Salta i links e vai al contenuto

Come ti illudo di non pagare più il canone

Mi allaccio ai numerosi articoli di protesta che ho letto in Lettere al Direttore. Il mio caso ha origine il 25 Ottobre 2008 quando allettato dalla possibilità di evitare finalmente di pagare l’iniquo Canone Telecom ho richiesto tramite operatore 187 di cambiare la tipologia di contratto di telefonia con Telecom. Infatti essendo abbonato con il pacchetto “Alice Tutto Incluso” avrei avuto la possibilità (con il pacchetto Alice Casa) di avere oltre che i servizi inclusi nel vecchio Pacchetto, anche quelli inclusi in “Alice Casa” (Alice Home TV, Aladino Voip,Telefonate gratis su telefoni di rete fissa nazionali, Internet illimitata, Adsl a 7 Mega e quant’altro), risparmiando per di più circa 20 dico venti Euro a bimestre, il che non è poco. Il giorno 25/10 mi viene fissato dall’operatore Telecom un appuntamento con il tecnico incaricato di installare l’Hardware per il giorno 5/11 nel pomeriggio. Il giorno fissato non solo non si è presentato nessuno ma non mi è giunta nemmeno una telefonata da chichessia x avvertirmi. Pertanto ho inoltrato regolare reclamo tramite la sezione “scrivici” del servizio clienti 187 ONLine. Mi viene allora dato un secondo Appuntamento x il giorno 14/11 in mattinata. Alle mie obiezioni che non potevo essere presente in mattinata non viene data risposta. In un secondo tempo un’operatrice 187 su mia richiesta mi dice che è possibile spostare l’appuntamento alle prime ore del pomeriggio dello stesso 14/11. Naturalmente non si è visto nessuno. Mia Moglie allora richiamando il 187 giunge vicino alla rissa con l’operatrice del momento che risponde con frasi elusive o professando la più completa ignoranza sul chi interpellare osul da farsi. Alla fine alla richiesta di mia moglie di favorirle le generalità (tra l’altro credo sia obbligatorio x legge) interrompe la conversazione chiudendo. Dopo circa 20 minuti interpello io un altro operatore. Questi con mia gran sorpresa mi dice che la pratica di attivazione di “Alice Casa” è stata chiusa. Da CHI? Bah!!! Secondo reclamo x via gerarchica. Questa volta oltre alle minacce di cambiare operatore aggiungo quella di pubblicare sul Web tutta la storia. Vengo interpellato da una signora gentilissima che mi assicura il suo interessamento x il buon fine della pratica. Inoltre visto che le dico che dall’inizio della faccenda (05/11) non ho più l’uso del Voip Aladino x problemi di compatibilità Software, mi assicura che al più presto la sezione operativa si metterà in contatto con me per installare finalmente l’Hardware di Alice Casa e quindi normalizzare la situazione del Voip e dell’ADSL. E’ passata una settimana e ancora non si è sentito nessuno. Forse “Alice Casa” è un po’ come il Natale “Quando arriva Arriva”. Peccato però che nel frattempo io stia continuando a pagare il Canone Telecom. Idea…. Non sarà mica per questo che sorgono tutte queste difficoltà vere o presunte x attivare Alice Casa? Non si faccia problemi la Telecom, se entro una settimana non si farà sentire qualcuno non mi sentiranno mai più, perchè cambierò operatore Telefonico.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Consumatori

1 commento a

Come ti illudo di non pagare più il canone

  1. 1
    frattinima -

    il 187.secondo me è composto da ciuchi,asini e ‘gnoranti! Voglio rafforzare quello che dici raccontando la mia esperienza. Sono in una zona in cui non c’è l’ADSL, mamma telecom m’invita a collegarmi con internet economy. Fatto! Poi mi chiedono che sarebbe opportuno facessi la domanda di evitare le bollette a casa, non per loro, ma per la natura, gli alberi per fare la carta ecc. forse nessuno mi crederà, sono tre mesi che ho aderito e nessuno lo sa. Ho anche una risposta di ringraziamento, per gli alberi naturalmente,ma…continua ad arrivare la bolletta, mi fanno sentire in colpa, hanno dovuto abbattere un’altro albero!
    il fatto è che il 187 funziona come un call-center,giovani sbattuti senza nessuna cognizione in una materia così delicata e qualificata. Se si vuole veramente liberizzare il mercato, e far arrivare l’adsl dappertutto, la rete dovrà essere veramente privatizzata. Ho provato tutto quello che c’è in giro…e vengo preso in giro da colleghi che mi guardano dall’alto in basso….non sei coperto dall’adsl? ma dove abiti in mongolia? Scherzi da amici naturalmente,ma molte volte devo lasciare acceso il computer tutta la notte per scaricare 40mb. E siccome faccio un’attività che devo inviare e ricevere file di tale portata,dire che sono arrabbiato è poco. raccolta firme, invocazioni speciali, confido nell’acume di qualcuno che metta K.O. la telecom e finalmente finirà questa specie di monarchia. le chiavette? le ho provate tutte, insomma se Telecom è un’azienda di servizio, perchè non viene messa in condizione di dare a tutti i CITTADINI gli stessi diritti? Inutile dire che pago bollette bollenti, ma continuo a chiedermi:chi ci mangia? Mi fa rabbia andare a casa da qualche amico che con il mulo si scarica il filmetto, io ci lavoro col computer e…….m’arrabbio tanto tanto tanto…

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili