Salta i links e vai al contenuto

Perché le persone non mi cercano?

Lettere scritte dall'autore  IANCURTIS
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 27 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

33 commenti

Pagine: 1 2 3 4

  1. 11
    Dulcinessa -

    Caro Ian, come ti capisco. Sto vivendo un periodo molto triste della mia vita e, sfortunatamente, mi ritrovo senza nessun amico accanto.
    Circa tre anni fa ho iniziato una relazione con un ragazzo e quello è stato l’inizio della fine delle mie amicizie. Il mio miglior amico, con il quale condividevo tutto, mi ha abbandonata e, ancora oggi, non riesco a darmi una spiegazione!
    Mio padre si è ammalato gravemente quest’estate e, in questo momento, vorrei avere qualcuno con cui parlare e sfogarmi.. Parlare di questa situazione, sfogarmi di tutto.. Della tristezza, della rabbia che provo quando penso che io, davanti alla malattia, sono impotente e non posso fare nulla per aiutare il mio povero padre.
    Vorrei avere una spalla su cui piangere, vorrei sentirmi dire “FORZA CHE PUOI FARCELA” da qualcuno che lo pensa davvero! E invece sono sola, sola come non lo sono mai stata..
    Sono sempre stata una ragazza che si circondava di persone e invece adesso non mi riconosco più.. Da quando i miei amici mi hanno abbandonata non ho più fiducia nell’amicizia! E più vado avanti con il tempo, più mi dimentico il significato di questa parola! E’ giusto venire abbandonati solo perchè si intraprende una relazione? No, per niente e solo ora capisco che se queste persone si sono comportate così, forse non erano veri amici! Le ultime volte che li ho sentiti, mi hanno cercata solo perchè avevano bisogno.. Nessuno mi ha chiesto come sto! Mai! Questa non è amicizia, è cattiveria! Per fortuna, sto conoscendo persone nuove, che si stanno rivelando dei veri e propri angeli! Circondati di persone che hanno sempre un sorriso e una parola pronta per te.. Circondati di persone che hanno l’amore negli occhi.. Quelli sono i veri amici!
    Con affetto,
    Ambra.

  2. 12
    Roberto -

    Ciao dulcinessa, mi dispiace per il tuo accaduto, comunque devi capire che la gente di cui ti circondi deve anche ricevere da te, loro sono carini a preoccuparsi di te ma bisogna che tu gli dimostri che anche a te importa di loro perchè anche loro avranno molti problemi sulle spalle di cui magari vogliono parlare, comunque IANCURTIS non ascoltare fabio81, l’amicizia VERA esiste, ma non tutti abbiamo la fortuna di provarla, magari alcuni hanno un carattere più complicato da capire o sono più riservati e questo li frena nell’amicizia, purtroppo l’amicizia vera è qualcosa di raro che si raggiunge dopo tempo che si stà assieme ma comunque con un buon rapporto, con strade simili da voler intraprendere nella vita e con sincerità in tutto, potrebbe essere uno o anche di più, però non per forza questi fattori fanno amici se non si ha un buon legame e non ci si intende bene, magari avvolte ci leghiamo a persone con cui però non abbiamo alcuna armonia, magari con gusti o comportamenti completamente diversi dai nostri, alla fine è normale quello che stai passando ma sei comunque un pò più sensibile a queste mancanze e te ne dai più colpe senza motivo buttandoti giù, è sbagliatissimo, devi sempre e comunque essere te stesso in queste cose e vedrai che facendo così le amicizie che vorresti magari prima o poi le trovi, se invece nascondi il tuo modo di essere va a finire che con chi conosci non avrai veri legami e se continui a frequentarli magari sarai tu a stufarti di loro, chi è come te invece comunque non saprà che tipo sei se cerchi di ingannarlo e questo darà insicurezza sia a lui che a te, ti consiglio di essere sempre te stesso e positivo e devi fare in modo che la gente con te si possa sentire a suo agio, se lo farai la gente lo apprezza e a quel punto tutti vorranno essere tuoi amici, tu però resta con chi ti senti più a tuo agio ed ha il tuo carattere ed i tuoi sogni e lascia stare gli altri, anche se magari sono ricchi sfondati o sono persone che da quanto fanno sembrare valgono molto di più dell’altra persona che frequenti o di te non dargli alcun valore, segui la vera amicizia, magari un giorno anche lui capirà di aver avuto solo amici a convenienza e si sentirà come te in questo momento, ed un giorno ti invidierà, segui sempre il cuore e non smettere mai di farlo, maschio non è detto “anche se probabile” che sia un povero sfigato senza amici, potrebbe aver trovato altri sfigati come lui con cui condividere il divertimento nel giudicare male gli altri, magari avrà dei problemi anche lui di cui non parla a nessuno quindi non stò a disprezzarlo, mi limito a dire che non conviene ascoltarlo, cerca di ascoltare solo gente di cui ti fidi perchè spesso portano a cattivissime e tristissime strade consigli come quelli di fabio81, resta con i tuoi ideali!

  3. 13
    Francesco -

    Questo post è lo specchio della mia vita sociale. Io cerco tutti, ma se non cerco io, vengo cercato raramente senza che me lo meriti.

  4. 14
    rossana -

    Francesco,
    secondo me non è importante essere cercati oppure essere chi cerca: quello che più conta è essere accolti e star bene in compagnia delle persone che ci interessano e ci arricchiscono.

    da tempo ho un singolare problema di comportamento sociale, che non so ben comprendere: tendo a non cercare nessuno, se non per un senso di dovere o nell’intento indiretto di dare supporto. spesso mi devo sforzare anche per esprimere condoglianze. eppure alcune persone, poche, mi sono talmente care che patisco i loro eventuali prolungati silenzi, anche quando li so motivati, oppure cambiamenti in diminuzione di abitudini a sentirci telefonicamente o a trascorrere del tempo insieme.

    mi piacerebbe molto che qualcuno mi aiutasse ad analizzare questa mio modo d’essere, che mi sta creando qualche perplessità…

  5. 15
    Davide -

    sta capitando la stessa cosa anche a me: gruppo di 4-5 persone, per 2 anni sempre messaggi e uscite programmate su whatsapp. Ora da 2-3 mesi a questa parte tutti spariti nel nulla e non so il motivo.
    Ho fatto che togliermi dal gruppo che avevo con loro su whatsapp perchè alla fine ho capito che non ne valeva la pena stare li e magari essere ancora spiato sugli affari miei.
    Io non ho 20 anni ma posso dirti che nella mia vita ho capito che l’amicizia non esiste.
    Col passare del tempo, la gente cambia, quello che facevamo poco tempo fa assieme, forse ora non piace piu’ e quindi ci si allontana.
    Di conseguenza l’amicizia finisce e si arriva ad un punto che non ci si chiama neanche piu’.
    Alla fine x essere circondato da STRONZI come nel mio caso, è meglio stare da soli.
    Ho sempre trovato stronzi nella mia vita.
    Ciao e buona fortuna.

  6. 16
    Yog -

    Ebbravo Davide. Tu hai capito tutto. Pensa che mi’ cuggino, non quello di Vergate ma quello di Vimercate che guida pure lui il taxi, aveva sempre una torma di gente che lo cercava. Però c’erano due problemi:
    1) spesso, suo malgrado, lo trovavano;
    2) gli amici avevano pantaloni scuri con una banda rossa laterale, e non era una tuta da sci.

  7. 17
    Esther -

    Non hai niente che non va,purtroppo nella società consumistica il concetto di amicizia è pressoché morto, salvo qualche rara eccezione , bisogna entrare nell’ottica di saper stare bene con se stessi,chi ha piacere di cercarti ben venga, ma deve essere uno scambio piacevole e spontaneo,altrimenti vai avanti senza troppe domande, chi non ti cerca non va cercato e soprattutto non ti merita, l’ho capito dopo aver dato a chi, non meritava nemmeno un tozzo di pane duro

  8. 18
    Solnze -

    Di primo impatto ti direi che è colpa degli altri. Perché in effetti gli italiani ultimamente sono chiusi a riccio e poco socievoli. Però a me è capitato di troncare un’amicizia e scomparire perché la tipa in questione era un vampiro energetico, dopo ogni pomeriggio trascorso con lei mi sentivo male. Era una persona molto materialista, ficcanaso, secondo me anche cattiva sebbene avesse sempre il sorriso sulle labbra e fosse molto cortese nei modi.
    Quindi fatti anche un’auto analisi.

  9. 19
    Beatrice -

    Ho lo stesso problema e nn è vero che nn ti chiamano quelli che hanno famiglia o sono in coppia: io ho un compagno e un lavoro e sono l’unica a telefonare ad amici single che hanno poco o niente da fare. Nn è neppure questione di essere noiosi: sono una persona spiritosa e mi piace divertirmi e viaggiare. Il problema è che la gente ti cerca solo quando ha bisogno, nn perché ti vuole bene, per il semplice piacere della tua compagnia e che tanti sono sempre più aridi e accidiosi. Piuttosto che “amicizie” che sono solo un baratto, sono più felice da sola

  10. 20
    Angwhy -

    Gli amici spariscono,fatevene una ragione,bisogna cercare altro e guardare avanti senza rancore.”acqua passata non macina piu” e decine di altri saggi proverbi vecchi come il mondo dovrebbero insegnare qualcosa alle menti fertili.

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili