Salta i links e vai al contenuto

Non so cosa stia accadendo

Salve a tutti…
Mi piacerebbe essere breve ma probabilmente difficilmente potrò
riuscirci.
Ho conosciuto il mio attuale fidanzato dieci anni fa: sono stati anni, per quanto mi riguarda, davvero felici sebbene i momenti difficili ci sono stati e non sono stati pochi.
Lui per me é quel tipo di persona che si incontra una sola volta nella vita, siamo praticamente cresciuti uno accanto all’altra e ancora adesso sono sicura che siamo fatti per stare insieme.
Il nostro é stato un colpo di fulmine, quindi l’amore venne di conseguenza senza che me ne accorgessi, e fra le varie cose, stiamo insieme da allora.
Solo ultimamente ho notato in lui un “cambiamento” nei miei confronti, l’ho notato anche altre volte nel corso degli anni, ma non penso che sia paragonabile a ciò che sta succedendo nelle ultime settimane, per quanto mi riguarda per me stiamo vivendo un periodo di crisi.
Mi spiego meglio, io non credo che lui sia “cambiato” con me volutamente, ma che le varie situazioni della vita lo portano a starmi distante, e quindi lo stanno facendo abituare a darmi per scontata.
Lui lavora tutto il giorno e nei periodi di pausa si occupa di mille cose che riguardano la sua famiglia, e che di conseguenza mi fanno sentire tagliata fuori.
Ha deciso di praticare un nuovo sport che ci toglie del altro tempo e io sinceramente non me la sono sentita di negargli la possibilità di dedicarsi a qualcosa che gli piace.
Mi sembra corretto, anch’io mi alleno giornalmente e ho degli hobbies, ma sembra anche che non smetta di prendere altri impegni che gli caricano la giornata, e che di conseguenza mi lasciano al margine.
Ultimamente tutte queste cose mi stanno facendo sentire esclusa, messa da parte, trascurata.
Senza contare che ormai non esiste una parola d’affetto in più, e questo mi sta facendo soffrire terribilmente.
Insomma non navighiamo nell’oro ma le parole e i gesti detti/fatti con affetto sono totalmente gratis.
Purtroppo ho sbagliato a volere un confronto con lui, facendo l’errore di fargli notare la cosa come un’accusa…
Ovviamente lui ha anche dei lati positivi che momentaneamente mi tengono tranquilla, ma il resto della situazione mi logora.
Gli ho chiesto di cambiare un pò, lui dice di amarmi, lo vedo propenso ad accontentarmi, a essere dispiaciuto per come vanno le cose, ma secondo me qualcosa non va. Io non mi sento amata completamente, c’é differenza fra le cose che si dicono e le cose che si fanno, e ho provato a farglielo capire.
In un certo senso ho il timore che sia un mio problema, che sia una mia ansia e questa situazione mi fa essere molto sensibile, e purtroppo dipendente in maniera affettiva.
Ho pensato pure che avesse un’altra, e solo l’idea mi fa stare molto male, in quanto sono molto dimagrita per una scelta personale, e ho paura di non interessargli più fisicamente, anche se il sesso va bene.
Solo ultimamente ha avuto dei problemi di salute che, a detta dal suo medico, il tipo di patologia potrebbe portarlo a un abbassamento di autostima e depressione.
Ho cercato di stargli vicino e dargli tutto il mio affetto, e penso di esserci riuscita abbastanza e anche lui mi sembra stare meglio.
Semplicemente penso che molte cose si stanno trascinando e che vanno bene solo quando io mi adatto alle sue cose, mentre nel mio caso non faccio altro che sentirmi da sola, nonostante io abbia molte cose da fare, alla fine mi sento sola.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

9 commenti

  1. 1
    lovely -

    Non so cosa dirti. Sono momenti calanti tipici di qualsiasi coppia. Solo che solitamente sono temporanei e non ci mettono nemmeno troppo a svanire. Se la tua situazione perdura, nonostante non ci sia stato un grosso cambiamento/evento che abbia potuto portare questa situazione, almeno così mi sembra di capire, forse qualcosa che non và c’è davvero. Io sono convinta che tutti, ma maggiormente noi donne, siamo provviste di un sesto senso, chiamalo come vuoi…ma difficilmente le nostre sensazioni ci ingannano. A maggior ragione se persistono e se una volta non si manifestavano. Io posso consigliarti due strade, ma soprattutto per te stessa. La prima: con calma, mentre cenate, parlagli. Apertamente, non a mezze parole. E non ritrattare subito dopo le tue parole o avere atteggiamenti che ti facciano sentire in errore o a disagio. Sii sicura di te e di quel che senti. Senza rimproverare o elencare fatti specifici, solo parlare di questa sensazione che hai e illustra quali motivi ti sei data tu, visto che lui non te ne dà. Digli anche che hai pensato ci fosse un’altra… Insomma, parla con il cuore in mano, interrogandoti più che accusando. E alla fine chiedigli cosa potete fare per risolvere la cosa. Continua…

  2. 2
    lovely -

    In fondo se per te sta diventando un problema e lui ti ama, il problema và condiviso e risolto insieme.
    Seconda strada, ma ci vuole tanto coraggio, prova a staccarti un po’. Fagli capire, con i fatti, che non sei affatto scontata nella sua vita e che se questa situazione ti fa soffrire te ne tiri momentaneamente fuori. Lui a quel punto dovrà reagire ed essere onesto.
    In ogni caso non è semplice…quando si smette di amare, ma si vuole ancora tanto bene, quando non vuoi ferire una persona a cui tieni, quando hai un’altra ma non vuoi far soffrire nessuno…insomma, sono tanti i motivi per cui lui potrebbe prendersi de tempo prima di parlarti…ma, per quanto comprensibili, non è giusto che tu stia lì a fare la bella statuina. La vita è una, e se la stai sprecando con qualcuno che forse non sa più cosa vuole, è giusto saperlo.
    Auguri!

  3. 3
    mazzello90 -

    Sinceramente non saprei.
    Lui mi dice sempre che é una cosa mia, che non ha niente che non va anzi.
    Quando ho provato a parlargli nelle varie volte che ho trovato un pò di coraggio alza i muri dicendo che facciamo sempre a litigare ed é stanco, e sinceramente anch’io lo sono.
    Per quello che mi riguarda, io mi sento amata ma il minimo indispensabile, insomma, il minimo.
    Tutto sommato sta organizzando una vacanza a detta sua per staccare e avere del tempo abbastanza per me, ma ho la sensazione che quello che accadrà nelle ferie rimarrà nelle ferie.
    Ormai ho optato a staccarmi da lui, e dare quello che mi viene dato.
    Grazie davvero per la risposta lovely, mi ha fatto piacere leggerti.

  4. 4
    Max -

    In questa vicenda l’aspetto più sconcertante è la sua poca chiarezza, che non ti permette di capire davvero come stanno le cose. Comunque cerca di trarre il massimo da questa vacanza: potrebbe essa stessa andare bene e magari anche al ritorno, l’esser maggiormente riposati potrebbe aiutarvi a proseguire il rapporto su un binario giusto, anche nell’ordinarietà della vita di tutti i giorni. In bocca al lupo dunque e speriamo in buone notizie.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili