Salta i links e vai al contenuto

Orgasmo femminile?

Ciao a tutti! Mi chiamo Elisa e ho 40 anni. Nonostante abbia un problema che mi assilla da quando ero adolescente, fino ad ora non ho mai veramente preso in considerazione l’idea di confrontarmi con qualcuno perché mi imbarazza molto. Io credo di non avere mai raggiunto l’orgasmo, come posso riconoscerlo? Mi potete aiutare? Grazie mille.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria:   - Sesso

13 commenti a

Orgasmo femminile?

Pagine: 1 2

  1. 1
    diana -

    Ciao Elisa! L’orgasmo non è facile da descrivere… è un brivido di piacere che parte dai genitali e si espande su tutto il corpo. Ogni volta però è diverso, almeno parlo per me, a volte è lieve a volte è intenso a volte non sento proprio niente, poi dura pochi secondi. Comunque è bello! Credo che dipenda tutto dall’intensità della passione, delle emozioni, dai preliminari, ho notato che quando mio marito è frettoloso non provo quasi niente. Io ti consiglio di risolvere quel problema di cui parli magari andando al consultorio della tua città parlando con qualcuno che ti può aiutare. Affronta il tuo problema non rimandare e soprattutto parla con il tuo compagno! In bocca al lupo!

  2. 2
    Antonio -

    Quello che dice Diana è vangelo… ascoltala e seguila con attenzione

  3. 3
    magirama -

    Ciao. Quoto in pieno le risposte precedenti. L’unico consiglio che mi sento di darti, è di parlarne e di confrontarti, comunque vivi l’amore con serenità, lasciati andare col tuo compagno, dedicati solo a lui, vedrai che tutto andrà benissimo.
    Un’unica cosa importantissima: non simulare mai!!! Mi raccomando, lo dico perchè per un uomo è frustrante. A me fortunatamente non è mai capitato, ma credo che ci rimarrei malissimo se sapessi che la mia donna finge solo per farmi felice. Fare l’amore non è solo un fattore sessuale, io penso che parta da un’intesa, un desiderio, una sorta di percorso che si compie insieme in un momento di forte intimità, se si vive insieme con calma, dedizione, amore, subentra quella giusta carica erotica che poi sfocia nell’orgasmo. Giusto per intenderci: io penso che fare l’amore inizi nel primissimo istante in cui nasce questo desiderio reciproco, una carezza, un bacio, è da lì che parte tutto, mente e cuore, l’atto sessuale è solo il mezzo con cui due anime e due cuori comunicano.
    In bocca al lupo.

  4. 4
    terrona del nord -

    vedo magirama che sei molto romantico nell’esprimerti, e nel tema “romanticismo” concordo con te.
    magari, ELISA parla con il tuo lui…di certo non dirgli di botto che forse non hai mai raggiunto l’orgasmo o forse non lo hai mai “riconosciuto”, però cerca magari con sottigliezza di fargli capire che…..manca qualcosa….che….forse “sbagliamo qualcosa”.
    scrivo perchè sono nella tua medesima situazione.
    non so se ho mai raggiunto l’orgasmo normale (raggiungo molto bene quello clitoridale), ma quell’altro…non l’ho mai ben riconosciuto, come te insomma!!!
    la passione e il desiderio ci sono. però non sono soddisfatta a pieno se non raggiungo l’orgasmo clitoridale, mentre per quell’altro, non cambia, va bene lo stesso…in un certo senso non importa…sto bene comunque…

    eppure ci sono certe amiche che dicono di toccare il cielo con un dito. mah…sarà…boh..
    tu che ne pensi? ciao ELISA

  5. 5
    magirama -

    Ciao “terrona del nord”. 😉 Innanzitutto io penso che si possa tranquillamente parlare di sessualità come di qualunque altro argomento, le “chiacchiere da bar” sono una cosa, a volte sconce e volgari, in questa sede mi piace parlarne coi giusti modi e toni.
    Romantico io?!? Guarda, non voglio farmi pubblicità, ma in questo senso faccio schifo!!! A me piace maledettamente il romanticismo, creare determinate situazioni e determinate atmosfere, sono uno molto attento a questo genere di cose, chi mi conosce in questo sa che sono coccolone, mieloso, sdolcinato… Ripeto, da far venire il voltastomaco!! 😀 Adesso capisci anche perchè sono single… 😉
    Scherzi a parte, a 28 anni ho fatto l’amore con 2 sole ragazze e me la sono sempre cavata bene, forse perchè ho sempre puntato l’intero momento sulla dolcezza che viene prima, sul desiderio che va in crescendo, fino ad arrivare alle coccole e alle tenerezze che vengono dopo, senza fare calcoli, a me piace pensare che tutta la serata con la mia ragazza sia un lunghissimo preliminare. E’ un percorso che si fa insieme e che io amo vivere con naturalezza e intensità. Gettarsi velocemente e istintivamente sull’atto sessuale rovina tutto (può essere un “raptus” che capita una volta ma non una costante) e secondo me contribuisce a renderlo meno bello, soprattutto a voi ragazze. Per intenderci, la prima ex non ci voleva credere che ero vergine mentre la seconda me lo disse chiaramente che non mi avrebbe dato una lira ma si è fortemente ricreduta dopo essere venuta a letto con me, eppure io non sono questo gran “mago del sesso”, semplicemente considero i gesti, le parole, anche le piccole provocazioni, il sesso poi è solo un piacevolissimo passaggio di un lungo e intenso momento di amore.
    Io non ho mai sondato il consenso delle mie ex, però le ho sempre viste soddisfatte, dal mio punto di vista l’orgasmo più bello viene sempre quando c’è la testa e un forte desiderio, quando il sesso è puro amore e non solo una questione fisica.

  6. 6
    terrona del nord -

    ciao MAGIRAMA, e ciao anche a te ELISA.
    ok magirama, ho capito il tuo concetto, sono cose che so anch’io…mi spiego meglio. sto con lo stesso uomo da quasi vent’anni, un uomo che mi piace, un uomo che è innamorato di me. e quando facciamo l’amore, non ci mettiamo due minuti. il mio lui, mi coinvolge con preliminari che io apprezzo molto e il rapporto dura parecchio, per via dei tanti preliminari, che tra l’altro mi piacciono da impazzire.
    però ti giuro che sono nella stessa condizione di elisa, io l’orgasmo (quello della penetrazione) non l’ho mai riconosciuto, provo piacere, ma non lo raggiungo.
    al contrario, quello clitoridale….altro che toccare il cielo con un dito…huauuu è più che stupendo.
    non credo che sia per il fatto che il mio uomo non sia all’altezza, sono probabilmente io che ho qualcosa che non va, e forse questo è un problema anche per la nostra amica che ha scritto la lettera.

  7. 7
    Gimma -

    io ti consiglierei una semplice ma efficace tentativo: immaginalo come tu credi che debba essere l’orgasmo
    pensalo, pensalo poi al momento piu idoneo prendi il tuo uomo e immagina che stai ancora pensando e agisci
    trova le posizioni piu strane apparentemente, e i luoghi piu insoliti e sbatti il tuo uomo co tanta fantasia e vedrai che proverai in “piacere” sconosciuto.
    se poi vuoi proprio osare immagina mentre lo stai facendocol tuo uomo di avere con te la persona attraente di questo mondo e vedrai che ti sbocchi, sboccherai il piacere e col tuo uomo iniziarai un percorso sessuale piu bello e godurioso.
    Buona goduria e in bocca al lupo.

  8. 8
    benito -

    ascolta, l’orgasmo per una donna è molto più intenso e duraturo di un uomo e oltre a tutto ciò va detto che non basta solo l’atto fisico.
    voi siete più difficili di noi, più mentali.
    detto questo se stai con il tuo compagno e ti piace farlo, ci sono più stimolazioni più zone da conquistare.
    sarò diretto.
    ad esempio puoi avere un orgasmo solo con la masturbazione, o al contrario con un rapporto anale, piuttosto che un rapporto orale.
    di cose ce ne sono, basta metterle in pratica.
    c’è anche un altro fatto.
    se tu non sei a tuo agio, o non ti lasci andare, sarà molto difficile che tu abbia del piacere.
    analizza bene la situazione, perchè fare sesso è meraviglioso!

  9. 9
    Caterina -

    Immagino ti abbiano già detto che l’orgasmo è impossibile da non riconoscere. E’ diverso
    da qualsiasi altro piacere o dolore. Se non l’hai mai riconosciuto è perché non l’hai mai
    trovato. Non vorrei dire, non mi lancio in consigli medici, ma essendo una zona
    particolarmente delicata è possibile che ci siano problemi magari anche solo molto facili da
    risolvere, magari solo psicologici. Alle volte l’educazione rende frigidi, ma se ci tieni non lo
    sei così tanto. Non perdere tutto questo tempo della tua vita, perché il mondo è più facile
    se si è soddisfatti. Spero che tu voglia ascoltare tutte queste persone che ti hanno
    consigliato benissimo. Lo diciamo per te.

  10. 10
    Antonio napoli -

    Aiuto mia moglie non riesce a soddisfarmi,cosa posso fare.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili