Salta i links e vai al contenuto

L’orologio dell’Apocalisse

Lettere scritte dall'autore  

Oggi 17 gennaio la lancetta dei minuti del cosiddetto “orologio dell’Apocalisse”, (rimasta ferma dal febbraio 2002), e stata spostata in avanti di una tacca.
La decisione di spostare la lancetta dell’orologio è stata presa per le seguenti ragioni :
le ambizioni nucleari di Iran e Corea del Nord, l’armamento atomico di Israele, mai ufficializzato ma ormai ufficiosamente ammesso, la permanente insicurezza del materiale nucleare stoccato in Russia, il costante stato di allerta in cui vengono tenute ben 2000 delle 25.000 testate nucleari ancora detenute da Stati Uniti e Russia, l’aumento del fenomeno terroristico e anche le pressioni, conseguenti ai cambiamenti climatici in corso, per un’espansione del nucleare civile, che potrebbe riflettersi in un aumento del rischio di proliferazione delle armi nucleari.
Per chi si è dimenticato… riassumo i conflitti in corso nel mondo : Oggi si spara, e si muore, in Palestina, Iraq, Afghanistan, Kurdistan, Cecenia, Georgia, Algeria, Ciad, Darfur, Costa d’Avorio, Nigeria, Somalia, Uganda, Burundi, Congo (R.D.), Angola, Pakistan, Kashmir, India, Sri Lanka, Nepal, Birmania, Indonesia, Filippine, Colombia. E non solo… Questi conflitti sono costati la vita, finora, a più di cinque milioni e mezzo di persone.
Se si aggiungono le guerre conclusesi negli ultimi cinque anni (Sierra Leone, Liberia, Sud Sudan, Congo Brazzaville, Eritrea-Etiopia, Casamance) il bilancio delle vittime sale a sette milioni e settecentomila morti.

L'autore ha scritto 34 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Mondo

2 commenti

  1. 1
    Bruno -

    Nel mondo fintanto che per un solo ricco ci saranno 1080 poveri, le guerre ci saranno sempre, anzi aumenteranno sempre di più.

    L’Apocalisse è già in corso, solo che nessuno se ne rende conto!

    tanto a chi può interessare se ogni minuto muoiono milioni di bambini per mancanza d’acqua..

    Pensa che per un pò di piscio in occidente, si consumano più di 10 lt. d’acqua..

  2. 2
    Andrea Cammarota -

    Che dire, è molto semplice, la probabilità che si verifichi tale immane tragedia diventa ogni giorno che passa più certezza. La sensibilizzazione delle masse mondiali a questo orrendo fenomeno e la successiva capitolazione ed eliminazione di quei pochi potenti e di quelle poche lobby mondiali, soprattutto occidentali è cosa sempre più improbabile. Infatti queste lobby continuano per i loro sporchi interessi a fabbricare armi sempre più letali e a provocare guerre sempre più distruttive, con l’approvazione delle masse ignoranti e intanto il lavoro coraggioso di un piccolo gruppo di scienziati di almeno far notare questo alla gente del mondo ed avere come minimo il loro appoggio per cambiare il mondo, è tempo perso, purtroppo, è tempo sprecato. Loro verranno messi a tacere e le masse continueranno a vivere nella loro ignoranza, fino all’apocalisse di un popolo e poi di un altro e poi di tutti.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili