafia e la logica del lavoro dipendente non si discostano molto…non vedo non sento non parlo e ci aggiungerei…mi adeguo, per portare a casa la pagnotta
    il fatto è che queste regole non scritte sono di vario genere
    ci sono quelle innocue dl tipo “non dire al capo che ha detto una stronzata anche se è chiaro e palese”…”non mandarlo a fare in c…anche se merita”…e quelle sono nella norma
    ci sono poi quelle che sono lesive per la persona e sopra tutto c’è…indovina un pò…l’abuso di potere
    abuso di potere nelle sue varie sfumature, decisioni cadute dall’alto che non si possono discutere, offese velate ma anche no, emarginazione
    emarginazione è quello che ho subito io: fino a due anni fa non avrei potuto fare una cactus avendo un contratto a tempo determinato
    ma fortunatamente le cose sono cambiate, quindi ho potuto chiedere una mobilità
    consiglio: mettiti nelle condizioni di aprirti a un nuoo lavoro, sfrutta la malattia non per rovinarti la vita come stai facendo, gli dai solo soddisfazione
    trova la forza, esci, aggiorna il tuo curriclum e vai a fare colloqui
    così quando si renderanno conto di aver abusato di una persona valida, sarà troppo tardi e potrai toglierti anche la soddisfazione di dire quello che pensi
    un bacione e non ti deprimere..non lasciarli vincere, devono perdere e magari capire che si devono dare una regolata con i loro deliri di onnipotenza
    e soprattutto non sperare di avere amici nel lavoro: tutti hanno un secondo fine, ti usano poi ti passano sopra come niente fosse, non premiano il merito
    cambia lavoro, e in bocca al lupo!

  5. 15
    lipsia -

    Ciao, innanzitutto buona domenica, spero che le cose siano migliorate per te in queste settimane.
    Volevo segnalarti due cose che spero ti possano aiutare:
    la prima è che tu sei stata assunta con un contratto di apprendistato per tre anni, allora mi è stato detto che questo tipo di contratto non può essere applicato oltre i 29 anni di età.
    Poi leggiti questo trafiletto.

    Come anche sottolineato da una sentenza della Corte di Cassazione
    (Sentenza del 29/08/2007 n.33624) il mobbing e gli atteggiamenti persecutori che un lavoratore subisce sul posto di lavoro, di per sé, non costituiscono reato penale.
    Diversa situazione invece quando il lavoratore reagisce alle provocazioni o più genericamente a fattori di stress lavorativo manifestando segni e sintomi che influiscono sull’equilibrio psico-fisico.
    Cosa fare in questi casi?
    Il primo consiglio è rivolgersi al medico competente dell’azienda che provvederà a verificare, in prima istanza, la congruità dei disturbi accusati e la possibile correlazione con eventi lavorativi. Poi provvederà ad inviare il lavoratore a valutazioni specialistiche.
    Non in tutte le aziende tuttavia è presente un medico del lavoro e quindi il lavoratore si trova senza punti di riferimento. In questo caso è possibile rivolgersi al medico curante e, su sua prescrizione, sottoporsi ad una visita presso i centri per il disadattamento lavorativo presenti sul territorio della repubblica.

  6. 16
    EG83 -

    Sull’età non è un problema,ho scritto quasi,non significa che ne ho 29…
    la mia prima lettera non è iniziata con:cosa devo o come devo fare ma…
    perchè cavolo c’è una legge se poi tanto la si può rigirare!!!
    Sono a casa da 2 mesi,ho 4 certificati del medico,uno di un specialistache oltre a medico è psicologo e 3,x ora,dell’inps,tutti certificano che sto male ecc ecc ma…
    il problema non è se sto o non sto male ma…
    che non ho prove per collegare questo malessere al lavoro,dov’è scritto che è colpa del lavoro?!
    Magari fosse così semplice,per questo sono disgustata,ho tutte le carte in regola per dire mobbing,mi hanno fatto mobbing usando tutte le varie sfumature,mi hanno fatto tutto quello descritto nel mobbing ma…
    non ho prove ne testimoni che dicano che la malattia sia dovuta a questo,può anche essere,per la legge,che sia dovuta ad altro,che mi sia venuta così ecc.
    Ho visto 2 avvocati prima di sceglierne uno ed entrambi mi hanno detto le stesse cose,x non parlare di altri professionisti che ho sentito in confidenza,il mobbing è difficile da provare proprio per questi motivi e…
    i certificati dei medici non sono granchè importanti,loro scrivono cos’ho ma non possono dire il perchè mi sia venuto…

    CIAO.

  7. 17
    antonella -

    ciao sai anche io ti capisco perche sto subendo le stesse cose tue solo che io sto lavorando li da ben 6 anni e credimi vado a lavoro con ansia tremori e appena sono li dentro mi arriva la tachicardia sembra che il mio cuore impazzisca.non so cosa fare vorrei tanto fargliela pagare vorrei che la mia datrice capisca il male che mi sta facendo…….non so a chi rivolgermi,non so se l avvocato che dovro ontattare sia in gamba per questo…..spero che c sia qualcuno che mi possa consigliare sul dafarsi.grazie

  8. 18
    Elisa -

    Io ho risolto in 5 mesi,ho fatto 5 mesi di malattia come depressione,te la fa il medico di base,racconti la storia,dici di non dormire non mangiare,fatichi a vivere la giornata,piangi sempre,hai attacchia d’ansia e di panico,non riesci ad affrontare la gente andare al lavoro ecc,ovviamente dev’esser vero anche perchè il medico lo vede,lo capisce se menti,io avevo proprio una depressione,insomma mi ha fatto certificati di malattia ogni 15/20 giorni,una copia la porti all’inps l’altra la spedisci al tuo datore,spedisci quella dove non si legge la malattia che hai,prima di spedirgliela devi subito faxargliela,poi i medici specialisti dell’inps vengono a farti visita ogni qualvolta che rinnovi il certificato,a volte anche 2 volte in 15 giorni,ti chiedono sempre la storia,cosa succede,cos’è successo al lavoro ecc,i sintomi,cosa senti provi,cos’hai,ti scrutano e osservano per vedere se effettivamente stai così male,perchè ha più valore ciò che disgnostica il medico dell’inps che il tuo,se il medico dell’inps viene e dice che stai bene,annulla tutto e devi andare al lavoro,sennò ti confermano la diagnosi del medico e compilano un documento,una copia va a te,una all’inps e una al datore di lavoro,la copia dove non c’è scritta la malattia di cui soffri,così funziona,io ho fatto 5 mesi e mezzo si può dire e poi mi sono staccata da sindacato e avvocato del sindacato perchè sono sempre e ripeto sempre truffaldini,sono sempre coinvolti in queste cose,cercano sempre di appianare,di fare la parte ma sono dalla parte delle aziende,io ho frequentato sindacato e il suo avvocato che ben sai è gratuito,e non mi hanno combinato nulla,nulla,facevo degli incontri anche col mio titolare e notavo cose strane,oltrettutto il sindacato ti chiede il 10% su ciò che ricavi dall’azienda e quell’avvocato mi aveva chiesto 500€quando dovrebbe esser gratuito,morale,aveva chiesto al mio titolare 3500€ di cui 500 per lui e il 10% del rimanente al sindacato,li ho mandati a quel paese con una lettera,a ognuno la sua dove gli ordinavo di non occuparsi più di me e mi sono presa un’avvocato privatamente,DONNA,in 20 giorni mi ha concluso l’affare e ho ricavato 8300€ e i 500€ che le dovevo li ha fatti pagare al mio titolare,ricorda che in una qualsiasi causa chi sbaglia,chi ha torto,paga anche l’avvocato dell’altro,anche se fossero 3000€…
    ASCOLTAMI,IO HO PERSO 5 MESI CON SINDACATO E AVVOCATO SINDACALISTA PER NON COMBINARE NULLA,VAI DA UNO PRIVATO,TANTO TE LO PAGANO LORO!!!
    IN BOCCA AL LUPO!!!

  9. 19
    EG83 -

    Ho scritto io il commento sopra firmato elisa…
    Elisa e eg83 sono le stesse persone…
    Ciao.
    = ))

  10. 20
    ngald -

    ciao

    con alcune diversità ho un problema simile al tuo.
    lavoro da decenni in una grossa azienda iformatica e sono capitato in un ufficio dove devono eliminare i vecchiotti per prendere ragazzini per 1000 euro.
    allora ti emrginano, non ti fanno corsi, non ti fanno parteciapre a progetti, ridaano vlutazioni basse per scelta.

    QUELLO CHE POSSO DIRTI
    è che anche io ho sono molto deluso dai sindacati, anche dalla CGIL che pensavo diversa. guardavano l’orologio quando parlavo, facce che esprimono fastidio e disinteresse, mi hanno fatto raccolgiere una infinità di documenti che poi non hanno letto.

    SONNO COLLUSI CON LE AZIENDE !!!!! E’ EVIDENTE !!!

    anche la CGIL

    ciao nicola

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili