Salta i links e vai al contenuto

Paura tremenda

Paura tremenda di rimanere sola!!
Paura tremenda di non valere niente!!
Ogni notte faccio sempre lo stesso sogno… mi trovo su una lunghissima scalinata, inizio a salire, ma la salita è davvero difficoltosa, oltre a me ci sono tutte le persone che amo, loro a differenza mia non hanno difficoltà a salire, io invece rimango sempre sullo stesso scalino completamente sola!! Purtroppo per me questo sogno sta diventando realtà…
Non ho obiettivi da raggiungere, non ho passioni, non ho un hobby, non ho un talento naturale… non valgo niente!!!
Tutte le persone che mi circondano, invece, a differenza di me hanno fatto degli enormi passi avanti!! C’è chi ha trovato il grande amore, chi ha trovato un amicizia sincera e c’è chi è riuscito a raggiungere l’obiettivo che si era prefissato precedentemente, o semplicemente c’è chi ha raggiunto il suo pezzettino di felicità… A me basterebbe poco per essere felice, ma mi sembra che a me mi sia negata… La vita è breve e io vorrei godermela, come fanno tutti, ma per me non è così semplice, la sfortuna mi perseguita e se analizzo tutto quello che ho fatto fino ad ora posso dire che non ho vissuto per niente!!! Odio piangermi addosso, ma mi sento terribilmente infelice!! Aiutatemi, ho davvero tanto paura!!! Che rabbia!!! Cosa chiedo poi di tanto impossibile, chiedo solo di vivere finalmente, perché quella che fin ad ora io ho vissuto non la chiamo vita!!!

L'autore ha scritto 6 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

4 commenti a

Paura tremenda

  1. 1
    Fiorenzo -

    Ciao,
    bellissima lettera, mi ha commosso …. da oggi non sei più sola, hai un nuovo amico.

    Sono sicuro che riuscirai ad alzarti nuovamente e continuare nel tuo persorso, forza e coraggio.

    Un abbraccio forte forte
    Fio

  2. 2
    Aria85 -

    Io non credo che tu sia assolutamente priva di qualità.Ho potuto constatare che anche le persone più abbiette ne hanno almeno una.
    Non avere paura di vivere,e non perdere tempo ad essere triste.Sorridi.Guardati allo specchio e sorridi.Pensa a quante cose puoi fare ogni giorno,e pensa a quante persone vorrebbero fare ma non possono.
    La vita non è che un tempo che ci viene dato per fare.Vuoi essere felice?Costruisci la tua felicità!Non hai una passione,una cosa che ti piace?…a parte che mi sembra difficile crederlo,ma comunque,anche se così fosse,comincia a guardare il mondo intorno a te e tra le tante cose che ti offre scegline una che ti piace,prendila e vivila.
    Lo stesso vale per le persone che incontri.
    Sorridi.Impara a farlo se non sembra venirti naturale.Sforzati.
    Cambia il tuo modo di vestire,o i colori che usi,leggi,passeggia,parla con la gente,anche quella che non conosci…che so,la signora che incontri sull’autobus o il barista che ti serve il caffè.Comunica con il mondo,non ti chiudere.
    E togliti da dosso quell’immagine di te stessa,che ti sei cucita addosso,di incapacità.
    La vita è un percorso esperienziale.Più esperienze fai,più ricca sei.
    Coraggio!Dipende solo da te!

  3. 3
    tennenbaum -

    Anche io non ho avuto grandi passioni, come te, per molto tempo, e in parte tuttora è così. Una cosa che mi appassionava davvero molto (uno sport) di fatto non riusciva a darmi i risultati sperati, anche perché ero decisamente ambizioso per non dire che sognavo ad occhi aperti. Ma in generale la mia attitudine era ed è “tutto e niente”. Mi interessano molte cose, ma nessuna mi fa dire che vorrei dedicare tutta la vita a fare quello. Sicuramente non sono l’unico, come per ogni cosa.
    Con questa premessa ti suggerisco di cercare di scoprire te stessa. Per farlo prova, fai, vedi, scopri la realtà. Visto che non hai passioni, cerca di scoprirle. Visto che dici che ti basterebbe poco per essere felice, suppongo tu non sia né una di quelle persone “mai contente” né una che non ha grandi passioni perché le fa schifo tutto, ma semmai, un po’ come me, perché è attratta da tutto e niente. Ovviamente è possibile che mi sbagli, ma sta di fatto che ti suggerisco di scoprire te stessa, attraverso gli altri e attraverso il mondo.
    I miei migliori auguri per il tuo viaggio

  4. 4
    Dade -

    Anch’io ho le tue stesse paure. Sono un ragazzo di 23 anni e non me ne vergogno affatto. Sono come tutti gli altri, non ho nulla di meno degli altri. Ma ho una terribile paura di rimanere solo. Ho una terribile paura di non valere niente. Ho una terribilissima paura di non essere così importante e fondamentale per qualcuno. E sono paure fondate e non sono proiezioni della mia mente. Di obiettivi da raggiungere seppur pochissimi ne ho. Non ho alcun talento in niente, se non essere troppo sognatore e sognare ad occhi aperti. Ho una passione, l’essere volontario soccorritore in ambulanza che mi ripaga moltissimo più di ogni altra cosa. Non ho grandi amici. Prima ne avevo, eravam un gruppetto di 4/5 persone. Poi questo gruppetto si è sfaldato e col mio ex migliore amico a causa di una stupidata si è rotto il rapporto. Lui ha cercato di riallacciare. Ma quando mi viene fatto qualcosa per me è difficile che le cose ritornino come prima. Ognuno di queste 4/5 persone ha preso strade differenti. Ora non esco con nessuno, non frequento nessuno. Sono casa, università, piscina. Tutto da solo. L’unico mio “svago” è quando faccio i turni in ambulanza. La mia squadra composta da molti giovani. Ma il tutto rimane lì, all’interno del turno, all’interno di quelle 6 ore da passare insieme. Usciti dall’associazione non ci si rivede e non ci si sente più per due settimane. Non ho una ragazza. Ho avuto una ragazza che dopo un anno mi ha lasciato per un altro e mi chiedo in quell’anno passato insieme come abbia fatto a stare con me. E probabilmente ha fatto bene a lasciarmi. E non sono neanche cosi ricercato perchè non sono un super figo. Se mi faccio avanti ricevo solo calci nel sedere e rifiuti che mi fano molto male. Quindi evito di prenderli non facendo nulla. L’unica cosa che sono contento è che altra gente, altre persone hanno dentro quello che ho dentro io. Pensavo di essere patologico, di essere l’unico sulla terra quando vedi gli altri e li vedi sempre col sorriso, come se fossero senza problemi. Eppure non sono affatto depresso, ma se mi vedi sono come tutti gli altri. Avrò tutti i difetti di questo mondo, ma rispetto a quello che offre la società oggi sono contento di essere come sono. La tua lettera mi ha pietrificato e viaggia alla stessa linea d’onda di quello che ho io dentro. Ti mando un grande abbraccio 🙂

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili