Salta i links e vai al contenuto

Non vuole fare l’amore con me

È la prima volta che scrivo qui e spero di ricebere degli aiuti.
Sono una ragazza. Ho 17 anni e sto con una ragazza da 6 mesi. Pochi giorni fa è uscito il discorso di fare l’amore. Da parte mia c’è voglia e sentimento ma da parte sua tutto il contrario. Ormai è quasi un mese che ci tocchiamo l’un l’altra e non ha mai detto niente riguardo a ció. Adesso se ne esce dicendomi che le fa schifo toccarmi, che si sente “sporca” ogni volta che lo fa e non ha piú intenzione di farlo, mai piú. Io qualche volta me ne sono uscita con questo discorso ma sempre scherzando e senza mai prenderlo seriamente ma a lei sembra che la cosa l’abbia turbata parecchio. A me piacerebbe veramente tanto farlo con lei ma se si sente cosi non voglio insistere anzi, voglio farla sentire sicura riguardo ai miei sentimenti per lei. Cosa devo fare?

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria:   - Amore - Gay

10 commenti a

Non vuole fare l’amore con me

  1. 1
    Gabriele -

    Ciao videl

    Fare l’amore non deve essere un atto forzato, sopratutto se è la prima volta.
    E’ probabile che lei ancora non si renda conto del rapporto omosessuale, e che quindi debba capire se lo vuole o meno.

    In questi casi ci vuole tanto tempo.
    17 anni è un’età turbolenta, pieni di dubbi e nella quale si è insicuri.

    Ciao

  2. 2
    Lilly -

    sei sicura che lei sia omosessuale? no perché è strano che ti dica che le fa schifo.. c’è qualcosa che non va..

  3. 3
    alina -

    looooooool!!!! eh dai su non ti scoraggiare….se insisti ancora un po , vedrai che la convinci a fare due maialate…hai preparato un bel vibratore??? ma un ragazzo serio noo???

  4. 4
    Aton -

    Evidentemente non è omosessuale! L’età è di quelle balorde, quindi il dubbio magari lo ha avuto, ma se dice che le fa schifo… a me per esempio non passerebbe mai per la testa di dire che le donne mi fanno schifo, comunque di omosessualità non me ne intendo, nè punto nè poco, ma scommetterei che la tua amica non è lesbica!

  5. 5
    marina -

    ma che commenti lasciate? se uno ha voglia è omosessuale, se non ha voglia non lo è. sempre quest’attitudine di stare lì a etichettare. e perché, a noi eterosessuali (e ripeto, che tristezza queste categorizzazioni) non capita mai di provare ribrezzo verso una persona del sesso opposto? se mi fa schifo toccare un certo uomo, allora sono lesbica?
    bellina, la tua fidanzata non è ancora pronta o probabilmente non si sente sessualmente a suo agio con te, o non è attratta da te.

  6. 6
    geneve -

    Io sono stata con una ragazza .. Bellissimo rapporto! Solo che quando si arrivava all’atto fisico mi sentivo bloccata.. Non riuscivo! Pian piano ho capito che il mio “essere omosessuale” in realtà era il tentativo di rifugiarmi in un rapporto con una ragazza perché avevo una totale sfiducia ovviamente giustificata negli uomini.. Ora ho un ragazzo da anni e non mi sento nemmeno bisessuale. Prendere una pausa , dille di provare a star sola per capire cosa vuole davvero 🙂

  7. 7
    Gabriele -

    marina

    Visto che non hai fatto delle distinzioni nella tua critica, presumo che tu faccia riferimento anche al mio pensiero.

    Se rileggerai quelle poche righe potrai capire che nulla di ciò che tu scrissi trapela da questo.

    geneve

    Una persona che cambia orientamento sessuale perchè è sfiduciata verso il genere opposto è patetica.
    Quante donne e uomini, ogni giorno si lasciano in svariati modi?
    Quante donne con prole vengono abbandonate?

    Con il tuo modo di fare hai messo tutti i ragazzi e tutti gli uomini sullo stesso piano e questo, a me da fastidio parecchio.
    Se nella tua strada incontri stronzi, o qualsivoglia altra categoria, non significa che tutti lo siano.
    Questo mio discorso vale anche per il genere di cui tu fai parte.

    Ciao

  8. 8
    kiky9326 -

    ciao, ti dico, per me sei mesi sono stati veramente pochi (io ho av uto vari problemi con un ex), quindi magari lei ha bisogno di più tempo magari, d trovarsi a posto con la sua intimità. Sai niente dell’educazione sessuale che le hanno dato i suoi genitori? Molti di questi infatti, mettono il sesso in cattiva luce, come una cosa sporca, come peccato e i figli a volte non riescono a capire che non c’è niente di male, che è una cosa naturale (con ovvi limiti). Dalle fiducia, falle capire che c’è tempo e che la aspetterai e vedrai che piano piano si risolverà tutto (so di quello che parlo).

  9. 9
    videl352 -

    grazie per tutti i vostri consigli e credo che la cosa migliore sia quella di aspettare. D’altronde mi piace cosi tanto che aspetterei anche un anno. Spero che aspettarla per così tanto tempo poi non diventi tempo perso… non tanto per il fatto di farlo ma perchè nutro un sentimento veramente forte. L’unica cosa che veramente mi preoccupa è che lei non è convinta di quello che vuole… e ho così tanta paura… ma d’altronde io che posso fare? solo lei sa cosa vuole dalla vita e io non posso fare più di tanto. L’unico consiglio che posso darmi, e che sicuramente molti di voi mi daranno è di godermi il momento, perchè vivere nell’ansia, nella paura e nel dubbio non mi fa godere niente di questo rapporto. Quindi “take it easy” 🙂

  10. 10
    Manu -

    Guarda, non offenderti se ti dico una cosa, perchè non è questa l’intenzione…
    Magari non le piaci poi così tanto…
    Io sono lesbica, ma con una mia ex non amavo affatto andarci a letto…mentre con quella successiva non vedevo l’ora…
    Se una ragazza non ti piace e non provi un forte sentimento, sì, può fare schifo. E non c’è bisogno di essere una etero confusa.
    Buona fortuna comunque…

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili