Salta i links e vai al contenuto

Odio mia madre con tutta me stessa

Salve a tutti. È da circa un anno che la mia vita è andata a rotoli. Ho vent’anni e ho vissuto in una bella famiglia numerosa. Il problema però è il matrimonio tra i miei genitori che è stato sempre altalenante. Dopo le liti che avvenivano spesso, chiarivano subito e si stabiliva di nuovo un clima di ”serenità” sempre se così si possa chiamare, fino a quando mia madre non si è iscritta su facebook ed ha conosciuto un altro uomo che abita in un altro stato. Allora ha lasciato mio padre e dopo un mese è andata a trovarlo, stando da lui per un mese e mezzo ed abbandonando 4 figli.
Io sono l’unica donna in casa oltre lei e ho dovuto farmi carico di tutto, quando ancora andavo al liceo. Mia mamma non ha mai lavorato quindi non ha dei soldi suoi e quando ha visto che comunque il suo nuovo uomo non poteva aiutarla economicamente perché è un pezzente (anzi era a lei a dargli aiuto economico) è tornata in Italia, a casa nostra.
Mio padre l’accolse di nuovo perché è tutt’ora innamorato, e diciamo che si era instaurato di nuovo un clima sereno.
Ma lei ha continuato a sentirsi con questo tizio su facebook e ad andarlo a trovare ogni mese il tutto pagato profumatamente da mio padre che le acconsentiva tutto pur di averla accanto.
Da un mese a questa parte lei ha chiuso i ponti con mio padre e dice che vuol far venire quest’uomo in italia e sposarlo. Mio padre è distrutto ha perso 10 kg, siamo tutti sotto shock.
Io non reggo più questa situazione. Piango, vomito, prendo pillole ma il mio dolore non passa. Fino ad oggi i miei genitori abitano sotto lo stesso tetto perché nessuno vuole andarsene quindi gridano continuamente. Mia madre ha preso tutto ciò come una guerra che deve vincere per forza, sembra impazzita, grida continuamente vuole solo quest’uomo, non le interessa nulla dei figli tra cui un bimbo di 7 anni.
Io non riesco a vivere la mia vita, vorrei studiare ma non ci riesco, ci provo, vorrei ma sto troppo male. Cosa devo fare? Io odio lei profondamente con tutta me stessa. Per favore datemi qualche consiglio. Grazie mille ; (

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Famiglia - Me Stesso

13 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    IO -

    cerca di trasformare l’odio in indifferenza (perchè fa male solo a te) prendi i tuoi fratelli e parla con tuo padre, chidendogli almeno per una volta nella sua vita di tirare fuori gli attributi e di buttarla fuori di casa!
    mi hai fatto venire i nervi pure a me!! che cavolo di donna/mamma!!

  2. 2
    sarah -

    mi diswpiace molto per quello che succede ma credo che tuo padre deve smetterla di darle tutto,aiutandola economicamente anche ad andare dall’altro lei si è sentita forte e crede di poter fare tutto ciò che vuole. l’importante è che voi figli e tuo padre siate uniti, lei vuole sposarsi?bene che se ne vada di casa allora.la casa di chi è?se è di tuo padre bene, la caccia fuori a calci poi vediamo come si mantiene, il problema è col divorzio i figli non si sa a chi andrebbero ma se lei se ne sbatte potreste stare tutti insieme con vostro padre. io sinceramente non la perdonerei mai per ciò che ha fatto.ha tradito tutti voi.tu le hai mai parlato?che tipo di rapporto c’è tra voi?

  3. 3
    4lexia -

    Che brutta situazione, mi dispiace per te i tuoi fratelli e tuo padre… forse è meglio che lei esca dalla vostra vita.. così che possiate ricominciare piano piano..
    Devi capire come stai quando lei non c’è…

  4. 4
    Blackmb -

    Cara, ti sono vicina con tutto il cuore. Davvero. Non so cosa significhi essere nella tua situazione perchè non ci sono passata, ma posso ben immaginarlo. L’unico consiglio sensato che posso darti è quello di farti forza, perchè hai 20 anni e una vita davanti, in cui credimi non ci saranno solo delusioni e sofferenze come questa. Non lasciare che tua madre con il suo egoismo distrugga la tua vita, oltre che quella dei tuoi familiari, concentrati su di loro che hanno bisogno di te, e tu hai bisogno di loro. E pensa che non sono tutti come lei, non tutti sono così egoisti, io davvero stento a credere che una madre possa aver fatto questo. E perciò dico: a voi che non frega niente di nessun altro se non di voi stessi, siate responsabili: non li fate i figli. Spero che riuscirete a superare tutto questo grazie all’affetto reciproco e delle persone che vi sono care. E sii forte! Un abbraccio.

  5. 5
    Upsydaisy -

    E come si fa a perdere un genitore.Fino ad un anno fa era una madre stupenda favolosa non si può cominciare a vivere senza di lei anche se già dovrei entrare nell’ottica lo so . Vorrei solo che mio padre accettasse la cosa . Che si rivolgessere ad un avvocato e a fare le cose pulite .Abbiamo provato a stare senza di lei ma ci siamo trovati tutti male ma mio padre non si rassegnerà mai e soprattutto non abbandonerà mai i suoi figli .Se si dovesse procedere per via legale andrebbe tutto a mia mamma perchè mio papa’ è sempre fuori per lavoro quindi non avrebbe tempo per accudire i minori . Come si fa ?

  6. 6
    Robert -

    É da un po’ che leggo di gente che si lagna per impropri giocattoli rotti su questo sito, la tua situazione invece è davvero toccante.
    Permettimi di dirti subito che non trovo del tutto odioso il comportamento di tua mamma. Mi fa pensare ad una persona che ha sofferto troppo, che non ha avuto quello che si aspettava dalla vita, una perdona disperata. Posso in parte comprenderla.
    Certo che state pagando voi, amaramente, il prezzo di tutto questo suo comportamento.
    Io ti propongo una seduta familiare, tranne la mamma, per parlarne e valutate cosa fare.
    Sei ancora giovane per farti carico della famiglia, non devi sacrificarti solo tu. Per cui parlatene e valutate se metterla fuori casa, o se è il caso che sia tu a dover andare via.
    Allora ti toccherà trovarti un lavoro, una stanza da qualcuno e continuare così gli studi. Ce la puoi fare.
    Non essere troppo severa con gli altri, ma metti la tua vita in primo piano.
    Spero tanto tu possa trovare la giusta strada.

  7. 7
    gi63 -

    Carissima ragazza,
    chi ti scrive è un padre di 48 anni con due figlie di 16 e 14 anni. un’età delicata dove i genitori devono essere presenti e regalare serenità. Io sono nelle stesse condizioni della tua famiglia. Ti chiedo di leggere la mia lettera scritta il 23 settembre scorso su questo forum intitolata “Mia moglie completamente soggiogata”. La mia storia è molto simile alla tua, cambiano i ruoli ovviamente, ma la moglie/mamma che va via è un denominatore comune. Nella mia storia a distanza di un pò di tempo dall’ acclararsi del fatto, cioè dal 2 settembre, io e mia moglie conviviamo sotto lo stesso tetto e per me è molto brutto, condivido tutto ciò che hai scritto. Io ho solo tentato una strada che, per quello che rimane della mia famiglia, mi è sembrata l’unica possibile. Mi sono affidato ad una psico terapeuta che, sin dai primi giorni ha gestito le mie emozioni ed i miei comportamenti evitandomi altri dolori. Ho anche portato mia moglie da lei e, insieme stiamo tentando di separarci in modo tranquillo, ma per me non è facile e per le mie figlie è addirittura impossibile. Prova anche tu ad affidarti ad una figura simile, soprattutto per tuo padre che come ho capito ama profondamente tua madre e non vorrebbe perderla. Il suo stato d’animo va guidato ed anche tu devi essere suggerita e guidata affinchè la soluzione migliore si possa trovare. Io ci sto provando ma capisco perfettamente la vostra situazione e soprattutto tuo padre che, come me ha nel cuore solo una donna. Ritienimi a disposizione, se ne avrai bisogno, per consigli e suggerimenti. Io ci sono dentro fino al collo e so quanto sia devastante. Facebook è colpevole in primis di offrire la possibilità ad i suoi utenti di creare delle false personalità e delle false via di fuga dalla realtà, dove spesso, chi attraversa un momento di smarrimento, si butta senza capire nulla. Ti sono vicino e abbraccio virtualmente tutta la tua famiglia.

  8. 8
    reborn -

    Mi spiace per ciò che ti sta accadendo,purtroppo delle volte i genitori non svolgono il loro ruolo da genitore…come in questo caso tua madre,che sta dando un pessimo esempio a tutta la famiglia.Tuo padre dovrebbe cercare di disontissicarla da questo tipo con il quale si vuole sposare,commetterà sicuramente un grave errore.Da come hai scritto tua madre sembra una donna che dentro di se sia frustrata e ha bisogno di un appiglio che vede in quest’uomo che ha conosciuto su FB.Tuttavia,non si può rovinare una famiglia pensando solo al proprio tornaconto personale,senza contare che secondo me neanche tua madre sa ciò che vuole ottenere dalla vita effettivamente.La situazione è molto delicata e sicuramente non facile,per stare un pò meglio anche se è una cosa difficilissima bisognerebbe accettare il fatto di non avere una vera madre a cui fare affidamento,purtroppo è così il miracolo dell’amore potrebbe servire a risolvere la soluzione e mi auguro almeno nel tuo caso a debellare anche le radici malformate che lei ha piantato,allora si che si potrebbe ricreare quel clima in cui apprezzavate una madre fantastica.Io per esempio mi sono rassegnato all’idea di avere una madre,ma non parlo di sangue parlo di figura guida che ci accompagna nella vita piena di difficoltà di ogni giorno.Lei una volta che ci ho parlato ritorna nella normalità ma basta un giorno una piccola cosa per ritrasformarsi in quella donna frustrata che è….purtroppo la mia sembra una situazione senza rimedio,ormai le litigate le urla le ho fatte diventare paraddosalmente la normalità di ogni giorno,cerco di non caricarmi troppo le spalle di ogni cosa,anche io ho un fratellino piccolo che cerco di educare e che seguo per i compiti e spero di arrivare in tempo da “salvarlo” da una vita avente un’anima repressa e frustrata comportandosi come mia madre.Purtroppo non so davvero che altro dirti,sono sempre stato ottimista per sollevarmi da ogni cosa ma vedo che seppur il mio amore sia grande per “curare” mia madre questo non riesce a ristabilire un rapporto stabile tra me e lei,ma è sempre molto altalenante.Ti auguro che il tuo amore possa donare a tua madre la serenità necessaria per tornare se stessa…tante volte basta un piccolo gesto,una lettera per aggiustare dei rapporti in crisi..ti auguro un futuro pieno di soddisfazioni

  9. 9
    colam's -

    Di storie così ce ne sono tante, e anche se in modo meno drammatico l’ho vissuta anche io.

    Per quanto mi riguarda esistono dei genitori che di “genitori” hanno solo la facciata.

    Ma se tornasse una buona volta l’indissolubilità del matrimonio e la pressione sociale su chi si comporta da vero infame disgraziato (perché abandonare i figli per una sbandata è da infami), credo che di storie così ce ne sarebbero molte meno…

  10. 10
    Upsydaisy -

    Grazie a tutti per il sostegno morale .Ho appena parlato con mia madre la quale sta chiedendo il divorzio, oggi è andata dall’avvocato . Non so quanto durino le pratiche ma non desidero altro che arrivi questo momento . Vorrei far star bene mio padre e il mio piccolo fratellino di più è lui che mi preoccupa . Cosa fare ? Ho paura che tutto cio’ possa avere conseguenze su di lui . Comunque Gi63 ho letto la tua storia e mi sono uscite le lacrime perchè alla fine il tuo era un matrimonio davvero felice . Quello dei miei genitori no ,mio padre ama mia madre ma è stato un cattivo marito . Io vengo ogni giorno accusata di essere falsa perchè ancora non mi sono schierata apertamente da nessuna parte . Vorrei che andassero da uno psicologo, ma mia madre dice che il folle è mio padre e altrettanto dice mio padre , che fare ??

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili