Salta i links e vai al contenuto

Paura di essere sola? Paura di me?

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti, come al solito mi ritrovo a scrivere, da un anno a questa parte ormai sento di non avere in mano la mia vita. Otto anni di storia conclusa, dopo un po’ ne inizio un’altra con un ragazzo che dapprima mi sembra perfetto, a tal punto che credo non esista e poi… Poi inizia a non fidarsi di me, dice che l’ho usato per stare bene e dopo tre mesi inizia ad arrabbiarsi in un modo esagerato. Non mi ha mai picchiato ma si arrabbia con una violenza inaudita e mi dice delle cose impensabili e per quattro mesi va avanti questo tira e molla spaventoso, un giorno mi ama mi fa regali costosi il giorno dopo mi dice che merito solo di morire….
Ora sono quattro giorni che non lo sento, le sue parole sono state veramente atroci.
Nonostante tutto sto male, ed è qui che nasce il problema?
Perché razionalmente capisco che certe cose sono veramente inaccettabili ma poi non riesco a dare un taglio? Perché non riesco a stare sola piuttosto che compromettere la mia serenità? Perché devo cercare una persona che mi tratta in questo modo?
A queste domande non do’ risposta…
Il fatto che tutti mi dicano che sia bella, intelligente, dolce, simpatica e che meriti di più mi deprime maggiormente perché sento di non riuscire a fare cose ovvie…. Forse ho veramente dei seri problemi!

L'autore ha scritto 13 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

20 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Geronimo -

    Cara Leda, da uomo ti posso dire di stare molto attenta a quello che fai.
    Non mi sembri più una ragazzina, e quindi DEVI per forza toglierti da questa situazione prima che sia troppo tardi, credimi.
    Certi uomini sono realmente delle bestie e sfogano la loro inutilità contro le donne che gli stanno vicino.
    Non ti illudere MAI che possa cambiare, anzi potrà solo peggiorare.
    Fatti del bene, SCAPPA.

  2. 2
    maria -

    carissima tu non hai niente che non va ,da quello che racconti e premetto non voglio giudicare nessuno e lui che ha dei seri problemi ,noi donne per istinto cerchiamo di far parlare il cuore ma a volte peggioriamo la situazione ascoltami fai prevalere la ragione e sai cosa ti voglio dire io non so quanti anni hai ma credimi avere fiducia in noi stessi e la cosa che realmente vale ,sai io ti parlo da donna innamorata ma talmente ferita che non riesco a venirne a capo mi sono separata dopo 22 anni di matrimonio percio’ mi capirai ti saluto e sai bisogno di scrivermi fallo ciao

  3. 3
    Fabio -

    Forse non riesci a tagliare la relazione perchè lui ha demolito la tua
    sicurezza, facendoti sentire in colpa di qualcosa che non hai fatto.
    In questo modo ha creato un tuo rapporto di dipendenza da lui, da quale
    non uscirai finchè non ripristini la sicurezza della tua figura nel vostro
    rapporto. Analizza i fatti reali, non quelli modificati che ti presenta
    lui, poi prendi il coraggio a quattro mani e mandalo affanc***!

    Buona fortuna,
    Fabio

  4. 4
    Miry -

    Ciao… sono d’accordo col primo commento… e aggiungerò di più: secondo me ha a che fare con la droga… io ci sono passata, con un ragazzo così, e ringrazio Dio perché è finita! e non troppo tardi! cerca di staccarti da lui, non può che venirtene fuori del male: ti vuoi del male? non credo:) auguri!

  5. 5
    Miry -

    Scusa non ho risposto alla domanda principale! sì il problema viene da dentro di te perché non vuoi stare sola… quindi dovresti chiederti cosa ti da tanto fastidio nello stare con te stessa? perché ti senti svuotata e senza senso da sola? nella norma, una persona può sentire mancanza d’amore; ma non vivere nella disperazione ogni giorno cercando senza sosta un altro… in pratica, dovresti partire COMPLETA innanzi tutto interiormente, prima di cercare qualcun altro che ti completi a sua volta. Se parti a metà, non potrai dare molto a quella persona, che sentirà di avere accanto qualcuno svuotato e gli sembrerà di far fatica a star con te! tu dovresti portare la tua completezza, alla completezza dell’altro… e non arrivare con i tuoi problemi le tue insicurezze ed aspettare amore e sicurezza dall’altro: queste cose le devi provare verso te stessa, da sola! sennò nessuna storia andrà a gonfie vele come lo speri… di nuovo auguri!:)

  6. 6
    Leda -

    Grazie a tutti dei consigli , io so che lui “fuma” ma non so se questo sia la causa di questa sua collera incontrollata .
    Io penso forse che abbia sofferto in passato per qualcosa e ora la sua rabbia sfoci verso chi potrebbe abbandonarlo ancora .Io non sono una psicologa e non posso aiutarlo in quel senso ,so che devo una buona volta aiutare me stessa e pensare a quello che desidero io . E’ la cosa piu’ difficile del mondo per me ,e’ piu’ facile soddisfare una terza persoan che non me stessa .Devo provarci in qualche modo

  7. 7
    Miry -

    Sì gli scatti di rabbia violenti fanno parte delle conseguenze… e scommetto che dopo lui fa come se niente fosse? come se non ti avesse aggredita?

  8. 8
    bauhaus -

    Ciao cara!
    Voglio collegarmi agli altri commenti per dire che è vero, spesso non si riesce a stare bene con se stessi e questo è motivo di una continua ricerca dell’ altro.
    Anche a me è capitato di sentirmi sola, incompleta senza un partner, ma sono stata single per un anno, dopo una storia di dodici anni finita. Durante questo anno ho cercato di fare delle cose per me stessa,
    di ritrovare la mia dimensione, di tornare a fare quello che mi piaceva, ho passato un anno in completa spensieratezza, pur provando costantemente dentro di me quel senso di vuoto incolmabile.
    Mentre ero single mi sono capitate delle storie effimere che dopo non mi lasciavano niente dentro, anzi mi lasciavano un senso di vuoto maggiore. Mi sono resa conto, adesso che ho dinuovo un compagno, che però quell’ anno
    “sabbatico” mi è molto servito per purificarmi, per disintossicarmi (permettimi il termine) dalla storia precedente, che non era stata proprio una passeggiata.
    Tutto questo per dirti che se hai focalizzato il problema tra di voi e pensi che lui non possa cambiare attegiamento devi solo avere il coraggio di lasciarlo e dedicarti un pò a a te stessa e vedrai che non sarà male stare un pò da soli, fidati!

    bacioni

  9. 9
    xavier -

    scusa uno pure di non restare un po solo deve dire, pero’ in fondo non mi ha mai picchiato?? e che sara’ mai,un po di solitudine…..certo non ti faranno regali……..ma pazienza…………comunque scappa………..se dici di uno pero’ non mi ha mi picchiato, non va bene……..

  10. 10
    Leda -

    Miry hai perfettamente azzeccato ,quando si riavvicina eè docile affettuoso e sento che prova un senso di colpa per il comportamento che ha avuto con me .Poi ci riavviciniamo e direi quai dal nulla capita che questa rabbia si riaccenda .Io non ho mai avuto a che fare con ragazzi che fumassero spinelli nè posso parlare per esperienza personale e quindi non so dire se potrebbe essere una delle cause .
    Probabilmente un periodo di riflessione e solitudine può farmi bene

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili