Salta i links e vai al contenuto

La mia Odissea per trasferire la linea telefonica

  

Salve anch’io scrivo per raccontare la mia Odissea avuto inizio quanto la proprietaria di casa non mi rinnova il contratto di fitto, quindi tra le altre cose da disattivare e trasferire c’era anche la linea telefonica.
In data 9 giugno mi sono recato in un centro 187 chiedendo notizie perché prossimo a cambiare appartamento sempre nello stesso comune. L’operatore del punto 187 mi chiedeva se volevo conservare il vecchio nr. se era si, mi facevano pagare il trasloco all’incirca 90 euro, mentre se non volevo conservare il mio vecchio nr. di telefono potevo fare un nuovo allaccio con alice casa senza pagare il costo del trasloco e addirittura risparmiare il canone. A questo punto visto l’affare decidevo di disattivare il vecchio nr di telefono e di attivare il nuovo numero. L’operatore del negozio, completato il contratto del nuovo allaccio chiamava il 187 e mi veniva fissavano l’appuntamento per il 22 giugno alle ore 08. 30, lasciando il mio recapito cellulare.
In data 18 mi chiamava mia moglie dicendo che era stata contattata sull’utenza fissa ancora attiva dicendomi che i tecnici volevano passare prima della data fissata. In quel periodo per motivi di lavoro mi trovavo in Sicilia e comunque venivo contattato anch’io sul cellulare, chiedendo loro la conferma per il 22 corrente. Quindi salgo dalla Sicilia ed aspetto che arrivano i tecnici a casa per l’installazione, ma di questi nemmeno l’ombra. Iniziano i reclami e le spiegazione, e come risposta ottengo che il tecnico era passato ed non mi aveva trovato. ASSURDO avendo lasciato anche il mio recapito, comunque mi viene fissato un altro appuntamento per il giorno 29 giugno alle ore 11. 30.
Dovendo partire in ferie programmate mi sono messo in ferie per aspettare il tecnico. Ma anche in questa data del tecnico nemmeno non si è fatto vedere. Chiamo e parlo con l’operatrice Marta la quale mi risponde che la data è stata spostatA senza che io fossi informato, ma nel primo pomeriggio vengo chiamato dall’operatore telecom Alessandro per i clienti privilegiati il quale mi dice che purtroppo il numero che mi avevano assegnato non andava più bene perché erano trascorsi 15 giorni e quindi non potevano più renderlo operativo per cui mi assegnava un nuovo numero di telefono confermandomi il nuovo appuntamento per il giorno 4 luglio, quindi i giorni delle ferie scorrono io non riesco a partire perché attendo il tecnico per l’installazione.
Ma nemmeno in questa data si presenta l’operatore, allora chiamo e parlo con l’operatrice Camilla la quale non riesce a dare nessuna spiegazione e mi fissa l’appuntamento per il giorno 9 luglio ed ancora una volta il tecnico non si è visto. Il giorno 10 richiamo e parlo con l’operatrice Laura la quale mi fissa un nuovo appuntamento per il giorno 15 luglio, Allora chiedo di farmi contattare da qualche responsabile, ” peggio di andar di notte” la stessa mi risponde “ Il dirigente prende la briga di chiamare lei”, (come dire ma chi sei?).
Questa mattina sono ritornato al negozio punto 187 ed ho chiesto copia del mio contratto per avviare un’azione penale nei confronti della società telecomitalia s. p. a. , “”””MIRACOLO””””” come invio il reclamo con le mie intenzioni sono stato subito contattato dalla telecom, chiedendomi se ero a casa perché sarebbero passati i tecnici. Hanno effettuato l’installazione del modem, della linea telefonica e sono andati via dicendomi di non spegnere il router altrimenti la linea telefonica non funzionava. Ebbene dalle 15. 30 che mi hanno attivato, la linea ha funzionato per circa 10 minuti e già ho chiamato due volte perché il telefono come alzo la cornetta da subito il segnale occupato e il computer non si collega a internet.
Adesso ho capito che non è stato un buon affare sia per la qualità che per la convenienza, quindi ho già chiesto come chiedere la linea RTG.
Comunque Direttore ho avuto modo di parlare con operatori che approfittano nascondendosi dietro il telefono perché scostumati e maleducati e nel merito sarei grato se gli operatori del call center oltre al nome diano un numero di identificativo. Le ferie sono finite ed io non ho potuto portare mia moglie ed i miei figli in vacanza a causa dei tecnici. Con l’augurio che trionfi sempre la giustizia.
P. S. il telefono non funziona e il router nemmeno, allora ho messo il vecchio router… assurdo sto navigando su internet.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Consumatori

1 commento a

La mia Odissea per trasferire la linea telefonica

  1. 1
    NICOLA -

    Sto avendo anche io la stessa avventura come quella sopra a differenza io sto quasi da tre mesi che ho chiesto ad infostrada il trasloco della line telefonica per il passaggio in un altro locale come negozio , sto impazzendo chimo quasi 10 volte al giorno nessuno mi dice la stessa cosa sul posto sono venuti 4 tecnici a scaglione di tempo in tre mesi tutti con la stessa risposta che nella cassetta non vi posto e devono fare richiesta per un altra cassetta che solo telecom italia puo’ istallare tempi d’istallazione 10 minuti , in tutto questo nessuno comunica l’istallazione non e’ andata a buon fine , el la linea funziona ancora al vecchio indirizzi dove nel frattempo e’ stato fittato , quindi chiunque puo’ mettere la spina e telefonare con il mio numero telefonico .
    Mi sono fatto un idea che se avrei fermato un tecnico telecom e gli avrei dato dei soldi come mancia la linea sarebbe stata istallata il giorno successivo alla richiesta .
    Questa e’ l’italia ma del sud.
    Grazie nicola

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili