Salta i links e vai al contenuto

La politica della vergogna

Lettere scritte dall'autore  davide stoppani

Caro direttore, qui si sta annullando il paese italia e tutti i suoi derivati, la politica in primis e l”informazione in seconda, la stampa ci va nozze quando si parla di dividere il paese, oramai anche chi fa trasmissioni in tv su tempo ò naturale dire l”italia e divisa in due, dicevo, che la lega ha fatto fesso e contento al sindaco di roma dando il loro voto favorevole a roma capitale, possibile che non aveva capito che il giorno stesso la lega si sarebbe mobilitata per chiedere milano capitale della padania.
Guardate sul giornale di verona cosa è successo al povero maestro di palermo venuto a lavorare qualche giorno fa a verona , dopo un giorno lo hanno licenziato , senza motivo , volete ancora delle spiegazioni, dicevo la politica e la stampa tutta stanno regalando il nord d’italia senza colpo ferire ai razzisti della lega nord e al suo padrone e noi veri italiani stiamo a guardare, alla faccia di tutti i cittadini italiani morti per questo paese e di quelli che continuano a morire per la nostra patria o di quello che rimane.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: La politica della vergogna

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

1 commento

  1. 1
    pimpatriste -

    Spero che tu sia giovane. Perchè se tu sei giovane, c’è ancora un pò di speranza, altrimenti bravo! lo stesso per il canto fuori dal coro.
    Ciao

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili