Salta i links e vai al contenuto

E pensare che l’amore e l’amicizia è tutto quello che voglio…

Sono stata cresciuta con l’idea che certe cose nella vita sono certe come l’acqua nel mare.
L’amicizia e l’amore.
E’ difficile però diventare grandi e capire che tutto ciò non è vero. Che se non si è dei caciarono, casinisti e non si ha una bella dose di fortuna nella vita tutto diventa difficile e superficiale.
Ammetto i miei difetti.. sono istintiva, e per me è difficile stabilire dei rapporti sinceri con chi non mi fido.
Avendo passato un’infanzia in cui il mio ruolo designato era quello della tipa da prendere in giro, e avendo passato l’adolescenza a cercare in tutti i modi di togliermi questo ruolo di dosso (con una famiglia alle spalle che difficilmente mi aiutava così legata ai soldi e al lavoro com’era) si può capire come “elemosini la fiducia”.
Lo so sbaglio, ma le volte che ho messo da parte il mio orgoglio e la mia diffidenza mi sono spesso trovata ad essere usata dalle persone che avrei voluto avere come amiche.
Così si resta soli, i rapporti rimangono superficiali… Non esco, non vado al cinema, non faccio vacanze, e quando sto con gli altri non so di cosa parlare….E questo mi isola ancora di più.
Ma forse è meglio non avere nulla da dire… tanto non ti ascoltano, vogliono tutti essere ascoltati, osannati.. Vince il più forte, chi ha il carattere per farsi valere, chi può fare la voce grossa perchè tanto non ha niente da perdere…. neanche una vita
Peggio l’amore… quando sei solo, ti leghi alle persone sbagliate solo perchè per una volta ti sono stati ad ascoltare, solo perchè il loro amore ti permette di essere quello che gli altri sono con te…..
E quando lasci resti solo…..
Ma dove sono gli incontri improbabili, i colpi di fulmine, gli amori perenni….. Possibile che solo io sono fuori da questo mondo?
Ci ho pensato tanto… sono fuori dal mondo… gli altri sono fuori dal mondo…. siamo entrambi fuori dal mondo… Ho dato la colpa a me stessa e poi agli altri, sono cambiata, sono stata me stessa e il suo perfetto contrario… ma nessun risultato.
E pensare che l’amore e l’amicizia è tutto quello che voglio……

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amicizia - Amore - Me Stesso

19 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    silvana_1980 -

    ricordati che il tuo vissuto può plasmare la tua personalità, ma sei solo tu che puoi decidere di cambiare atteggiamento verso la vita
    puoi continuare a piangerti addosso dicendo che sei sola, che non hai amici e che ti leghi alle persone sbagliate
    oppure puoi prendere consapevolezza che non sei la sfigata che gli altri vogliono dipingere, ma che sei una persona come tutte le altre
    amore e affetto non sono facili da avere, ma quando li hai li riconosci perchè quando hai bisogno ci sono
    magari non hai amici, non hai un compagno, ma avrai una famiglia che ti sostiene
    se nepppure quella ti sostiene non ti scoraggiare comunque, cambia abitudini di vita, cerca degli interessi su cose che ti piacciono, vai…anche da sola…a una mostra, a visitare una città non troppo lontana (o anche si) che so io…iscriviti a un corso di ballo…a ginnastica
    non ti conosco quindi quindi sto sparando a caso
    bisogna dare una mano al destino, e non subirlo
    su con la vita e non vivere in funzione degli altri!!!

  2. 2
    Mene -

    Perchè dici che se non si è caciaroni e casinisti la vita diventa più difficile? Non è il contrario?

    Per il resto non so che dirti, dici che tutti vogliono farsi ascoltare, ma allora servirà anche qualcuno che ascolta, e tu che magari sei più riservata dovresti riuscirci benissimo. Dici poi che ami le persone sbagliate solo perchè una volta ti sono state ad ascoltare, ma poi ti domandi dove sono i colpi di fulmine e gli incontri improbabili.

    Insomma, se posso darti un consiglio, prima chiarisci con te stessa che TIPO di amicizie vuoi e che TIPO di amori vuoi, e poi in teoria tutto dovrebbe riuscirti più facile.

    Ciao

  3. 3
    leilaluna -

    principessa_leila82@hotmail.com

  4. 4
    moni -

    Ehi ti capisco anche io sono nella stessa situazione…sono stta insieme ad una persoan per 3 anni….mi ha lascaita per lo studio e dopo 3 mesi mi sono ributtata in una storia…e adeso sono a piangermia ddosso…ho scirtto la fine di un amroe che ti sconvolge…
    ora non posso scrivere di + ho problemi di connessione

  5. 5
    Ari -

    Ma se tusei fuori dal mondo e gli altri pure, nel mondo chi sta? Solo io?
    Ehi…. c’è nessuno?

  6. 6
    sixlaneve -

    mi sono iscritta a un corso di nuoto, uno di ginnastica d’informatica, e da tre anni frequento una palestra. Esco spesso da sola, per non stare a casa vado anche solo al parco a leggere. Ma la gente è chiusa, ha le loro compagnie e non si fida di chi non conosce. Quando sei in un corso con gente che si conosce si finisce che si costruiscono rapporti superficiali.
    Credete che non c’ho provato ? Credete che stare in questa situazione mi piace?
    No non mi piace ed ho fatto di tutto per ritarmene fuori. Sono celebrale….e forse questo è un limite. Non sono quella che si ubriaca il sabato sera, che si droga in discoteca e che fa le sei del mattino…..E questo non piace alla gente che cerca persone con cui divertirsi e dimenticare i problemi.
    Si sono una brava ascoltatrice, questo mi è sempre stato riconosciuto, ma felice lì. Divento la persona su cui “vomitare” problemi pensieri ed ansie ma poi finisce lì…Ma quando i problemi li ho io, quando sto male chi mi ascolta? L’unica amica che ho mi chiama solo quando ha dei problemi, quando vuole sfogarmi, ma quando a sfogarmi voglio essere io fa finta di ascoltare, e appena può cambia discorso e parla solo di lei. Senza parlare dei sabati sera dei capodanni e delle ferie estive….mi considera solo quando ha finito la lista….Certo dovrei dirglielo…Vorrei dirglielo, ma come? Si offenderebbe e non mi parla più.
    Lo so, perchè è sempre stato così.

    Cosa voglio? voglio un sentimento vero che sia amore o amicizia, voglio sentire che si interessano a me, “sentano” quando sto male, quando voglio divertimi….vogliono solo che si ricordino di me, che esistono e che ho le loro stesse esigenze…chiedo troppo?

  7. 7
    ChiaraMente -

    Carissima sixlaneve, credo che i consigli di silvana siano in sintesi tutto ciò che hai bisogno di ricordare nella pratica, perchè in fondo son cose che sapevamo già, no? Certo, la propria mente è ciò che si deve “combattere”prima per uscire dall’ottica della solitudine e poi reagire. Cosa dire? non è facile, soprattutto quando in realtà non si vuole proprio perchè al mondo non ci si uole mischiare. A me è capitato di sentirmi “pesante”in compagnia per più o meno essere come tu ti descrivi: semplicemente introversa.Eppure non ero consapevole di un’altra cosa, che mi sembra ancora strana se penso a me ma non faticherei troppo a riferire a te: gli altri mi trovavano “affascinante”, solo che “peccato che se la tiri tanto”, che “spendevo le parole come fossero biglietti da cento mila”. Adesso esco un po di più, non molto, ma se voglio so sempre dove trovare un amico. Magari non proprio l’amore ma è già tanto sapere che quando son sola è solo perchè lo voglio. Meglio pochi ma buoni.

  8. 8
    Anna -

    Credimi, meglio essere come te, che “caciaroni” pieni di amici falsi e superficiali. Io per esempio, verrei dietro a te, e non ai caciaroni. Non sei la sola ad essere cosi e fai bene ad essere cosi. Puo essere mille volte piu dura, ma troverai il tuo spazio nel mondo, e se non lo trovassi il tuo mondo e’ dentro di te e nessuno te lo puo’ togliere, i caciaroni sono crisalidi vuote, tu sei una farfalla.
    Un abbraccio

  9. 9
    Mene -

    Ah ma adesso allora ho capito.
    E’ vero e almeno io personalmente non ti posso dar torto.
    Mi dispiace, perchè effettivamente non c’è una vera e propria soluzione per quello che descrivi, c’è solo lo sconforto di una consapevolezza che fa un pò male, e che in un qualche modo rende più arido anche te stesso.

    Io francamente sono fortunato perchè non ci penso in continuazione ma riesco a “distrarmi” in qualche modo.

    L’unico appiglio che mi rasserena è pensare che anche se le cose stanno così io voglio stare diverso, perchè alla fine se ti adegui cambi, ed in questo caso non sarebbe in bene.

    Boh, più o meno, certo son emozioni molto sottili e difficili da descrivere

    Ciao

  10. 10
    mattew -

    Carissima sixlaneve,
    mi dispiace tanto sentirti in questa situazione. Purtroppo è una brutta situazione, ci sono passato anche io…
    Se vui parlarmene, mandami il tuo contatto msn, vorrei poterti aiutare a riprendere un pò di fiducia nel mondo. Non è tutto così nero come lo vedi tu in questo momento.
    Un abbraccio.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili