Salta i links e vai al contenuto

Non riesco a vivere i miei 21 anni

Lettere scritte dall'autore  

Salve a tutti! Non so cosa mi spinga ad affidare le mie confidenze ad un sito, ma è ciò che in questo momento sento di fare.

Ho 21 anni, un’età bellissima direte voi, un’età in cui si è pieni di iniziative, di idee, di progetti… Ebbene, per me non è così.

Sto sempre più prendendo consapevolzza del fatto che non mi amo; questo mi porta a cercare ossessivamente negli altri,con la continua paura di perderlo, l’amore di cui ho bisogno per sentirmi viva.

Se non sono accettata, non mi accetto. Se non mi danno valore, penso di non valere niente. Se non mi vogliono bene, non mi voglio bene.

Cerco continue conferme, la mia autostima non esite. Sono sempre critica nei miei confronti: chiunque è migliore di me in qualsiasi cosa, chiunque ha più successo di me, soprattutto nel rapportarsi con le persone. Ecco, che sia questo il mio problema? Ho poco da condividere, non so dialogare con gli altri, gli altri non mi stimano e io ne risento? Non lo so…

Il brutto è che non so come poter uscire da questa condizione, non so se dipenda dalla mia possibile scarsa maturità… Non lo so. So solo che sto male.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

2 commenti

  1. 1
    Rossella -

    Per uscire da questa tua condizione avresti bisogno di farti due conti. Il progresso ha un prezzo. Ci sono realtà che fanno parte del nuovo diritto di famiglia che richiedono ulteriori mezzi. Le cose sono andate in maniera tale che il vissuto personale di ciascuno di noi non viene stigmatizzato e questo significa che come donne e come uomini ci dobbiamo preoccupare delle conseguenze del rilassamento morale. Per questo il papa sente l’urgenza di paralre di una chiesa povera, senza ipocrisia. Lì c’è la risposta ai mali del nostro tempo. Dobbiamo metterci in condizione di costruire i rapporti. Dobbiamo sforzarci di passare dalla porta stretta.

  2. 2
    Yog -

    21 anni non mi pare sia una età ideale: sei ancora lontana dall’autonomia, eredità è difficile beccarne salvo casi sfortunati, perciò lascia perdere l’autostima. L’uomo e la donna si autostimano quando fanno grana, per te è troppo presto, fidati. Se riscriverai la stessa lettera tra 8 anni, ti risponderò che vale, sempre e comunque, la GLdM.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili