Salta i links e vai al contenuto

Perché tradisco?

Caro direttore, sono una ragazza di 22 anni. Il mio problema e che tradisco sempre. Quando avevo 14 anni mi sono messa con il mio primo ragazzo col quale sono stata due anni, poi ho conosciuto un altro ragazzo M. Del quale mi sono innamorata follemente. Forse per pena ma dopo aver mollato il mio primo ragazzo ho continuato a frequentarlo e ad avere rapporti con lui (anche sessuali). Quando M. L’ha scoperto non ha più voluto parlarmi. Ho passato un anno in cui pensavo sempre a lui ma ho vissuto alcune storielle in modo da non rimanere mai da sola. Poi M. E finalmente tornato. Dopo due anni di relazione con lui per il viaggio di maturità l’ho tradito in vacanza ancora una volta con un vero e proprio rapporto sessuale. Questo lui non lo sa ma ora a distanza di due anni ho nuovamente compiuto un nuovo tradimento con un altro ragazzo fantastico F. A questo punto ho deciso di lasciare M. Non perché non ci stessi bene, era tutto il mio mondo avremmo potuto benissimo sposarci ma non riuscivo a smettere di pensare a F. Durante la frequentazione con F. C’è stato un replay della mia prima relazione, ho cioè continuato a vedere M. E ad avere rapporti con lui sessuali ma specialmente sentimentali. Ora entrambi hanno scoperto tutto. M. Non vuole più vedermi e F. Sostiene che io abbia una vera e propria malattia che mi porta a tradire sempre… Mi chiedo se sia vero… Ho da sempre sofferto di una grande insicurezza (mi seno brutta e mai all’altezza delle situazioni e delle persone) i miei genitori mi hanno sempre limitato dal punto di vista sentimentale (mi ostacolavano nell’uscire con i ragazzi)… Sono disperata non so come risolvere questo mio enorme problema… Non mi considero nemmeno più una persona vera, sono un vero e proprio mostro.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

23 commenti a

Perché tradisco?

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Angwhy -

    Consolati pensando di essere la gioia di tanti maschietti

  2. 2
    Joshua -

    Per tradire si deve avere una relazione con un altro: tu non ce l’hai, ti interessa solo di te stessa.
    Non ti preoccupare neanche di essere stata ‘follemente’ innamorata di qualcuno: il tuo non è amore, è desiderio fisico.
    Non è una malattia, è un’epidemia.
    Che tristezza…

  3. 3
    Clara -

    Ciao!

    concordo con gli altri… non hai idea di cosa voglia dire amare (ringraziando Iddio non ti sei sposata)… Un’insicura non è cosi intraprendente. Diciamo che ti sei goduta la vita. Personalmente ti consiglio di stare un po’ sola, forse capiresti cos’è l’amore e se fa per te… I due hanno fatto benissimo a mandarti a quel paese…

    Ciao

    Clara

  4. 4
    Sarah -

    non sei mai stata innamorata e non sei capace di stare sola, se vuoi davvero guarire e non sei un face, innanzitutto ti consiglio di parlarne con qualcuno( serio!) e ti consiglio un lungo periodo di solitudine, per scoprire te stessa ed imparare il rispetto e la lealtà’. Ti sei mai chiesta come ti sentiresti se lo facessero a te? Tieni le mutande incollate!

  5. 5
    Golem -

    “Ho da sempre sofferto di una grande insicurezza (mi seno brutta e mai all’altezza delle situazioni e delle persone) i miei genitori mi hanno sempre limitato dal punto di vista sentimentale (mi ostacolavano nell’uscire con i ragazzi)”

    E’ in questa frase il nocciolo della questione. Tu non ti stimi e non ti rispetti, e cerchi conferme attraverso quel tipo di frequentazione promiscua. Se prima non riequilibri quella condizione, parlare di amore verso un altra persona non ha senso. Però sei giovane e hai capito che non puoi continuare così, e hai tutto il tempo per recuperare quell’equilibrio. Ma non sei un mostro, non esagerare, sei solo confusa.

  6. 6
    cam -

    Hai tradito anche se non avevi storie secondo me, ma il punto è un altro. Questo è desiderio fisico, non amore. Il mio consiglio è di rimanere da sola per un bel po’ e di aspettare che arrivi la persona giusta per te. Se senti il desiderio di tradire vuol dire che non hai mai amato nessuno e dunque, piuttosto di ferire gli altrui sentimenti, ti conviene pensare un po’ a ciò che vuoi sul serio.

  7. 7
    KATY -

    CIao

    Abbi pazienza ma credo che se una persona voglia fare un po’ di chairezza, come sembri voler fare tu, debba pensare a tutte le ipotesi.

    Cioè, perchè continuo a comportarmi così “male”?

    Perchè prendo in giro e faccio soffrire le persone?

    L’insicurezza è una scusa MOLTO COMODA.

    Credo che le possibilità siano più sempre piu di una

    La prima è molto scontata (e, come ho scritto, molto comoda)

    1. SEI INSICURA
    (molto verosimile, ma anche un po’ troppo comodo, non credi?

    “Io sono insicura ho bisogno di conferme e di attenzioni continue, quindi…cerco sempre nuove emozioni”

    2.SEI UN PO’ VACCA
    Questa è certamente molto scomoda. Direi ingestibile, come scusa.
    Ci vuole qualcosa di più ” spirituale” (l’insicurezza funziona decisamente meglio)

    3. SEI BISOGNOSA DI ATTENZIONI

    Anche questa regge poco…E fa passare per stupidelle vanitose.

    4. SEI ANNOIATA
    QUesta è davvero incommentabile. Non si può certo spiegare un atteggiamento come il tuo dicendo “bon, sono annoiata e quindi…tradisco”.

    Tra queste quattro opzioni, come puoi capire, la cosa più furba da dire è la prima.

    E’ la piu decente, e ci si lava le mani dai sensi di colpa.

    “POvera me, sono insicura. MI spiace così tanto tradire…ma…sono insicura, non è colpa mia”.

    Mettiti nei panni dell’altro. E’ una cosa orribile da dire, e falsa, non credi?

    Katy

  8. 8
    Kid -

    Autoaffermazione a mezzo sesso . Nell impossibità di produrre altre qualità , rimane la piú immediata. Problema alquanto comune , nulla di nuovo.

  9. 9
    jho -

    Semplice, ti piace fare sesso e ne hai bisogno se non lo fai stai male, l’amore non c’entra niente. Stai tranquilla comunque, non sei l’unica ragazza che è così……

  10. 10
    Ohara -

    Secondo me il problema è che vuoi vendicarti dei tuoi genitori, in particolar modo di tua madre: sostituisci tuo padre ai ragazzi che incontri, perché pensi di danneggiare tua madre. Tuo padre (credo io), vuoi “solo” dominarlo.
    Un consiglio? Vai via di casa: esci dalla gabbia e (se ci riesci) sta’ da sola.
    Oppure fa’ quello che vuoi, ma è importante che tu vada via dallo strumento di coercizione: rovini la tua vita e quella di chi sta attorno, illudendosi.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili