Salta i links e vai al contenuto

Paura di far soffrire, paura di soffrire e distacco

Ciao a tutti,
Ringrazio anticipatamente per l’attenzione che mi darete.
A metà settembre ho conosciuto questo ragazzo M., ci siamo piaciuti da subito, ci siamo frequentati, ed abbiamo deciso di stare assieme.
Lui era solo da un anno e mezzo dopo una storia di 7 anni (5 di convivenza), io ero sola da un anno e mezzo dopo una storia di 5 anni.
Entrambi siamo rimasti molto scottati dalle precedente storie, ed entrambi col tempo ci eravamo costruiti una corazza di ferro non indifferente.
Lui con la ex ha un rapporto civile, nel senso che si vedono, chiacchierano e sono rimasti veramente in buonissimi rapporti…
Io col mio ex invece non ho nessun tipo di rapporto, anzi se ci incontriamo per città è possibile che non ci scambiano nemmeno un saluto.
Per i primi tempi la storia tra me e M. andava bene, nel senso che eravamo veramente contenti; ci stavamo dando tantissimo, e riconoscevamo di esser sereni… poi col tempo a lui sono iniziati a sorgere dei dubbi; non tanto relativi a me, quanto relativi a se stesso.
I dubbi erano/sono correlati alla vecchia storia che ha avuto. E cercherò di riassumervi il perché. La storia con la sua ex in realtà era finita da 2 anni circa… nel senso che lei col tempo era sempre più distaccata e lui si è sentito veramente abbandonato, quindi col tempo si è allontanato anche lui, finché ha deciso di lasciarla. Per lui il lasciarla (dopo comunque 5 anni di convivenza…) è stato come un lutto.
Stando con me e vedendo che io non ero così contenta che lui si vedesse con la ex, benché so per certo che non ci sia nulla da sospettare (mi fido di lui), mi ha vista soffrire e questa cosa lo ha terrorizzato tantissimo (paura di farmi soffrire). E’ nata in lui quindi la paura di farmi star male e di star male lui stesso nella relazione. Quindi ha iniziato lentamente a prender le distanze… e così sto facendo adesso io, sia perché ho già sofferto veramente tanto in passato, sia perché voglio lasciargli i suoi spazi.
Attualmente è lui a cercarmi, ha deciso di andare da uno psicologo per superare questi blocchi (il suo blocco in sostanza è legato alle relazioni sentimentali… si sente incapace di portare avanti una storia!).
Io onestamente non so cosa fare; mi sono legata molto a lui, anche se ci siamo conosciuti veramente poco tempo fa.
Lui non vuole perdermi, ma riconosce che mi sta facendo soffrire in queste condizioni; io non voglio perderlo e l’unica cosa che vorrei è riuscire a star bene con lui.
In questa storia mi sento di avere il ruolo di colei che gli ha tirato fuori vecchi scheletri dall’armadio che lui pensava di aver superato:
quando ci siamo conosciuti infatti sembrava la persona più serena ed equilibrata del mondo… col tempo invece si è rivelato abbastanza instabile.
Io sono anche una psicologa, e quindi riesco a comprendere abbastanza il suo stato d’animo, anche se essendoci dentro ed essendoci di mezzo i miei sentimenti mi risulta difficile.
Sto cercando di tenere duro, stringere i denti ed andare avanti, sperando (forse vivo di illusioni) un domani di poter star bene con lui; lui attualmente è sia molto preso dal lavoro, sia molto preso da se stesso… nel senso che vuole veramente capire cos’ha e come sta.
Eppure è difficile.
Se tagliassi i ponti ci starei male, ci starebbe male lui, ma forse nell’arco di poco tempo potrei andare avanti; se rimango in questa situazione, che definisco bloccata e stantia, non so cosa potrà nascerne e venirne fuori.

Ringrazio per l’attenzione, e qualsiasi commento e/o aiuto è ben accetto 🙂

Grazie e buona giornata a tutti!

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

9 commenti a

Paura di far soffrire, paura di soffrire e distacco

  1. 1
    David86 -

    Ciao,
    ma mi sembra che sia un distacco quasi cercato senza una reale motivazione no?
    Se siete così aperti e sinceri tra di voi, se cercate di venirvi incontro in tutte le maniere per evitare ciò che avete già passato dove sta il problema?
    Non so forse sono io che non capisco bene la cosa,nel mio caso ho avuto a che fare x 5 anni e mezzo con una ragazza che non si è mai messa a discutere di problemi tra di noi. Dovevo farle i raggi X, l’interrogatorio perfino per capire quando sbagliavo io.
    Sembrate avere un ottimo dialogo e un’ottima intesa, sedetevi con calma ed esaminate ogni punto, ogni dubbio, se sei psicologa credo che la tua forza e la tua esperienza potrà portarvi lontano.

  2. 2
    lisina -

    ..Sono d accordo con David,mi sembra un rapporto fra persone mature il
    vostro e quindi un buon dialogo potrebbe farvi veramente comprendere
    quali sono i vostri veri dubbi….magari lui ha solo bisogno di
    sentirsi sicuro e forse per ora ancora non si sente pronto a legarsi
    per paura di stare ancora male….sappiamo entrambe che perdere una
    persona o meglio lasciarsi con una persona è veramente come un
    lutto…un lutto da elaborare..la cosa positiva è che ha chiesto un
    supporto psicologico per cercare di uscire dalla sua situazione di
    difficoltà nel rapportarsi con una storia…questo è un buon passo
    avanti…di certo non può essere in grado di portare avanti una storia
    se lui è il primo a non sentirsi sicuro all interno di una storia…

  3. 3
    Noway -

    David ha ragione, dovreste parlarne, certo è che il tuo ragazzo è una persona estremamente sensibile e gli è bastato vederti star male per una cosa del genere per cadere in depressione..Io con il mio ex ci sono stata 9 anni, e quando ci siamo lasciati ci è voluto un po’ perchè ognuno prendesse strade diverse, però è stata la scelta migliore. Non credo che a lui faccia bene frequentare l’ex perchè se no questo senso di fallimento gli continua a saltare in testa ogni volta che si incontra con lei.
    Lascialo andare dallo psicologo, lo aiuterà nei suoi problemi, tu fatti sentire sempre presente e fagli capire che lui ti fa stare bene, che non ha motivo di sentirsi inadeguato nel portare avanti una relazione perchè ti da tutto quello che vorresti, non ti manca nulla, insomma fallo sentire più sicuro di sè.
    Puoi fare tutto questo se veramente vedi in lui una persona che vorresti al tuo fianco, se vuoi un futuro con lui, ma se pensi che in fondo non sia l’uomo della tua vita lascia perdere, perchè mi sembra dalle tue ultime righe che non hai molta voglia di continuare..pensaci bene se il gioco vale la candela

  4. 4
    tragicommedia -

    @ david, lisina e noway.
    è da un mese che stiamo parlando per ore ed ore, fin la nausea, stiamo sviscerando la situazione ma senza venirne a capo; lui si è fatto una ragione del fatto che sta come sta: si sente incapace di dare, si sente concentrato solo sul suo lavoro (è vero che sta lavorando ad un progetto molto importante!), si sente concentrato solo su se stesso e le sue passioni; e parlando con lui quel che ho capito è che quando stava con la sua ex si era chiuso nel rapporto con lei tanto che non aveva mai tempo per le sue passioni e la sua vita era diventata una vita di coppia in cui non c’era spazio per se stessi (passioni, interessi, etc…). e quindi adesso è come se si stesse rifacendo degli anni “persi”.
    io adesso sto soffrendo parecchio in questa situazione perché ritengo che lui continuando a vedere la ex (benché il loro sia un rapporto come potrebbero avere un fratello ed una sorella) si faccia del male; soffro perché vorrei più attenzioni, perché comunque mi manca qualcosa nel rapporto, quel qualcosa che all’inizio mi dava (presenza affettiva e concreta). soffro perché mi sento impotente dinanzi a ciò e la mia paura è che una volta capito cosa esattamente non va, quindi una volta superato il blocco della relazione (ha concluso ormai che non è ancora pronto per una relazione!), lui mi scarichi come niente…
    ho paura che questa situazione non cambierà mai ed ho paura di incastrarmi in una situazione come questa.

  5. 5
    lisina -

    Una cosa che non capisco è perchè deve continuare a frequentare questa
    sua ex…tu dici che sono come fratello e sorella,ma non è cosi…loro
    sono stati una coppia per ben 5 anni..sono state 2 persone che si sono
    amate che hanno condiviso emozioni e quant altro…quindi questo non è
    normale…non riescono a staccare il cordone che gli tiene uniti..e lui
    per lei ha sofferto…quindi anche questo è motivo di stress e
    insicurezza…il rimanere legati al proprio ex è uno sbaglio che non si
    deve fare….si chiamano ex apposta…ci sta il buon rapporto,ma non l
    uscire con la propria ex ed essere in simbiosi…e forse il problema
    nasce proprio da questo….

  6. 6
    David86 -

    Ma non è che sia un modo suo per farti capire che non sta piu bene con
    te? E’ pesantino insomma sentirsi dire che lui pensa solo al lavoro e
    a se stesso. Cioè arrivare a casa la sera e trovare te o trovare tutto
    buio non cambia niente?
    Come alternativa, potrei consigliarti una cosa che nella mia storia ha
    avuto parecchio successo nei momenti no. Concedetevi un week end di
    relax da qualche parte solo tu e lui, organizza in modo che ci sia da
    fare in ogni momento, cura particolarmente la scelta del ristorante
    (non intendo sia di lusso ma trovalo come piace a lui), portalo in un
    centro benessere, e divertitevi. Se torni a casa ed è tutto come prima
    ti consiglio di prendere una decisione tu se lui non è in grado

  7. 7
    tragicommedia -

    @ lisina: anche secondo me i suoi problemi nascono da questo cordone che non riesce a tagliare con la ex. onestamente gli ho già parlato, gli ho detto quel che penso, ma per rispetto non gli sto dicendo più nulla. col tempo se ne accorgerà da solo… e credo che finché non taglierà il cordone non troverà né una ragazza con cui stare, né la serenità giusta per costruire una nuova relazione perché ci sarà sempre l’ombra della ex.

    @david: guarda io adesso come adesso non lo sto cercando più… è sempre lui che cerca me, quindi non credo che non stia bene con me. credo semplicemente che abbia tanta confusione…
    vedremo… non sono in grado di dire nulla adesso, se non che questa situazione poco mi piace! stringerò i denti finché ce la farò… sperando che lui si renda conto prima di quel che sta facendo!

  8. 8
    mirko -

    ciao !! io mi chiamo mirko è sono un ragazzo di 23 anni , io ho avuto una storia di 6 anni e mezzo sono stato un anno e mezzo da solo, un bel giorno ho conosciuto una ragazza bella dolce e simpatica mi sono fatto trasportare, i primi tre mesi ero la persona piu’ felice del mondo , quando ad un certo punto della nostra storia , io ho iniziato ad allontanarmi era come se mi sentivo soffocato , lei continuava a darmi tutto cio’ che io avevo bisogno , io invece non riuscivo a contraccambiare. riconosco che volevo farlo ma non riuscivo a forzare i sentimenti quelli vengono da soli. e cosi’ sono andato da uno psicologo , avevo pochi soldi in tasca e non ho potuto continuare la cura. non ho commentato niente in realta’ non serve aniente cio’ che ho scritto . ma mi rivedo troppo in quel ragazzo che immaggino abbia fatto la stessa cosa . piano piano si isolvono le paure i problemi e i concetti. io posso dire solo che ora sto abbastanza bene , l’unica cosa che ho fatto e fare cio’ he volevo , sempre nei limiti ovviamente. niente piu’ forzare il rapporto sentimenti ecc… , se la cosa va’ va’ . se non va’ , e solo un altra tempesta. ciao.

  9. 9
    GG -

    Pagina vecchia ma controllo la data dopo aver composto il mio pensiero. Magari potrà essere un pdv utile ad altri.

    Deve chiudere la relazione non chiusa con la sua ex.
    Lasciata per protezione, basta un nuovo calore tra loro perché lei possa esecitare un forte richiamo. Bisogna chiudere le relazioni. Con gli ex va bene avere relazioni civili o se ci sono figli e/o un rapporto non profondo alle spalle/o degli interessi venali da tutelare.
    Per il resto si chiude. Taglio secco, esplicita richiesta di rispettare una distanza che debba essere definitiva… chiesta con delicatezza e tollerando un periodo di comunicazione (ego..). Poi over. Si chiudono e definiscono le cose.
    Sliding doors, le anime non sono perbeniste/educate o cortesi.

    My opinion.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili