Salta i links e vai al contenuto

Not fire, not ice

Tre anni. Passati a murarci vivi, passati a fuggire lontano dimenticando tutto e tutti. Perchè si corre forte forte forte quando il cielo crolla, e la solitudine è una morsa talmente fredda che ti congela l’anima. E senza un rimedio l’accetti.
Fine di una vita.
Tre anni e tutto sen’è andato, non ritorna, come te. La musica non ritorna, le stagioni, quel vento che ci bagnava di sale. La nostra forza che si spandeva e viaggiava intorno alle nostre vite. Quella forza che contagiava tutto ciò che incontravamo, tutto ciò che ci guardava reinventare solo per noi il nostro mondo, coi nostri corpi ergonomici racchiusi al centro. Non torna la candelina d’atmosfera che mi avevi acceso una sera, i nostri baci a fior di labbra senza fare e dire nient’altro per una notte intera, una notte intera. Non tornano i tuoi occhi nei miei, quando ci salutavamo e ci sfioravamo il naso faccia a faccia, quando non sapevo più dove iniziassi io e finissi tu.
Non ti ho mai detto che ti amavo più della mia stessa vita.
Tre anni e tutto scorre senza più te, senza più innocenza, senza più allegria. La tua. Amore sono solo un po più triste, tutto qua. Ho solo un po’ meno voglia di vivere, nient’altro.
Tre anni e ti porto ancora via dalle sette meravilgie del mondo..
e non rimane che un bacio strappato al silenzio della tua Assenza.
“But there’s nothing can keep me from loving you, not fire no not ice”.

L'autore ha scritto 8 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

1 commento

  1. 1
    Spectre -

    […] Non tornano i tuoi occhi nei miei, quando ci salutavamo e ci sfioravamo il naso faccia a faccia, quando non sapevo più dove iniziassi io e finissi tu. […]
    uh, qui ho avuto un brivido eh.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili