Salta i links e vai al contenuto

Non voglio ferirla, ma non voglio rinunciare a lei in nome del niente

Sono un ragazzo di poco più di venti anni alla sua prima “seria” relazione sentimentale (il perchè delle virgolette sarà chiaro in seguito…).
Mi sono innamorato molto seriamente di una ragazza, A, conosciuta circa un anno e mezzo fa. E’ una ragazza molto introversa, e mi sono molto sforzato di capirla. Abbiamo praticamente tutto in comune, e soffriamo di “telepatia” (nel senso che ci rubiamo di continuo le parole di bocca e le idee a vicenda)…e ora è arrivata al punto di dirmi che sono la persona che l’ha capita meglio in assoluto, genitori e parenti compresi.
E’ oltretutto (a mio avviso) bellissima (anche se gli altri la trovano “soltanto” carina, a detta loro).
Per circa un anno ho provato a conquistarla, e non c’è stato modo (eppure sono stato molto tenace e anche fantasioso, ve lo posso assicurare). Lei non è mai stata con nessun ragazzo (è forse l’unica domanda che non le ho fatto…c’è una grande “intimità verbale” fra noi…).
Sono stato molto male per lei (anche per altri problemi collaterali…per esempio amicizie incrinate dal mio “amore” per lei e gelosie varie, a volte nei miei, a volte nei suoi confronti), e per molto tempo (e anche tuttora).
Nel frattempo alcune ragazze ci hanno provato con me, e io le ho rifiutate (non mi piacevano, ma anche perchè ero fissato con A), tranne una notoriamente facile che ha voluto baciarmi un paio di sere in cui ero avvilito dai comportamenti (o meglio definirli “non-comportamenti”?) di A, e che non ho rifiutato. E’ stata una sorta di consolazione, so che suona male ma è proprio così.
Tuttavia, in queste vacanze di Natale, dopo un regalo che avrebbe sciolto anche il cuore più gelido e che non ha sortito grande effetto, e dopo vicende varie che ci hanno portato a fare anche il capodanno separato…ho conosciuto una ragazza molto dolce, B. E’ piaciuta a diversi ragazzi del mio gruppo, ma lei ha scelto me. Dato che era riuscita a non farmi pensare a A (allelujah! l’unica che ci è riuscita) …ho deciso di accettare (anche se con la paura di farle del male illudendola). E’ la prima volta che mi metto con una ragazza.
I primi giorni sono stati molto belli per me. Lei è molto innamorata, e io che non mi sono mai sentito amato in quel senso (non mi è mai capitato di essere ricambiato da una che mi piaceva…) l’ho apprezzato molto (e lo apprezzo ancora, bene inteso).
A B ho parlato di A e le ho detto che per me è una persona molto importante e che non voglio perderla di vista, cosa che lei sembra aver accettato con piacere…è molto matura. La settimana dopo che ci siamo baciati, siamo andati tutti insieme (A compresa e in macchina con noi su invito di B) in una cittadina a una cinquantina di km dalla nostra, per passare una giornata diversa.
Mi sono reso conto che non mi è passata per A, io la adoro. Tuttavia, so che B è una delle cose più belle che mi siano mai capitate (forse LA cosa più bella).
Mi sento cattivo con B, però. Ho paura di “usarla” come tappabuchi, ma io ci sto bene davvero. Forse è che non sono mai stato abituato a avere tanto da una ragazza a cui ancora ho dato poco e niente (sono sempre stato abituato al contrario, cioè a non avere niente da quelle a cui ho dato tanto, A compresa)…questo non mi fa provare alcuna paura o gelosia nei confronti di B (mentre invece sono geloso di A, anche se non ho alcun motivo di esserlo). Io e A ci sentiamo molto, e specie ultimamente è lei a cercarmi molto spesso (quasi sempre). Sono felice quando c’è B, ma per ora desidero più spesso vedere A… come se potessi permettermi di dare B per scontata: io do tutta la “colpa” di questo sentimento a questo suo “essere da sempre e da subito disponibile per me”.

Io non voglio farle del male, ma voglio pensare un po’ anche a me.
Mi chiedo : è giusto rinunciare a una ragazza quasi perfetta per me per andare dietro a una (che io reputo perfetta, ma che non è detto che lo sia) da cui non è possibile ottenere NULLA?

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

10 commenti

  1. 1
    Andrea1983 -

    Io starei con B, che ti ha mostrato cose “vere” ad A, che sinceramente sembra stra-fregarsene.
    Sono sempre piu’ affascinanti quando dicono di no. Ma se B ti piace e ci stai bene, dovresti darle un’opportunita’ di essere al centro del tuo mondo. Non per lei quanto per te.
    Tutto questo beninteso, a meno che tu non sia gia’ coscientissimo del fatto che B “e'” un tappabuchi che farai saltare per A o per una qualunque C che un domani dovesse arrivare, per rispetto di una persona che sti da’ dando tanto.

    Beato te che hai questi problemi qui comunque…

  2. 2
    sarah -

    è ovvio che stai usando B come tappabuchi,lei ti consola e tu stai facendo davvwero lo stronzo con lei perchè la stai usando e basta.A è solo un sogno irrangiungibile,se ti si fila magari è perchè ha paura di perderti coem amico o come spasimante tutto qua.per rispetto alla tua attuale ragazza dovresti evitare di vedere A non è giusto prendere in giro così la tua ragazza,la stai solo usando perchè ti fa comodo,quindi fai una scelta,anche se credo che se la tua amata A si facesse avanti butteresti l’altra come uno straccio vecchio per poi venir buttato tu stesso via.è evidente che non provi dei sentimenti per la tua ragazza,stattene da solo,dimentica A ed evita di continuare a stare con una ragazza mentre vuoi un altra non hai idea di quanto faccia male.

  3. 3
    ale emme -

    Sappi che mi sento anche io contento di avere questi problemi qui, Andrea. Non sono “coscientissimo” del fatto che B sia un tappabuchi, ho paura di rendermene conto troppo tardi. In ogni caso oggi sono uscito con lei e sono stato bene.

  4. 4
    T.D._ -

    Cresci, ragazzo, cresci!
    Non raccontarti da solo questi fragili alibi. Fai chiarezza dentro di te, poi trova la forza di prendere in mano la situazione, sii onesto, sii libero, sii Uomo.

    Da quel che mi sembra: sei follemente innamorato di A, nonostante la sua impassibilità. Vai a specificare con chiarezza una volta per tutte il tuo sentimento nei suoi confronti, costi quel che costi. Mettendola di fronte ad una decisione DEFINITIVA. E’ ora che si responsabilizzi e si decida. L’introversione per quanto mi riguarda è una gran bella cosa, tuttavia è pericolosa quando diventa un pretesto e una scusante per giustificare la mancanza di coraggio.
    Per quanto riguarda te, se davvero amavi A, non c’è scusa che regga, non avresti dovuto cedere ai “bacetti” di quella facile né alla squisitezza di B. Potrebbe essere stato proprio questo a bloccare A, a non deciderla a lasciarsi andare, per quanto le piacesse farsi corteggiare senza dare nulla in cambio.

    Se ho capito bene, allora corri da B, avvisala dell’intenzione di mettere punto allo strano menage con A. (non sentirla più!) oppure di iniziare finalmente una storia con lei, ma con B sii leale, dolce e delicato, almeno tornale la cortesia. Dovrai farlo mettendo in conto che potrai perderle entrambe. Ma dovrai farlo, per correttezza, e questa è una virtù che non la impari da nessuna parte: o è dentro te o non lo è. E nonostante i tuoi errori, quello che leggo sembra il monologo di un bravo ragazzo, devi solo affinare dei tratti e solidificare tempra e decisione.

    Sai, è un gran peccato che B non ti sia entrata nel cuore. Ma non puoi permetterti di ereditare dai tuoi vent’anni un rimpianto così importante per il futuro, ne può andare veramente di quella che sarà la tua futura famiglia. Pensaci bene, l’Amore non è negoziabile con niente e nessuno, nemmeno con la creatura più meravigliosa se non regge il confronto con il soggetto Amato.

    Ciao

  5. 5
    rossana -

    Ale emme,
    scusa la franchezza ma, per quello che ho potuto capire dal tuo scritto, non sei innamorato di nessuna delle due… e allora?

    impara a stare da solo, ad attendere quella che ti farà ragionare di meno (dare – avere inclusi) e battere il cuore un po’ di più. 🙂

  6. 6
    ale emme -

    Ci sono alcuni sviluppi… Dopo alcune frasi ambigue, ho parlato con A dicendole che prima potevo anche rispettare la sua scelta di non dirmi apertamente “non mi piaci”, ma che adesso che c’era anche B a rischiare di soffrire per questa sua scelta pretendevo una risposta secca. A mi ha detto che “è stata a lungo indecisa con me, e che non mi ha trovato alcun difetto. E’ solo che ha prevalso il “sto già bene da sola”. Ha paura di essere lasciata e ferita.”
    E’ una ragazza veramente molto chiusa, è riuscita ad aprirsi SOLO con me (a sentire lei, e le credo, per molti motivi).

  7. 7
    Andrea1983 -

    Senti, questa A io la lascerei perdere proprio. Capisco non sia facile visto che sei in “loop” per questa ragazza ma quanto tempo e’ che ci stai dietro? Capace che a te fa tutte queste lagne e poi…

    Comunque penso che il concetto espresso un po’ da tutti sia dovresti essere chiaro con B anche a prescindere da cio’ che (non) fa A.

    Io personalmente sarei un po’ meno duro con ale emme. Eticamente non e’ bellissimo che sia in questa situazione e nessuno di noi, nemmeno lui, vorrebbe essere nella situazione “B”. Tuttavia delle indecisioni nelle storie ci sono, soprattutto all’inizio, e se ho capito giusto e’ piu’ o meno da un mese che si frequenta con B. Un po’ poco, a mio parere, perche’ possa scegliere in base all’amore e cose simili. Sta scegliendo e facendosi un’idea, c’e’ una ragazza che gli piace e non si capisce che intenzioni ha e una che gli piace meno ma che “ci sta”, per dirla in maniera un po’ brutale, e con cui comunque sta bene.

    Che ci sia l’obbligo morale di decidersi quanto prima, sono d’accordo. Pero’ penso che un po’ di tempo ci voglia. E da parte di B ci sara’ un forte interesse, non lo nego, ma nemmeno per lei penso si possa parlare al momento di “amore della vita”. Peraltro lui gli ha praticamente detto di A…

    In bocca al lupo, ale emme!

  8. 8
    sarah -

    si ma lei ti ha fatto capire che non ti vuole,ripeto per rispetto alla tua attuale ragazza scegli,o la lasci e stai lì come un babbeo a sbavare per una che non ti si fila ma che ci gode ad averti come spasimante,o chiudi con miss freddezza e ti godi la tua storia,tu stesso dici che lei è una persona fredda è chiusa,che cavolo la vuoi,te le vai a cercare,dimenticala,chiudi definitivamente e vedi se puoi apprezzare la tua ragazza altrimenti la lasci e te ne stai da solo,una storia si vive in due non in tre.

  9. 9
    ale emme -

    “Sto” con B da due settimane e pochi giorni…
    E a B non ho “praticamente” detto di A…gliel’ho proprio detto senza fronzoli (e usciamo tutti insieme). Lei ha detto che lo supereremo insieme, e questo mi ha sciolto, sinceramente.

    Vorrei proprio innamorarmi seriamente di lei, ne varrebbe proprio la pena.

  10. 10
    ale emme -

    Oggi ho lasciato B, ieri avevamo compiuto il primo mese di fidanzamento (ma non ci eravamo visti). Rimarremo amici.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili