Salta i links e vai al contenuto

Poste Italiane, aumenti fuori dal comune

Il ministro SCAJOLA ha autorizzato con decreto ministeriale 19-06-2009 le poste italiane a praticare aumenti sulle tariffe relative alle raccomandate nazionali ed estere.
Penso che non si sia reso conto che questi aumenti sono ECCESSIVI si va da un minimo del 17% ad un massimo del 92%
Il Ministro ha tra le altre cose completamente trascurato i rimborsi relativi alle suddette raccomandate in caso di smarrimento e/o di lacerazione delle stesse, per cui i rimborsi in caso di danno rimangono pari agli importi precedenti l’aumento.
Il decreto è stato pubblicato sulla gazzetta ufficiale 148 del 29-06-2009 e quindi reso attuativo in data 30-06-2009
Senza alcun tipo di preavviso per cui immaginate tutti gli utenti che usano per l’invio il sistema raccomandata e che hanno addebitato o comunicato ad eventuali clienti il costo da rimborsare ora si trovano a rimetterci di tasca gli aumenti.
Specchio degli aumenti autorizzati dal Ministro, appare il vecchio costo il nuovo costo autorizzato e la percentuale di incremento. Rendetevi Conto di come opera il nostro GOVERNO in tempi di Crisi.
TARIFFE POSTALI AUMENTO DEL 29 GIUGNO 2009
RACCOMANDATE NAZIONALI
SCAGLIONI DI PESO al 28-06-2009 dal 29-06-2009
Fino a 20g da € 2,80 a € 3,30 aumento % 17,85
Oltre 20g fino a 50g 3,20 4,40 37,50
Oltre 50g fino 100g 3,25 4,75 46,15
Oltre 100g fino a 250g 4,05 4,95 22,22
Oltre 250g fino a 350g 4,15 5,35 28,91
Oltre 350g fino a 1000g 6,35 7,35 15,74
Oltre 1000g fino a 2000g 8,35 9,85 17,96
oltre 2000g fino a 20000g 12,50 12,50 0,00

RACCOMANDATE EUROPA ZONA 1
Fino a 20g da € 3,45 a € 4,80 aumento % 39,13
Oltre 20g fino a 50g 4,25 6,40 50,58
Oltre 50g fino 100g 4,50 7,00 55,55
Oltre 100g fino a 250g 5,30 8,50 60,37
Oltre 250g fino a 350g 6,00 9,50 58,33
Oltre 350g fino a 1000g 8,50 13,00 52,94
Oltre 1000g fino a 2000g 12,00 19,00 58,33

RACC AFRICA ASIA AMERICHE ZONA 2
Fino a 20g da € 3,65 a € 5,60 aumento % 53,42
Oltre 20g fino a 50g 4,30 7,30 69,76
Oltre 50g fino 100g 4,65 8,00 72,04
Oltre 100g fino a 250g 7,00 11,00 57,14
Oltre 250g fino a 350g 8,00 12,50 56,25
Oltre 350g fino a 1000g 11,50 18,00 56,52
Oltre 1000g fino a 2000g 19,50 29,00 48,71

RACC OCEANIA ZONA 3
Fino a 20g da € 3,80 a € 6,00 aumento % 57,89
Oltre 20g fino a 50g 4,60 8,00 73,91
Oltre 50g fino 100g 4,90 9,00 83,67
Oltre 100g fino a 250g 7,50 12,00 60,00
Oltre 250g fino a 350g 8,30 16,00 92,77
Oltre 350g fino a 1000g 14,50 24,00 65,51
Oltre 1000g fino a 2000g 24,50 34,00 38,77
Ma forse gli aumenti sono stati autorizzati perché POSTE ITALIANE appartengono al ministero del tesoro ? e le Finanze del Tesoro languono.
Siamo quando tutto va bene, semplicemente, ROVINATI.
ciao ciao da psicogio

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook Poste Italiane, aumenti fuori dal comune

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini

12 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    lipsia -

    E si ce ne rendiamo conto di come opera il ns. governo.
    E’ 4 gg che aspetto una raccomandata assicurata che deve fare in teoria un percorso di 15 km.
    Nonostante gli aumenti.

  2. 2
    Marialuisa -

    Oggi mi sono giusto recata in posta per spedire delle raccomadate, mi sono spaventata! Senza avvisi mi sono trovata a sborsare € 1.50 in più rispetto a ieri per ogni raccomandata. Effettuo tantissime spedizioni al giorno perchè ho un negozio on line, fino a ieri non facevo pagare le tariffe di spedizione ai miei clienti ma da oggi non posso più permettermelo, gli oggetti che vendo sono di basso costo e ora sono più le spese che il guadagno. Trovo questo aumento sia Spropositato e sproporzionato soprattutto in base al servizio offerto!
    Già la nazione è in crisi, questa è stata una bastonata che va a colpire tutti, perchè tutti pagano bollettini postali, spediscono posta e inoltre gli enti stessi, per le spedizioni di multe ecc ecc dovranno supportare spese più alte, e ancora una volta saremo poi noi
    a rimetterci.
    Grazie Ministro SCAJOLA!

  3. 3
    Nicolello Gianfranco -

    Si vede che anche il Ministro ha degli interesssi personali, calcolando un aumento medio di 2,00 euro a spedizione e un milione di spedizioni al giorno, vuol dire che gli Italiane regaleranno alle Poste Italiane 700.000.000 di Euro all’anno ( è un conteggio al ribasso). Comunque anche questa volta il regalo alle poste Italiane non avrà nessuna contestazione si vede che i Politici sia della maggioranza che dell’opposizione, le varie unioni dei consumatori, i magistrati, ecc. Hanno degli interessi, altrimenti non si capisce come le nostre poste che sono considerate all’estero come poste del 3 mondo, (molti si rifiutano di spedire in Italia) abbiano così tanti Santi Protettori.

  4. 4
    Vincenzo De Angelis -

    Vincenzo, 3 luglio.
    Non solo gli aumenti sono vergognosi, ma ogni volta che vado presso un dato ufficio postale a fare le raccomandate sistematicamente mi vogliono “rifilare” la raccomandata 1 oppure vengono fatte altre promozioni le quali fanno solo perdere tempo ai cittadini e rallentano lo svolgimento del lavoro allungando code e spazientendo i clienti. Ci sarebbero inoltre molte considerazioni negative da fare in contrasto con tutta la pubblicità che le poste italiane si fa, come al solito l’apparenza prevarica la sostanza.

  5. 5
    Geraci Walter -

    Ma le poste sono poi una società PRIVATA oppure appartengono al Ministero del Tesoro ? Neppure in questo sanno essere Chiare quando conviene loro dicono di essere una Società privata e quando temono che essendo Privati non possono garantire gli importi dei conti correnti affermano a gran Voce che sono un Ente Pubblico e che appartengono al Ministero del Tesoro Che Garantisce quindi i conti correnti postali.
    Se fossero una Societa’ privata non dovrebbero chiedere autorizzazioni varie relativamente agli aumenti che prospettano !!! Se invece sono una Società Statale è VERGOGNOSO che come STATO, possano effettuare aumenti sino al 92 per cento e poi chiedano ai cittadini di non fare aumenti ingiustificati sulle Merci….. e prospettano controlli a tappeto da parte della Finanza per l’accertamento di aumenti ingiustificati
    Chiediamo allora Noi alla Finanza di controllare se gli aumenti postali sulle raccomandate siano GIustificati e ci facciano sapere le motivazioni che li giustificherebbero ….
    Ma forse noi non possiamo chiedere questo tipo di controllo !!!!!!

  6. 6
    Fabio -

    Sono andato alle poste e ho trovato un bell’aumento di 0,90€. Putroppo che possiamo fare!? Niente…non ci sono alternative, per le poste come per altre servizi. Questo paese è allo sbando più totale. Onestamente non è nemmeno più una questione di destra o sinistra (volendo tirar fuori l’aspetto politico). Che tristezza!

  7. 7
    Rosario Scollo -

    che porcheria, solamente aumenti in questa Italia di …..

  8. 8
    psicogio -

    Provate a chiedere alle diverse ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI che dovrebbero difendere i consumatori se hanno o meno disapprovato questi aumenti? Le associazioni mi sa che ricevono in parte quegli aumenti per non aver mosso un dito Denunciando e magari facendo causa al Ministro Scajola ed alle Poste per aumenti che vanno dal 15 al 92 per cento Si NOVANTADUE PER CENTO DI AUMENTO autorizzato dal Ministro SCAJOLA e sottoscritto dalle ASSOCIAZIONI DI CONSUMATORI
    Provate a chiedere alle Associazioni dei consumatori se Hanno preteso un 92 per cento di aumento sui rimborsi relativi alle raccomandate che vanno perse per incuria e disservizi delle poste ITALIANE Forse saranno in grado di giustificare come mai non lo abbiano fatto
    Mi sa che le CASTE piu’ che morire proliferano !!! in ITALIA e vengono RATIFICATE dal GOVERNO CASTA per ECCELLENZA
    Stanchi di SUBIRE dovremmo REAGIRE …. magari scrivendo mail al MINISTRO SCAJOLA !!! due mail al giorno con scritto Su VERGOGNA ….

  9. 9
    Nicolello Gianfranco -

    A proposito di inoltrare reclamo al minister eo all’unione consumatori.
    Vi voglio raccontare un fatto, una volta le poste italiane registravano il codice di traciatura della posta in arrivo dall’estero.
    Ad un certo punto hanno smesso di registrarle, così l’utente se fa la ricerca risulta che la spedizione non è ancora registrata, togliendoti così ogni possibilità sapere dove è la tua spedizione e di poter reclamare. Io dietro consiglio dell’unione consumatori (essi non lo vogliono fare) ho scritto al ministero delle comunicazione, gentilmente mi hanno risposto dicendomi che avrebbero inoltrato il mio reclamo all’organo competente. Mazzata l’organo competente sono le poste italiane. traete voi le conclusioni.

  10. 10
    massimo cotugno -

    La soluzione c’è: mollare sto paese di m….. alla gente di m…a cui piace sguazzare nella m…! Non c’è spazio per le persone oneste. Siamo solo carne da macello (ovvero siamo qui per essere vessati quotidianamente e poi presi per il culo) Ma fottetevi io me ne vado via.
    con crescente disprezzo e disgusto. che possano – i vessatori e i delinquenti – affogare nella loro stessa m…..

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili