Salta i links e vai al contenuto

Paura e Sconforto

Lettere scritte dall'autore  presempre
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

61 commenti

Pagine: 1 4 5 6 7

  1. 51
    presempre -

    ciao a tutte,
    martedi pomeriggio trasloco…ritorno in quella casa, inscatolo le mie cose, e chiudo la porta.
    La chiudo in senso fisico, ma spero di farlo anche in senso figurativo nel mio cuore, sarà un giorno doloroso, prendero’ in mano molte cose che hanno fatto parte di noi, di me e di lui, riporro’ tutto negli scatoloni e chiudero’ con tantissimi giri di schoch. Li sarà contenuta la mia vita degli ultimi 2 anni, in uno scatolone.
    So che arrivero’ nella mia nuova casa, sarà cosi sconosciuta all’inizio, la prima notte non dormiro’, forse nemmeno la seconda.
    So per certo che arriverà un momento in cui smettero’ di odiarlo, e li iniziero’ a stare bene. sI,è VERO, spesso mi sento in colpa, mi pare di averlo spinto al tradimento, mi sembra di essermelo meritato con la mia gelosia! Poi rifletto, e forse non ero pronta ad amarlo con tutta me stessa, da li le mie insicurezze. Forse lo sentivo troppo diverso da me e la cosa mi turbava. Forse parlo del tradimento perchè ha ferito il mio orgoglio e dimentico di tutte le cose che non ci facevano stare bene in coppia. Volevo forse un uomo, piu maturo, volevo progettare, e mi rendevo conto che non era colpa sua se era cosi infantile ed immaturo. Ho sperato che il tempo cambiasse le cose, forse cambiasse anche lui, e sicuramente è stato un altro errore.
    Forse volevo dei progetti ma li volevo per me stessa, per sentirmi piena realizzata, ma non erano progetti che volevo condividere con lui.
    Ci sono mille forse, li sto analizzando, credo che ora mi manchino le cose belle di lui, di noi, le piccole cose che non vivo piu.
    Mi manca quella quotidianità che ora devo riprendermi ma mettendo al centro di tutto me stessa.
    A volte mi chiedo anche se la scelta che sto facendo è quella giusta, pero nel cuore so di si e so anche che le scelte piu coraggiose sono quelle piu dolorose.
    Restare con lui avrebbe significato anniettare me stessa, disprezzarmi, svalorizzarmi.
    Ho tanta paura di non trovare amici, quello è vero, ho paura dei lunghi momenti in cui da sola piangero’, ma anche quello fa parte del mio cammino di crescita.
    Vi abbraccio.

  2. 52
    Ema -

    Anche queste parole mi sono piaciute, il tuo sforzo (anche se probabilmente non nasce ancora con naturalezza) di voler ricostruire te stessa… però a certe frasi ho storto il naso.

    Sentirsi in colpa per aver spinto chi avevi vicino al tradimento…
    Come si spinge qualcuno a tradire? Dal punto di vista mentale e pratico, come si mette sulla strada del tradimetno una persona capace di intendere e di volere? (Non voglio negarlo a priori… vorrei solo capire tu come vedi questa cosa).

    Avere la sensazione di esserselo meritato a causa della propria gelosia…
    E’ giusto pensare che il comportamento irrispettoso di una persona nei nostri confronti ce lo si merita?
    Come e quando ci si merita un tradimento?

    E la causa sarebbe la gelosia…
    Non capisco con quale meccanisco la gelosia porti chi la subisce a tradire la persona che si ha accanto/che si ama.
    Penso che la gelosia eccessiva (e preciso IMMOTIVATA) possa portare a discussioni, a litigate nelle quali si esprime anche in modo forte la stanchezza che quella oppressione provoca, magari anche al punto di chiudere una relazione, ma non trovo proprio la connessione al tradimento.

    Riflettere ed arrivare al punto che non eri pronta per amare completamente e da ciò sono nate le tue insicurezze…
    Distinguerei bene le insicurezze su te stessa (scarsa autostima, ecc ecc) e le insicurezze che ci trasmettono gli altri coi loro comportamenti … ci possono stare entrambi, ma attenzione, sono due discorsi ben diversi.

    Mi pare che sulle tue insicurezze stessi lavorando e ancora continui a farlo, quindi ok, esistono… ma mi pare ALTRETTANTO che lui di insicurezza te ne abbia trasmessa tanta e quindi la gelosia non è nata campata così per aria.

    E’ giusto pensare ai “forse” che ti vengono per la testa, ma soprattutto fai bene ad analizzi i TUOI “forse”, quelli che riguardano la tua vita ed il tuo futuro, imparando a mettere da parte le ipotesi sul come quei “forse” avrebbero cambiato il passato… quei “forse” sono cose troppo importanti, cose che non devi trascurare ed il passato non poteva andare diversamente se tu non eri più felice… devi ascoltare i tuoi bisogni, le tue necessità, il tuo desiderio di avere accanto un uomo come piace a te e di vivere una relazione appagante… non è giusto scendere a compromessi su queste cose ed accettare cose che ti portano malessere.

    Ti domandi se hai fatto la cosa giusta… hai fatto sicuramente la più impegnativa e la più difficoltosa da oltrepassare, ma penso proprio che sia quella migliore, perchè quella storia e quella persona avrebbero rappresentato l’accontentarti di qualcosa che non è come desideri.

    Gli amici arriveranno, come gli altri sentimenti, ma devi darti un pochino di tempo, che non è neppure quantificabile…può essere poco come tanto… sarà il giusto… da tempo a te stessa, anche di piangere, di trovarti da sola, di avere paura… ti sarà utilissimo per ri-scoprirti e ricominciare al meglio.

    Ti abbraccio

  3. 53
    cogito -

    @presempre: cit. “perchè a volte penso che a 30 anni non trovero piu uomini, o kmq trovero’ uomini delusi dall’amore, con storie sbagliate passate…ormai come si dice i partiti buoni se li son presi!”
    ecco brava, hai afferrato il concetto. vedrai ke sarà proprio così. non troverai più un uomo con le palle con cui costruire una bella storia. quelli se li sono già presi! dovrai al massimo accontentarti di un pollo, di quelli ce ne sono tanti in giro! altrimenti, in violazione del principio cardine della biologia che vuole che la nostra vita abbia un senso proprio mettendo su famiglia, resterai da sola per il resto della tua vita. come ne vedo sempre di più in giro..
    tu hai ancora qualche anno per salvarti, ma devi sbrigarti. anche perché se vuoi fare figli diventa un problema dai 35 in poi..

  4. 54
    Ema -

    I miei complimenti COGITO… brava o bravo, non so se tu sia uomo o donna
    Ma perchè non uscite un po’ da quei c.... di schemi all’interno dei quali ci sono 3 concetti in croce che vedete come regole di vita???!!!
    1- se non sono in coppia sono un fallito/a!
    2- se non mi sposo e non faccio figli sono un fallito/a!
    3- sopra i 30 sono rimasti solo imbecilli o falliti frustrati!

    COGITO, tra l’altro nel tuo commento si è letta palesemente la tua acidità, insoddisfazione e totale insensibilità!
    Si dovrebbe avere il desiderio di parlare con le persone per dar loro un appoggio, non per godere nell’inculcargli concetti sballati o per tirarli giù al basso livello di frustrazione in cui sono altri!!!
    Sicuramente in questo momento PRESEMPRE non ha bisogno di sentirsi dire i tuoi pre-concetti del cavolo!

    E comunque, per quanto mi riguarda, preferisco violare il principio sul quale tanti basano la prosecuzione della vita e della società, e restarmene da sola per il resto della vita (ma soddisfatta e felice di aver imparato ad essere FELICE DI ME STESSA), piuttosto che vivere per anni frustrata all’interno di un matrimonio dove mio marito, insoddifatto, mi riempie di corna (ma l’importante è che sia presente fisicamente per potermi considerare in coppia vero???) ed io, schifata da un rapporto ormai privo di rispetto e lealtà, mi ritrovo incapace di chiudere una relazione per paura di restare sola.
    Però l’importante è che ho fatto dei figli vero???
    Insoddisfatta, frustrata, piena di corna, ma in coppia e madre!!!!
    Stereotipo eguagliato!!!! Sto da schifo, ma l’importante è rientrare nei canoni!!!

    Di uomini e donne con le palle il mondo è pieno, a qualsiasi età e con qualsiasi esperienza alle spalle…
    l’importante non è sbrigarsi a trovarlo per fare figli, bensì sbrigarsi ad imparare a star bene con se stessi e ad esserne appagati…
    solo dopo questo saremo pronti per fare i passi successivi con risultati appaganti.
    Sbrigarsi a rincorrere lo stereotipo tanto idealizzato porterà ben poco lontano.

    Cmq ognuno è libero di pensare e agire come ritiene meglio… al limite potreste appendervi un cartello al collo: A.A.A. cercasi uomo per ricevere il diploma “sono in coppia” che disponga di spermatozoi per laurearmi “sono madre” – se con una briciola di rispetto e poca voglia di tradire ancora meglio.

    No perchè se per caso trovi un bravo ragazzo che ti ama e ti rispetta ma per una recondita ragione è sterile, allora sai che disastro????!!!!
    Obiettivo “laurea in maternità” non raggiungibile = fallito!

  5. 55
    presempre -

    Ciao Ema,
    tu sei una grande!Ogni volta che ti leggo, come ora che ero presa male, sorrido e mi dai un sacco di carica!!!!Non abbandonarmi!!!!!!!!!!
    Non devo rispondere a cogito perchè EMA L’ha fatto perfettamente anche per me..son talmente vulnerabile che quando ho letto le parole di Cogito son riuscita anche a prendermi male..
    Ema hai un’email cosi ci possiamo sentire tramite email?

  6. 56
    cogito -

    si ema si..blablabla…intanto tu chatti su un forum perché hai avuto una mamma ed un papà ke si sono sposati e si sono accoppiati e t’hanno messa al mondo. o sbaglio? ma ke c…. di moda è quella di voler restare da sole?? vai ema, vai presempre…restatevene pure da sole, senza uno straccio di uomo al vs fianco. perché siete sole in questo momento, vero? siete zitellone e fate i classici discorsi da zitellone…”eh, ma il mondo è pieno di bravi ragazzi…uomini con le palle…ad ogni età…” eh sì, se fosse così allora sareste felicemente accoppiate e non stareste perdendo il vs tempo qui!!! o mi sbaglio??
    e poi non è “un canone” quello di diventare mamma, è la nostra finalità biologica come specie!!! se non ti realizzi come mamma ma come c…. fai a dire di essere felice??? ma lo vedete ke le uniche ad essere felici sono quelle ke han messo su famiglia??
    non la pensate così…ok. ne riparleremo tra 30-40 anni, quando ormai sarete vecchie ed avrete sprecato quanto di bello v’ha dato la vita! vedremo poi se non rimpiangerete di non aver avuto una famiglia. è una cosa naturale ema, capisci il significato scientifico di naturale?? non è un canone inventato da qualcuno, è la nostra finalità biologica, il nostro fine ultimo! perché se tutti o la maggior parte la pensasse così l’umanità si fermerebbe (col beneplacito di questo pianeta da noi martoriato, x carità!). non ha senso, capite ema&co.?? il canone invece è quello di moda oggi, la libertà di fare quel c…. ke vi pare, anke di distruggere cuori di uomini ke vi Amano solo per l’immaturità e la superficialità ke aleggiano nella vs testa vuota. questo è il problema. l’umanità s’è sempre, SEMPRE mossa in una determinata direzione, da milioni di anni. uomo e donna avevano ciascuno dei ruoli ben precisi. oggi sono saltati e questo è il risultato. restatevene pure da sole, zitellone inacidite dalla solitudine ed abbruttite dalla vecchiaia, ancora qualche anno e non sarete più buone a fare figli ed allora…adieu! presempre ma hai bisogno di essere illusa da esseri come ema per capire ke stai buttando nel cesso la tua vita? fai, fai pure…te l’ho detto, ne riparleremo tra un po’ di anni. poi vedremo. vi vedo scoppiate a pubblicare links nostalgici del c…. su facebook come fan tutte le zitelle perché la solitudine vi uccide lentamente, giorno per giorno. e finiamola con sti discorsi ke non ci si deve mettere insieme x solitudine. allora eliminiamo anke gli amici ke servono anche loro contro la solitudine…ma ke discorsi vuoti ke fate. la solitudine è un segnale naturale ke vi avverte ke le cose non stanno andando come naturalmente dovrebbero..non siamo individualisti, siamo animali sociali, come diceva aristotele! la ns sopravvivenza ed il ns predominio sono dovuti proprio alla ns socialità. quella socialità ke voi femmine di oggi ottuse state distruggendo giorno dopo giorno…bah.. me ne torno ai miei hobby.almeno impiego saggiamente il mio tempo invece di perderlo con voi, il nulla!

  7. 57
    Ema -

    Cogito 😀 che divertente… stai scherzando si? No! Sei seria/o! Non l’ho mica capito sai!
    Sono un po’ rinsecchiti i tuoi concetti di donna, coppia e maternità.

    Il motivo per cui ho iniziato a bazzicare su questo forum è stata la ricerca di un confronto alcuni anni fa in merito a problemi della mia precedente relazione…cosa c’entrino i miei genitori mica l’ho capito!
    Una cosa però l’ho afferrata!!!! Hai risposto senza aver letto questa lettera da cima a fondo e senza aver capito il nostro confronto e vorrai scusarmi se non ho proprio voglia di raccontarti tutto da capo.
    Ci sono diversi punti su cui ti sbagli grossolanamente, come la goduria che si percepisce quando affermi che sono sola, ma purtroppo devo deluderti perchè sono fidanzata da 1 anno e mezzo e prima di questa relazione ne ho vissuta un’altra di 11 anni e mezzo (la solitudine, dal punto di vista della presenza fisica – tanto è di quella che tu parli e che ritieni di fondamentale necessità – non so cosa sia ed è stato proprio questo il mio errore).
    Mai ho negato che mi farebbe piacere un giorno costruire la mia famiglia, anche con dei figli se arriveranno, ma non è l’unica cosa che mi fa sentire realizzata, nè (e parlo per me) la ritengo una clausola essenziale senza la quale la mia vita non avrebbe un senso (né la famiglia intesa come genitori+figli, né la coppia intesa come uomo+donna); se ci saranno bene, ma in caso contrario ho diverse altre cose in cui mi piacerebbe realizzarmi.
    Probabilmente è solo una questione di scelte, c’è chi mette al 1° posto un matrimonio con tanti pargoli a chiudere il cerchio e c’è chi invece “se arrivano bene e se no pazienza”.
    Ciò che per me è clausola invece, è il fatto che, se ci sarà una relazione da cui deriverà una famiglia, non accetterò che sia una presa per il culo nè una bella facciata di comodo pur di potermi attaccare il cartellino al collo “in coppia e madre”.
    Poi, sinceramente, di cosa penserò tra 30-40 anni non me ne faccio una sega mentale adesso, anche perchè magari sarò rincoglionita con una demenza degenerativa senile (Alzehimer) che non mi permetterà manco di ricordare come mi chiamo o dove abito, nè di riconoscere la mia famiglia ed i miei eventuali figli, quei poveretti che avevo “tanta necessità di procreare” che a quel punto si ritroveranno sulle spalle il “peso” di gestire una madre ormai irriconoscibile ed obiettivamente “ingombrante”.
    Per quanto riguarda il tempo che “perdo” qui sopra è affar mio e non giudicabile da te, a maggior ragione quando lo scrivere qui non comporta il togliere tempo ad altre persone e cose più importanti.

    La natura biologica sarà anche quella di riprodurre, ma se dovesse capitare che il Padre Eterno ha scelto di non darmene la capacità, di certo non ne nascerà una questione di Stato nè ne farò derivare una vita frustrata ed insoddisfatta.

    Forse hai frainteso, non stavamo facendo propaganda ad una vita in solitudine… ADIEU te lo dico io, già adesso, non tra qualche anno!

  8. 58
    Ema -

    Ciao PRESEMPRE,
    sono contenta di farti uscire un sorriso…

    se dovessi accostare un’epoca ai concetti espressi da cogito, che mi sembrano parecchio retrogradi (donna = animale da acCOPPIAmento e riproduzione => in assenza di ciò, donna = animale sociale senza possibilità di sopravvivenza), l’unica possiblità per parlarci sarebbe un foglio ed un piccione viaggiatore… invece, grazie al cielo ho anche una mail, ma sai se c’è un modo per scambiarcela senza scriverla qui sopra???

    A presto… un abbraccio! 😀

  9. 59
    presempre -

    ma Cogito…evidentemente non hai letto i miei post precedenti?Cioè che ho interrotto una convivenza perchè lui mi ha tradito…
    Cosa dovrei fare ora? buttarmi nelle braccia del primo che passa perchè il mio orologio biologico sta correndo????
    Certo che ho il desiderio di una famiglia, ma una famiglia non si fa con una persona sbagliata solo per esaudire un proprio bisogno, sarebbe una forma un po’ egoistica non credi?
    Io credo che nessuno scelga di restare solo, semplicemente se è solo è perchè non ha trovato la persona giusta, o ha pensato di averla trovata ma non lo era ed automaticamente la storia è saltata..
    E comunque amare prima se stessi è una cosa fondamentale, c’è chi si ama da sempre, chi come me non è riuscito a farlo negli anni…

  10. 60
    Anna -

    Secondo me, non è l’atteggiamento giusto da tenere se vuoi riuscire a riprenderti:
    Se non ti vuole confessare il tradimento non te lo dirà mai..nemmeno stressandolo e mettendolo sotto pressione ti sarà utile. Se hai capito che la vs. storia fa acqua bisogna avere il coraggio di troncarla, perchè continuerai a stare male e la solitudine l’avrai comunque, anche se resti con lui. Bisogna riprendersi la propria dignità e indipendenza, solo così si esce da queste situazioni. In bocca al lupo!

Pagine: 1 4 5 6 7

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili