Salta i links e vai al contenuto

Il passato della mia donna

La mia ragazza ha quasi 18 anni. A 14 anni ebbe una storia, la sua prima volta, il suo primo ragazzo. Lui la lasciò per un capriccio. Lei ha sofferto in una maniera allucinante. Per questo, e per una brutta situazione familiare, si è lasciata andare con 3 ragazzi a distanza di 5 mesi. Lei spiegandomi che stava male, soffriva, era convinta che ormai la sua vita sarebbe stata per sempre così, e perché aveva bisogno di amare e di sentirsi amata, insomma ha avuto tre storielle in cui si è lasciata andare. Poi ha conosciuto me ed è tutto cambiato. È un’altra persona, rispettosa, seria, ha detto che con me e stata la vera prima volta, che ha conosciuto il vero amore, e credetemi è vero perché è un anno che stiamo insieme e me lo dimostra giorno dopo giorno. però sinceramente io che idea mi devo fare del suo passato? La mia ragazza era giustificabile del fatto che soffriva e che non aveva una famiglia alle spalle con sani principi? Come giudicate voi il suo passato? Può essere che perché soffriva cercava affetto, un punto, che purtroppo cercava nel sesso? Cosa pensare? Grazie!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

3 commenti a

Il passato della mia donna

  1. 1
    francy -

    Cribbio,14anni per me gli e’ mancato piu’ l’appoggio dei genitori,sono i primi ha dare ai propri figli i valori di fondo come,rispetto,amore ecc..Se questo gli e’ mancato,e gli manca può sentirsi talmente fragile da cercarlo in posti sbagliati..Che idea devi farti del suo passato?? Passato,chiuso..perciò’ valuta più’ il presente e’ quello che conta..Tutto sta in te capire,e non giudicare..ciao

  2. 2
    magirama -

    Ciao. A parte il fatto che definire una ragazzina di 18 anni “donna” è un pelo eccessivo, poi l’amore ha i suoi percorsi ma io trovo un po’ esagerato affrontare queste tematiche in modo così solenne come fai tu, almeno, a questa età mi sembra eccessivo.
    Come pensi di giudicare il passato della tua ragazza? Semplice, è il passato di una ragazzina che, magari in modo un po’ prematuro, ha avuto i suoi primi approcci coi ragazzi. Poi che abbia avuto delle difficoltà familiari che l’hanno indotta ad avere un atteggiamento così irrazionale, è un altro discorso, però secondo me non ha fatto nè più e nè meno quello che fanno molte sue coetanee, magari in modo diverso e più nevrotico, ma ormai non c’è da meravigliarsi se una ragazza a 18 anni non è più vergine.
    Per come la vedo io, tu sei contento di questa storia e di come si comporta con te, però non riesci a mandare giù il fatto che lei a soli 18 anni abbia già avuto 4 ragazzi con cui si è tranquillamente concessa. Rilassati, il passato è passato e se da un anno sta con te penso che tu non abbia nulla da temere, non puoi essere geloso per ciò che ha fatto negli anni passati, anche perchè ha pur sempre 18 anni.
    Cosa dovrebbero fare allora le ragazze madri? Suicidarsi? Ce ne sono di ragazze che rimangono incinte dell’uomo sbagliato e poi si rifanno una vita, trovano magari un nuovo compagno che si prende l’impegno di crescere i figli che già hanno e magari nascono delle nuove famiglie che spesso funzionano meglio di quelle originali, tuttavia questi ragazzi che si innamorano di ragazze che già hanno della prole non mi risulta che muoiano di gelosia, non giudicano il passato delle loro compagne, si rendono conto della situazione e pensano solo al futuro, a vivere l’amore, a volte vogliono persino più bene loro ai figli acquisiti che non il genitore originale.
    Come si dice… Take it easy!!!

  3. 3
    viseminara -

    gioventù bruciata eh! Ma tu quanti anni hai? che discarsi del cachi che fai! Che passato hai tu? Non dirmi che sei unmaschilista? Che palle! Va a lavurà. Grazie indirizzi lavoro, non per minori eh!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili