Salta i links e vai al contenuto

Padre disperato

Lettere scritte dall'autore  ernesto3169

Buongiorno a tutti
Mi chiamo Ernesto vivo a Milano e ho 53 anni.Sono padre di 4 splendidi figli.il primo ha 31 anni e mi ha fatto gia nonno.Sono però ancora papà in attività per altro 3 splendidi Angeli 2 gemelli di 11 anni e una bimba di 4.Ho sempre lavorato e ho condotto una vita dignitosa e felice.
Nel mese di gennaio del 2021 mi è stato diagnosticato un tumore al testicolo maligno che aveva attaccato i linfonodi.Qui comincia il mio calvario. Ho subito operazioni e ho dovuto fare 3 mesi di chemioterapia di 8 ore ciascuna..una esperienza nuova e dolorosa che ho superato grazie alla mia tenacia. Purtroppo questo mio problema ha causato una serie di problemi relativi al mio lavoro ..avevo un impresa di pulizie ditta individuale ed ho perso tutti i lavori ma la cosa più tragica é che la mamma dei miei figli ha portato con se a Catania i miei bambini e mi ha lasciato in un momento per me difficilissimo. Io vivo a Milano
Avevo tutto quello che un uomo possa desiderare la famiglia il sorriso dei miei figli i loro abbracci..ora non ho piu niente. Ho perso la casa in affitto ho perso il lavoro..la salute é cagionevole…ma soprattutto vivo il dolore piu grande la lontananza dai miei figli..la mamma dei.miei figli ha messo avvocati e abbiamo fatto cause per poterli riportare qui e le ho vinte..nonostante questo lei si ostina a stare li e io non posso ottenere i miei e i loro diritti perche mi rendo conto di vivere un momento di gravissima difficoltà economica che non aiuterebbe la loro crescita…Le chemio le ho superate con forza d animo i problemi relativi al lavoro anche…ma sento che non ho più forza ….il dolore che ho per la lontananza dei miei figli é 1000 volte maggiore alle operazioni e alle chemip..Non mi hanno dato una lunga prospettiva di vita e sento di perdere questo tempo che mi rimane senzs viverli..non ho soldi per poter viaggiare e andare da loro non ho soldi per trasferirmi li e viverli anche solo per qualche mese sento che la grinta la forza che ho avuto fino ad.ora mi stanno abbandonato..vorrei poter vivere i miei giorni e quelli che mi rimangono tenendoli per mano adcoltando la loro voce giocare insieme..ma sono in mezzo a questa tempesta…chiedo un aiuto per esaudire il mio e anche il loro desidero e una preghiera affinché non perdo la speranza

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi: Padre disperato

Altre sul tema

Altre nella categoria: famiglia - me stesso

1 commento

  1. 1
    Melchiorre -

    Mi dispiace molto. Sicuramente non meriteresti questo. Aver cresciuto 4 figli ed aver avuto una attività tua ti ha certamente fatto onore. Non posso che biasimare duramente la madre dei tuoi figli che, con una situazione simile e una prospettiva di vita non tanto lunga, non vuole consentirti di vedere ciò che hai di più caro. Dovrebbe vergognarsi. Dopo aver condiviso tante cose, in particolare i figli, dovrebbe venirti incontro in questa tempesta, almeno economicamente. Non demordere e continua a fare il possibile per vedere i tuoi figli. Se hai superato i problemi relativi al lavoro come dici, cerca di riottenere un minimo di stabilità economica, poi rifatti sotto. Combatti fino alla fine.
    Se può farti stare meglio, puoi consolarti col fatto che fino a marzo dell’anno scorso, hai vissuto certamente una buona vita. Saluti.

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili