Salta i links e vai al contenuto

Dopo un anno e mezzo ogni giorno mi ritrovo ancora a pensare a lui

Lettere scritte dall'autore  pats90

Dopo più di un anno e mezzo dalla fine della mia storia, mi trovo ancora a parlare di lui, a parlare di come ogni giorno o quasi mi ritrovo a pensare a lui a cosa starà facendo a con chi sarà… Ci siamo lasciati nel peggiore dei modi, litigando per il mio carattere troppo libertino (sono andata a prendere un caffè senza di lui perché lavorava) , per i successivi mesi dalla nostra rottura abbiamo continuato a vederci e sentirci, ma mai concludendo qualcosa si parlava sempre di quanto io fossi sbagliata e di quanto mi comportassi male, pur in realtà non facendo mai niente, il solo fatto che io uscissi con una mia amica la sera per non stare a casa a piangere dimostrava (per lui) che non stavo realmente male per la fine del nostro amore, mentre la sua ex (quella che lui aveva lasciato esattamente 9 mesi prima) era ancora lì sotto casa sua ogni sera ad implorarlo di stare insieme. Io per lui provavo e non so se provo tutt’ora un sentimento grande, un amore mai provato in vita mia, dopo 2 settimane dall’inizio della nostra storia io mi sono praticamente trasferita a casa sua, ho abbandonato la mia vita, i miei amici… tutto solo per lui (errore madornale a distanza di una anno e mezzo, ma si sa che quando si è innamorati si fanno grandi cavolate). Noi ci lasciamo a giugno, passo un estate a dir poco schifosa, passando le giornate a lavoro e le serate a casa di un amica che abita dalle sue parti solo per “incontrarlo casualmente” (altro errore madornale). Arriva settembre, dopo una decina di giorni di silenzi lui mi incontra un pomeriggio e mi chiede “Questa sera se vuoi possiamo vederci e stare un po’ insieme” io non me lo faccio ripetere 2 volte e accetto subito l’invito con il cuore in gola. Passiamo una serata bellissima come se in quei 3 mesi non fosse successo niente, eravamo di nuovo noi due… Ma il giorno dopo lui sparisce e così anche quello dopo ancora mi manda un sms esattamente una settimana dopo dicendomi : “Scusami se non rispondo alle tue chiamate o ai tuoi messaggi, ma so che rispondendoti ti farei ancora più male”. Al che decido di andare da lui e parlare, merito una spiegazione plausibile. Ci vediamo, parliamo e lui dice che né io né la sua ex siamo le donne giuste per lui, col cuore in mille pezzi prendo e me ne vado con la consapevolezza che quella sarebbe stata l’ultima volta, che non mi avrebbe più fatto male. Esattamente 3 giorni dopo mi chiama una mia amica e mi dice di aver incontrato lui con lei… l’ex, mi crolla il mondo addosso, mi sento una cretina per aver creduto a tutte le sue bugie… arriva novembre, piano piano mi sto riprendendo la mia vita a cominciare dall’università che avevo lasciato per lui e una sera mentre ero in un pub con un amica mi arriva un sms con scritto “Come stai? “, vorrei non rispondergli ma lo faccio, e alla fine dopo ore di sms stupidi lui conclude il tutto dicendomi “se ora io sto con lei è solo colpa tua”. Di nuovo. Decido di sparire perché questa persona mi fa solo male. Dicembre ore 3 del mattino, il mio telefono squilla di nuovo, “Vedo che sei tornata a casa” è lui… ancora una volta cedo, continuiamo a sentirci per un paio di settimane e a vederci un giorno un caffè un giorno una birra un giorno una sigaretta, ma senza fare niente solo tanti abbracci e tanti suoi “tu hai sbagliato, con me chi sbaglia paga… “. Al che io chiedo come mai la scelta di tornare con lei e lui mi dice che si sta adattando, che mai sarebbe andato a vivere con lei e non la vedeva adatta ad essere la madre dei suoi figli. Decido di troncare nuovamente tutto perché ero rientrata in quel tunnel e se avessi continuato a vederlo/sentirlo avrei buttato mesi di lavoro su me stessa per ricevere di nuovo una porta in faccia. Lui fa un incidente, io lo chiamo per sapere come sta, lui mi aggredisce dicendomi che non sono affari miei, e dopo un milione di offese attacco dicendo che quella sarebbe stata l’ultima volta che avrebbe sentito la mia voce e lui risponde che non gliene frega niente e che va bene così. Passano i mesi lui orgogliosissimo io di più, non ci sentiamo, ma ognuno sa cosa fa l’uno e cosa fa l’altro perché i nostri migliori amici decidono di frequentarsi. Una sera lui “decide” di presentarsi ad una cena per “avvisare” la mia migliore amica (quindi me) che a febbraio diventerà papà. In cuor mio una minima speranza c’era sempre stata, ma con questa notizia ho appreso di essere solo un illusa. Lui abita molto lontano da casa mia, ma ogni tanto passa dalle mie parti, l’ultima volta ci siamo trovati vicini al semaforo io non me ne ero accorta, lui erano 3 minuti che mi fissava, lo guardo e sfreccia via con la moto. So che ha dei seri problemi economici, so che a volte non ha i soldi per arrivare a fine mese, mi piacerebbe soltanto chiedergli “come stai”. quando lo vedo il mio cuore batte all’impazzata…. come fanno certe persone ad essere così bugiarde? Alcuni giorni mi manca così tanto che devo nascondere il telefono perché vorrei sapere solo come sta, sentire la sua voce, ma conoscendolo mi tratterebbe malissimo, come può avermi cercato così tanto avermi voluto così tanto da aver lasciato lei solo perché gli avevano detto che pensavo fosse interessante, come può aver detto (anche ultimamente) che non ha mai amato come ha amato me, che non ama lei, come può volere una vita infelice solo per orgoglio?

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Dopo un anno e mezzo ogni giorno mi ritrovo ancora a pensare a lui

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

4 commenti

  1. 1
    mony -

    chissà cosa dirà alla compagna o madre di suo figlio?
    La stessa identica cosa…?
    Non sono le parole che contano ma i fatti, questo non significa che non ti ha voluto realmente bene, ma guarda la realtà.. Lui aspetta un figlio con la sua attuale compagna, sta con lei. Sprechi solo tempo stando dietro al suo ricordo..

  2. 2
    Almost-Imperfect -

    Ci sono volte che leggendo delle cose mi viene un magone… Sarà perché in qualche storia mi ci rivedo e in parte rivivo situazioni che mi hanno molto fatto soffrire.
    Comunque, pats, questo ragazzo, o uomo, non merita il tuo tempo, non merita niente.
    Ovviamente ognuno ha sempre la sua parte di errori, ma dai… il continuo ribadire che tu sei sbagliata, che se lui sta con l’altra è colpa tua e che devi pagare per questo; no non esiste.
    Questo atteggiamento un pò tiranno e da vittime è usato per soggiogare gli altri, per indebolirti e controllarti in tutto e per tutto. Gaurda, a lungo andare, se non te ne accorgi prima, ti annienta davvero ed è difficile poi recuperare la propria autostima.
    Cerca di non pensarlo più come adesso, imponiti di considerarlo una storia finita e soprattutto evita il più possibile incontri e colloqui vari.
    E così diventa papà? Mi viene da dire, povero bimbo, un altro sfortunato a giro per ‘sto mondo…

  3. 3
    piero74 -

    brava almost-imperfect! paz90, perchè sei sbagliata? non sprecare il tuo tempo a piangere e ricordare cose che ti annientano solo; dedicati alla tua vita e volta pagina; lascialo andare via dai tuoi pensieri; e poi fammi capire, paz90: tu per andarti a prendere un caffè, saresti sbagliata? non è più sbagliato quello che sta continuando a fare lui? ti chiama e ti manda sms, solo per “fartela pagare” come dice lui? se caso mai dovesse farsi vivo con te, abbi il coraggio di cacciarlo via; ora dovresti sentirti anche in colpa per averlo consegnato nelle mani di un’altra? ascolta, paz90, cerca di risollevarti e cambiare pagina, perchè ti stai danneggiando solo; non hai capito che quelle volte che lui si fa vivo, lo fa per farti soffrire?

  4. 4
    Roberto -

    conosco una persona che ci pensa dopo 3 anni e dopo che lui nel frattempo si è sposata con un’altra

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili