Salta i links e vai al contenuto

Non riesco a non pensare al passato

Lettere scritte dall'autore  

Direttore caro.. da tanto non scrivo qui… vuoi sapere cosa è successo in questo tempo? È una bella domanda… non ho risolto i miei problemi altrimenti non sarei qui a scrivere mentre una parte di me si sente una vittima che desidera solo la tua compassione, uno che si culla nel pensiero della mediocrità per non impegnarsi. Nei miei post precedenti ho raccontato il mio dolore, la mia caduta ora mi sono schiantato a terra e non mi sono più mosso. Quando apro gli occhi vedo una luce bianca che mi urta la vista ed è irraggiungibile. Se mi giro il mio passato sembra così lontano, le dimensioni di un punto ma il dolore è sempre vivo. È strano come ci si possa condannare al gelo pur di evitare il dolore e capire quanto sia inutile perché durante la giornata succede qualcosa che ti fa scongelare almeno un pochino. Qualcosa di inutile come un social network o un gdr mantiene aperte le ferite.. sono masochista se dico che mi va bene perché così ho la prova che sia successo veramente? E sono ancora più masochista se dico che ancora spero di poterla rivedere un giorno. Quando resto solo la notte nel buio con i miei pensieri mi dico che nonostante lei abbia deciso di andarsene, non parlarle è stata la cosa migliore, rispettare le sue scelte, la cosa migliore è sempre la più difficile. A volte provo una rabbia incontenibile verso di lei poi la dirigo a me stesso per tutto ciò che avrei potuto fare.. e mi chiedo poi se davvero avrei potuto farla, infine mi odio per non essere del tutto capace di essere felice per lei. HO troncato i rapporti con quasi tutti, amici e amiche su cui non voglio riversare la mia collera e la mia negatività. Sono una persona debole? Sono capace di sopravvivere in questo mondo? HO un minimo di controllo sulla mia vita e sulla mia realtà? Ancora non l’ho capito.. forse la risposta è no.. ma non riesco a non pensare al passato e sembra che lei se ne sia dimenticata in fretta o sia andata avanti in fretta nonostante io non possa leggere nel pensiero e queste siano impressioni. L’unica cosa positiva è che ho imparato a ridere dell’assurdo.. tu cosa dici direttore?

L'autore ha scritto 12 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

4 commenti

  1. 1
    pinguina -

    Mi è bastato leggere la prima e l’ultima tua lettera per provare quel nodo alla gola che credo anche tu conosca bene.
    Anche io ho passato un momento come il tuo, un “MOMENTO” durato 2 anni!
    Ho provato di tutto, a risentirlo, a ignorarlo, a odiarlo… niente. Non se n’è mai andato. Non capivo perchè! Passava il tempo e io mi sentivo sempre più oppressa da questa sensazione. Una sensazione paragonabile alla claustrofobia! In ogni posto ci stavo stretta, quando camminavo per la strada lo cercavo sempre con lo sguardo… finchè un giorno mi sono messa seduta sul letto, davanti allo specchio. Mi sono guardata e non sapevo più chi fossi. Ho pianto, ho gridato, ho tirato foto contro al muro, ho maledetto Dio! Poi mi sono calmata. All’improvviso. Senza motivo. Ho alzato lo sguardo di nuovo contro lo specchio e ho visto i miei occhi gonfi, le mie mani tremare. E ho capito. Ho capito che QUELLO era il momento in cui dovevo fare qualcosa, il momento in cui tutto doveva cambiare. E sai cos’è successo? Un bel niente. NON E’ SUCCESSO NIENTE! Oggi che ho ripreso la mia vita in mano posso darti un consiglio che credo ti possa aiutare a pensare. Finchè pensi che la tua vita non possa cambiare, la tua vita non cambierà. Quando comincerai a pensare che la tua vita potrà cambiare, la tua vita non cambierà. Quando comincerai a CAMBIARE, la tua vita cambierà. CAMBIA! Abbi il coraggio di guardarti allo specchio e di piangere! Abbi il coraggio di fare un viaggio all’estero da solo! Abbi il coraggio di dire le cose che non hai mai detto! Abbi il coraggio di PRENDERE IN MANO LA TUA VITA. Il passato non potrà essere cambiato ma il tuo FUTURO è ancora da SCRIVERE!!! Non è mai troppo tardi per cominciare a VIVERE! e non sarà dura come pensi! Fidati di te stesso, ascoltati! Non c’è niente di più bello al mondo di guardarsi allo specchio e vedersi FELICI!

  2. 2
    Paroledamore -

    Anche io come pinguina mi sono svegliata un giorno e mi sono guardata allo specchio non riconoscendomi più e ho detto basta! Pinguina come si è svolta la tua agonia? Cosa ti ha fatto colui che amavi?

    OZ cerca di reagire, il passato è il passato, guarda avanti. Non puoi soffrire il presente e il futuro per una persona che non ti merita. Non fare il mio sbaglio che l’ho cercato per anni e mi sono rovinata la vita.

  3. 3
    Pinguina -

    La mia “agonia” si è placata una volta che ho capito che nonostante tutto quello che stavo passando, grazie a lui sono riuscita a prendere in mano la mia vita e a fare di me stessa l’unica persona per cui vale la pena darsi da fare. Stavamo insieme da 5 anni, siamo andati a convivere e da quel momento in poi la nostra relazione è precipitata in un tugurio di lacrime e pensieri mai rivelati. Io lo amavo più di qualsiasi altra cosa, per lui avrei fatto tutto.. Ma un giorno sono tornata a casa prima e l’ho trovato nel letto con un’altra (oltretutto lei faceva parte di quel gruppo di persone che credevo amiche ma che poi, una volta che non servivo più, sono sparite). Il mondo si è sgretolato nelle mie mani. Di dolore ne ho patito tanto nella mia vita e quello è stato il momento in cui ho deciso di prendere in mano la mia vita e chiudere ogni cassetto. Sono partita per l’estero da sola perché sapevo che se fossi rimasta in quella città avrei continuamente cercato di incontrarlo. Fino a ieri erano 2 anni che non lo vedevo.. Ma non ho mai smesso di pensarlo. Ieri sera l’ho visto e sai cosa mi ha detto?! “Mi dai un bacio? Lo sai che c’è la fila di ragazze che vorrebbero essere al tuo posto” e sai cosa gli ho detto io?! “Allora comincia a distribuire i numerini perché io non ti voglio più” ma so fin troppo bene che dentro di me avrei voluto prenderlo e non lasciarlo mai più.
    Sono umana e sono debole, ma mi amo troppo per far si che lui mi spezzi di nuovo il cuore. Tu?

  4. 4
    rossana -

    sottoscrivo l’ottima sintesi di Pinguina: “Finchè pensi che la tua vita non possa cambiare, la tua vita non cambierà. Quando comincerai a pensare che la tua vita potrà cambiare, la tua vita non cambierà. Quando comincerai a CAMBIARE, la tua vita cambierà.”

    mi dispiace per il dolore che sia lei che OZ stanno provando. fra l’altro, un sentimento che resta vivo a distanza per ben due anni, indipendentemente dal comportamento “leggero” della persona che l’ha ispirato, merita il massimo rispetto.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili