Salta i links e vai al contenuto

Non ho mai raggiunto l’orgasmo con un ragazzo

  

Ciao a tutti!
Spero che raccontando la mia esperienza possa trovare qualcuno che abbia il mio stesso problema! In particolare, mi rivolgo alle ragazze, sperando di ricevere dei consigli per superare questo problema.
Il fatto è molto semplice: ho 24 anni e una discreta esperienza con i ragazzi…il mio problema è che non ho mai raggiunto l’orgasmo durante il rapporto sessuale! Potete immaginare questa cosa quanta frustrazione mi causi!
Escludo qualsiasi disfunzione fisica, in quanto mi è capitato di raggiungere l’orgasmo sognando o immaginando una fantasia sessuale, ma sempre da sola! Non so come spiegarmi…è come se nella realtà mi bloccassi! Durante i preliminari sento qualcosa, ma poi appena prima del rapporto vero e proprio, tutto svanisce! Il desiderio non mi manca e non posso dare neanche dare la colpa ad un partner poco esperto, perchè con nessuno ho concluso un rapporto sessuale con soddisfazione!
Accetto qualsiasi parere o consiglio, grazie!

Libra

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria:   - Me Stesso - Sesso

15 commenti a

Non ho mai raggiunto l’orgasmo con un ragazzo

Pagine: 1 2

  1. 1
    ssprecata -

    Ciao Libra!
    Non sai quanto ti capisco!
    Leggendo le tue parole mi ci ritrovo quasi appieno, l’unica differenza è che io ogni tanto sono riuscita a raggiungere questo benetto/maledetto orgasmo anche con il partner. Ma si possono contare sulle dita di due mani.
    Non credo di essere la persona giusta per darti consigli, dato che sto ancora cercando di capire che cosa mi prende, però ti posso dire cosa ho fatto io per cercare di risolvere la mia situazione. La parola chiave per iniziare a far qualcosa è “dialogo”.
    Io ho sempre parlato del mio problema con tutti i ragazzi che ho avuto, in modo da non convincerli che quello che facevano mi piacesse, sappiamo bene che non tutti i ragazzi sanno cosa sia il clitoride e che credono che si possa venire solamente con la penetrazione.
    Dunque parlare mi è servito molto. Poi ho provato pure a raggiungere “la meta” in altri modi, durante i preliminari; e devo dire che così sono riuscita ad avere dei risultati piuttosto soddisfacenti. Gli ho insegnato con delicatezza a conoscermi bene, a toccare i punti giusti, e con un pò di impegno ce l’abbiamo fatta.
    So bene il senso di frustrazione che si prova quando vorresti trarre il massimo da un rapporto e invece non ce la fai,e vedi lui beatamente appagato…grrrr!. Con un mio ex sono arrivata persino a litigare per questo fatto.
    Che dirti. Dobbiamo avere pazienza. Forse pensiamo troppo e ci blocchiamo, forse non ci sanno prendere loro, ma a questo c’è rimedio perchè glielo possiamo insegnare. Chissà.
    Hai tutta la mia solidarietà. Se per caso trovassi la soluzione fammela sapere che mi servirebbe particolarmente in questo periodo.
    Saluti e buona ricerca dell’orgasmo!

  2. 2
    libra -

    Cara ssprecata,
    mi conforta sapere che anche altre ragazze hanno il mio stesso problema!
    Proverò a mettere in atto i tuoi consigli, sperando che qualcosa si sblocchi. Solo una volta ho tentato di affrontare l’argomento con il mio ragazzo dell’epoca e l’ha presa come offesa personale!
    Forse per sbloccarmi devo trovare anche il ragazzo giusto…
    A volte penso di sbagliare a pensarci troppo e secondo me è proprio questa la chiave per risolvere il mio problema: ho un approccio troppo mentale, soprattutto adesso che mi sono fissata!
    Non so…l’unica cosa che possiamo fare è provarci!
    Quindi, auguro anche a te tutta la fortuna di questo mondo!
    Ciao

  3. 3
    ssprecata -

    Ieri il mio ragazzo dopo l’ennesima volta che si parlava di questo problema mi ha consigliato di fare l’egoista. Sembrerà strano, però non è del tutto sbagliato il suo consiglio.
    Se osservi i ragazzi in “performance” vedrai quanto poco pensano a fare dei movimenti favorevoli anche al nostro piacere, perchè quando ormai sono vicini all’orgasmo non capiscono piu nulla. Ecco, noi di solito facciamo il contrario, ci ostiniamo a fare su e giù solo per loro. Lui mi ha detto di provare a fare dei movimenti circolari con il bacino in modo da provare piacere pure io, e mi ha confidato che piace pure a lui. Dunque due piccioni con una fava. Penso a me e pure a lui.
    Dunque si aggiorna il manuale del perfetto orgasmo : DIALOGO,CONSAPEVOLEZZA DEL PROPRIO CORPO, NIENTE PENSIERI, BUONI PRELIMINARI e un pò di EGOISMO, ma solo un pò.
    Oddio questo approccio scientifico/filosofico verso il sesso un pò mi preoccupa.
    Buona fortuna!
    Ciao!!

  4. 4
    Gaia -

    L’email e’ del mio ragazzo Ho 18 anni e finora ho avuto molte esperienze sessuali.se proprio devo dire qualcosa conosco un ragazzo molto bravo a scopare,questo ragazzo ha 19 anni ed e’ molto bello e tira fuori il meglio di se e quindi se ad un certo punto ti blochi e non riesci piu’ a continuare con lui e’ tutta un’altra cosa.a mi dimenticavo che ha un pene lungo 15cm.Se volete conoscerlo scrivetemi. Ciao.

  5. 5
    libra -

    Addirittura 15 cm?! Woooooow! (ovviamente è ironico)
    Caro “gaia”, hai sbagliato luogo…non dovevi scrivere qui, ma in qualche bagno pubblico!
    Poveretto!

  6. 6
    David86 -

    Ciao Libra, stai tranquilla è una cosa molto comune tra le ragazze.
    Pensa che la mia ex ragazza, conosciuta 6 anni fa, usciva da una
    storia di 1 anno, dopo i primi rapporti con me mi confidò di non
    sapere cos’era un orgasmo. All inizio mi sono sentito frustrato e
    umiliato, ma non gliel’ho fatto capire. Prima di tutto ho evitato di
    parlarne con lei per evitare che ci pensasse troppo, poi ti dico ci ho
    sempre messo il massimo della passione, mi concentravo anche mezz ora
    sui preliminari e un bel giorno circa dopo 1 mese e mezzo passato
    assieme “ha sentito qualcosa di strano” e da li non si è più fermata.
    Sarà stato l’affiatamento che c’era tra noi, ma anche in un rapporto
    di 10 minuti come minivo aveva 3/4 orgasmi. Ti posso consigliare come
    prima cosa di non pensarci, concentrati sul piacere del contatto
    fisico, guardalo, bacialo senti quello che provi e non pensare
    all’orgasmo. Ascolta anche tutti i consigli di “ssprecata” e vedrai ke
    andrà meglio. Non te lo auguro ma ti ho portato l’esempio della mia ex
    per farti capire che alle volte senza la persona giusta al tuo fianco
    diventa tutto più difficoltoso

  7. 7
    Sileno -

    Cara Ssprecata,
    sono un ragazzo di 29 anni e, benchè uomo, ho “sofferto” di qualcosa
    di simile durante la mia fase adolescenziale. Ritengo che i
    suggerimenti di Libra siano molto efficaci e che, se troverai il tuo
    giusto equilibrio, potrai facilmente risolvere l’empasse. Il dialogo è
    importante non soltanto al fine di affrontare il problema ed essere
    chiare con il tuo partner, ma ancor di più durante l’atto sessuale.
    trovare un compagno o una compagna che sappia cosa dire in quei
    momenti vale quanto saper toccare e stimolare i punti
    giusti…l’orgasmo lo viviamo anche e soprattutto a livello
    cerebrale..sull’egoismo do ragione in parte perchè l’orgasmo è, almeno
    come lo vivo io, la condivisione del massimo piacere con la persona
    con cui fai l’amore. Alle mie prime esperienze mi rendevo conto di non
    essere totalmente efficiente e quando eiaculavo mi rendevo conto di
    non essere appagato. Lentamente ho cercato di capire cosa veramente
    volevo, come volevo vivere quei momenti e, così, ho raggiunto il mio
    equilibrio. Mi sono reso conto che è inutile godere da solo ed ora
    provo piacere e godo solo dopo che la mia compagna ha raggiunto almeno
    un orgasmo. Il top è quando riesci ad averne uno contestualmente.
    Certo i movimenti, le parole, i giochi di sguardi, i giochi con le
    mani vogliose che si cercano sono tutti fattori importanti per
    raggiungere il piacere, ma il primo passo fondamentale va mosso nella
    nostra testolina :)in definitiva non viverlo come un peso, non sentire
    “l’ansia da prestazione”. Vivi quei momenti gustandoli attimo per
    attimo assaporando tutte le emozioni che ti suscitano.

  8. 8
    alex -

    ciao libra, per raggiungere l’orgasmo a volte una donna più che per il piacere fisico si deve far trasportare dall’erotismo della sua mente. Io ad ogni rapporto con le mie partner prima cerco di raggiungere un feeling di coppia e questo è importante per entrare in sintonia, poi tutto viene molto più facile se si ha l’arma giusta…
    un bacio a presto alex..

  9. 9
    roberto -

    mi chiamo roberto ho 45 anni, sono sposato da quasi 20 anni, tra me e mia moglie non si fa piu nulla, una volta ogni due o tre mesi, io pero’ ne ho una voglia pazzesca, da quando ho conosciuto una ragazza che mi ha fatto girare la testa, mi sono innamorato di lei in una maniera pazzesca, mia moglie non sa nulla ovviamente, ma io sono cambiato, e credo che lei un po se ne sia accorta.sto impazzenzo, io questa ragazza l’ho conosciuta sul lavoro, anche lei sposata, anche lei con problemi sessuali, con suo marito e’ tutto spento. come si fa?
    prima l’amicizia molto intensa, un rapporto stupendo, pieno di confidenze, anche molto intime, poi ci desideravamo cosi’ tanto che sia finiti a letto. lei diversa da tante altre, io esperto. due mondi completamente diversi. io un povero cristo sfigato dalla vita, con non molte possibilita’ di mantenerla se mi fossi separato da mia moglie, lei per nulla sfigata, le mancava solo l’amore, io in mezzo tra due fuochi, mia moglie oppure lei? ma quello che so poi per certo alla fine, che io avrei scelto lei, ma non potevo lasciare mia moglie.
    mi sento vincolato da una responsabilita’, quella di non lasciare mia moglie, e quella di non far soffrire l’altra, pero’ alla fine sono riuscito a combinare solo casini, mia moglie ignara di tutto, ma con qualche sospetto, e l’altra a soffrire per me, perche’ io non ho saputo dargli quello che voleva, e con una scusa crudele le ho detto che non avrei mai lasciato mia moglie, per farla allontanare, e per farmi odiare. si , volevo che mi dimenticasse e che mi odiasse.
    alla fine sono stato sconvolto pure io da questa cosa, mi rendo conto che mi sono comportato male, ma sono stato costretto.
    un’anno fa’ ho lasciato l’altra, dovevo staccare un po’, per mettere insieme le mie idee confuse,avevo bisogno di ragionare, su cosa fare, su come andare avanti, lei mi ha ricercato ancora ma io mi sono fatto negare, mi sono comportato come se non fosse mai esistita, lei si rassegno’, io ,la ricercai come se nulla fosse successo e lei non era piu li ad aspettarmi. dopo mesi ci vedemmo dinuovo e fu passione subito, come se quel fuoco non fosse mai stato spento da quelle parole crudeli che le dissi,avrei voluto dirle come stavano in realta’ le cose, ma non ci sono riuscito. lei pensa che io ho giocato con i suoi sentimenti, ma non e’ cosi. IO INSIEME A LEI STO BENE.
    ma siamo troppo diversi , diversi solo in un senso, per il fatto che io non posso mantenerla, ed uguali, invece in altre cose, tra me e lei c’e’ simbiosi, quando sono con lei uso la testa, e sono li con la testa non da un’altra parte, io non l’ho presa in giro, anche se lei pensa che sia cosi, ma d’altronde cosa deve pensare, mi sono comportato da perfetto stronzo.
    avrei voluto mollare tutto , intendo il matrimonio, di tutti e due, ma aspettavo che lo facesse lei, perche io mi sentivo troppo inferiore a lei. ma lei, voleva l’esatto contrario, voleva che fossi io a comportarmi da gentiluomo, mi fece capire che spettava a me il p

  10. 10
    Salvoxmiracolo -

    Caro roberto…la tua storia è molto avvincente ma nn centra molto…io come risposta posso dirti che io invece ho avuto un esperienza stranissima con una ragazza…in una tenda da campeggio (quindi non questa grande atmosfera) la mia partner ha avuto un orgasmo solo xk la accarezzavo..ovvio eravamo presi…ma è solo una cosa mentale…un pene più grosso serve si…ma ti posso garantire che se sai prendere una persona basta anche un mignoolo..

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili