Salta i links e vai al contenuto

Non sopporto più la “mia migliore amica”

Ho sempre avuto uno strano atteggiamento verso di lei. Abbiamo fatto elementari, medie e superiori insieme.
Io sono sempre stata una persona timida e insicura, lei diciamo che era solo insicura , anche se molto appariscente, e mi stava appiccicata come una cozza. Fin da piccola io sono stata molto indipendente, del tipo se un pomeriggio volevo guardarmi un film a casa, non mi importava di avere un’amica … o se alle superiori volevo uscire a comprarmi un vestito, non mi importava avere compagnia.
Lei invece era tutto il contrario, voleva compagnia per ogni piccola cavolata (come anche prendere il bus) e io l’ho sempre trovato fastidioso. E ho sempre trovato fastidioso anche il fatto che se facevo diventavo buona amica di qualche altra bambina, lei mi stava ancora più appiccicata e iniziava a seminare zizzania.
Riassumendo, spesso mi dava fastidio averla intorno, ma se non c’era mi mancava.

Io sono sempre rimasta tranquilla nella mia vita, poche feste, mai sbronze o fumo, fino ai 19 anni non ho avuto esperienze con i ragazzi perchè ero una tipa seria che me ne fregavo di ragazzi che volevano uscire con me solo per una cosa.
Lei invece è stata tutto il contrario … ogni estate si dava alla pazza gioia, ubriacature, canne, ragazzi a non finire … ogni tanto mi chiamava e diceva “Eh mi sono baciata con tizio caio e sempronio” e io pensavo che non me ne fregava niente. Certo, avevamo anche passioni in comune … ci piacevano gli stessi telefilm, attori, libri, fumetti … ma lo stile di vita era tutto il contrario.

Da quando siamo all’università, ognuno si è fatto la sua vita … ogni settimana ci vediamo per aggiornarci su cosa ci è successo, e ammetto che quelle sono le serate più noiose di tutta la mia vita..non vedo l’ora di tornare a casa, perchè non me ne importa assolutamente niente di sentire lei che ogni settimana mi parla di un ragazzo diverso, che tanto dopo 10 giorni mollerà … ogni volta mi deve raccontare di quante canne si è fatta una certa sera. Sembrano i discorsi di una 14enne, nel corpo di una 21enne.

Io cerco di rimandare sempre queste uscite, per me sono totalmente inutili. Pensavo che evitandola un po’ capisse ma non sembra… il bello è che non ci sentiamo nemmeno più, solo per fissare una sera in cui vedersi.

L'autore ha scritto 8 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amicizia

2 commenti

  1. 1
    Writes. -

    Ciao,
    premetto con il dirti che ho 19 anni, quindi non tanto lontana dalla tua età e così ci si può capire meglio 🙂
    Allora, io ti capisco perfettamente.
    Io sono sempre stata e lo sono ancora, una ragazza indipendente, odio le amiche appiccicate, quelle che fanno ogni stronzata insieme, 24 ore su 24. A me sembrano rapporti morbosi, e privi di significato e utilità.
    Io sono sempre stata quella un pò in disparte, anche a scuola, poco mi fregava se qualcuno mi parlava o no. Le uscite idem, non mi interessava se mi chiamavano o non mi chiamavano. So benissimo vivere senza amici.
    Il punto è che anche io avevo un’amica simile alla tua. Si parlava solo di cazzate, solo di roba da bocia, ecc. E quindi io mi sono proprio allontanata rifiutando chiamate e messaggi e lei dopo un pò si è stufata e ha smesso di cercarmi e sinceramente mi ha solo fatto un gran favore!
    quello che posso dire a te è di dirle quello che pensi, che ormai non avete più 15 anni per raccontarvi cazzate, ma di mettere in conto che c’è altro di cui parlare.
    Due amiche/i devono anche avere il piacere di confrontare opinioni, idee, ecc, e con un’amica come questa cosa puoi avere scusa? Nulla. E’ meglio che la lasci andare.
    Esistono persone migliori che sono capaci di mettere sul piatto della bilancia certe situazioni e pesarne la concretezza.
    Io al tuo posto non mi sarei fatta problemi a mandarla a cagare, ma ovviamente siamo tutti diversi e a te spiacerebbe anche, però uno ci può provare.

  2. 2
    cassandra8 -

    Ciao “Yumina92”! Mi ricordi molto certe persone che conosco… Capisco la situazione, l’amicizia pluriennale e il modo “appiccicoso” che possono avere certe persone. Detto questo, posso solo dirti che la vostra non è un’Amicizia. Vi conoscete da tanto tempo si, ma questo non vuol dire per forza che siete amiche. Avete degli interessi in comune ma ciò non basta per parlare di Amicizia. Amicizia è condividere interessi ma anche esperienze, pensieri e stile di vita. Se non vi sentite più come prima un motivo c’è. La domanda è perchè continui ancora a sentirla e a vederla se lo fai controvoglia?

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili