Salta i links e vai al contenuto

Non esiste nulla di eterno

  

Ho trent’anni, colpito da depressione già due anni fa, grazie a medicine amici e un angelo sono rinato… sono uscito fuori da una realtà apatica, senza senso, apparentemente senza via d’uscita.. Quel che mi ha ridotto così, non è solamente stata la perdita di un amore, ma l’incertezza del domani.. non avere coscienza delle mie doti, delle mie capacità.. l’incertezza di un futuro solido… l’insicurezza che invade il mio corpo.. tutto si è posato su di me come fiocchi di neve.. ogni cosa nella mia vita, era ed è affidata al caso…
Il mio rinascere lo devo sopratutto ad una ragazza che ho conosciuto per caso e che mi ha stretto la mano fino ad ora.. il fatto è che nemmeno lei riesce davvero a farmi stare bene nonostante tutto… sento che sto per ricadere nell’oblìo e sento che stavolta difficilmente ne uscirò.. non ho più la forza di tenere tutto sotto controllo… non ho più la forza di combattere.. so bene di cosa parlo perché ci sono già passato una volta…. vi prego, se vi sentite così, ditelo a qualcuno che veramente può fare qualcosa per voi… non abbandonatevi…
So che il mio racconto è senza dubbio pessimistico ma è vero, come ormai poche sono le cose vere che ci circondano.. ho scritto altre lettere su questo sito in passato e sono state dolci carezze…. a chi vi vuol bene, date una carezza e fatelo sentire amato, abbracciate il vostro cagnolino e ve ne sarà grato, vi prego non lasciate che la freddezza di questo mondo invada il vostro cuore… non c’è più verità, sentimenti veri….. quel di cui avevo immensamente bisogno….. siate sempre sinceri con chi vi sta accanto, fatelo sentire amato, voluto desiderato………… perché oggi più che mai, non sono le ricchezze a fare la felicità, ma qualcosa di ancora più raro.. l’amore vero…….. fatelo esistere dentro di voi, fatene linfa vitale e non vergognatevene mai…. fate in modo che alle spalle del mio titolo l’amore sia eterno in voi….
Scusate, non rileggerò quel che ho scritto e nemmeno lo rifarò perché essendo in momento particolarmente duro rileggere quel che penso, ammesso che abbia un senso è abbastanza difficile…. scusatemi ancora…..

L'autore ha scritto 9 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso - Riflessioni

9 commenti a

Non esiste nulla di eterno

  1. 1
    Plinio -

    Anche io ho superato una forte depressione senza parlarne con nessuno, sulle mie gambe ho superato molte cose nella mia vita. Sono stato fino a 23 solo senza essere mai amato e mi sono convinto di essere inadeguato a questa società, di aspetto, di carattere, anche se tutti attorno a me dicono il contrario. Purtroppo è sempre più raro trovare chi ti prende per mano e ti aiuta veramente. Sono stato fidanzato un anno e mezzo con una ragazza stupenda, molto bella, dolce, ma poi ci siamo lasciati e ora soffro come prima, mi rivedo tutti i difetti del mondo e l’incertezza di trovare un’altra persona nel futuro mi uccide assieme all’inedaguatezza fisica e caratteriale che mi sento per vivere in questo mondo. Tuttavia mi sforzo di vivere ogni giorno, di frequentare gli amici che ho abbandonato sbagliando per amore e che non mi hanno rinfacciato nulla, di conoscere persone nuove perchè inadeguato o no rimane il fatto che finchè non si fanno nuove esperienze è impossibile trovare una persona veramente speciale che ci guidi per un tratto della nostra vita. Purtroppo l’amore eterno non esiste, l’ho sperimentato sulla mia pelle, e la cosa migliore da fare è vivere ogni giorno con una persona al massimo senza rinunciare a nulla e amando il più possibile, quando finirà, perchè tutto finisce, sarà il ricordo e le esperienze a darci autostima e riscaldarci nelle giornate più fredde.

  2. 2
    Survivor -

    Rileggo in questo discorso, parecchie sfumature del mio carattere…il fatto è che ho dieci anni in meno di te…

  3. 3
    Plinio -

    Guarda… posso consigliarti solo una cosa: FREGATENE!
    Sei bello, brutto, intelligente o meno… fregatene, più te ne freghi più vieni apprezzato e il resto conta veramente poco.
    Io dopo che mi sono lasciato dalla mia ex in un mese fregandomene ne posso già contare 3 o 4 che mi vengono dietro di cui un paio fidanzate. Eppure sono sempre quello brutto e inadeguato di prima, quello che cambia è l’immagine che si da di noi stessi fuori. Può essere giusto o sbagliato ma è così e non si scappa. Sta a te adeguarti e ottenere ciò che vuoi.
    Ma non basare mai la tua felicità e la tua autostima sugli altri, ho passato tanti anni a soffrire per capirlo, e ho capito che non venivo accettato non perchè inferiore ma perchè diverso e per molti versi superiore, troppo profondo, e spesso l’invidia altrui porta alla solitudine. Io te lo sto dicendo risparmiandoti anni di sofferenza, quindi domani guardati allo specchio e chiediti cosa puoi fare per te stesso, per migliorarti o renderti felice e FALLO, disdici ogni cosa e pensa a te stesso.

  4. 4
    ilVuoto -

    Hai completamente ragione.
    Sai, l’ipocrisia che mi circonda è talmente penetrante e marcata (almeno quando da me odiata!), che ci sono dei giorni in cui non riesco a distinguere neanche lontanamente realtà e fiction: guardo il telegiornale e ho l’impressione che si raccontino bugie, che gl spari, i morti, gli incidenti siano inventati, un montaggio perfetto ma irreale. Lasciando stare il discorso dei media che difendono linee d’interesse politico, ingigantiscono, sdrammatizzano e vestono le notizie a proprio vantaggio e piacimento..no, mi riferisco a me.
    I politici della tv a volte COSCIENTEMENTE ho il dubbio se a Roma esistano davvero o se vengono fuori da un fumetto. Credo che tutto questo sia il frutto della confusione della mia mente, confusione che nasce nel qutidiano, nel mio piccolo quando vedo, come una telecamera nascosta, le doppie facce delle persone: fanno credere una cosa, ma ne pensano e ne fanno una adirittura opposta. Per strada ogni tanto vedo qualcuno che mi fa scattare in testa il dilemma di quanto subdolo sia il suo sguardo cattivo (come la mela marcia della strega di Biancaneve)..e le ore mi scorrono senza che me ne accorga mentre sto lì a pensare a quanta finzione io abbia visto nei miei 20 anni di vita. A 40 credo che di questo passo sarò talmente stanca da non credere nemmeno più alla cura dell’amore..perchè sento una sensazione di opposizione contrastante tra me e tutto il resto..come se mettessi le mie mani che scottano messe sotto il flusso di acqua gelida..
    E’ vero, mi sto chiudendo sempre di più dentro le mie convinzioni..ma oramai non riesco più a guardare nessuno senza sospetto, senza il pregidizio che prima o poi colpisca alle spalle..sarà che di pugnalate ne ho ricevute a vagoni, non so..
    Il fatto è che quella che più ci rimette sono io, ma sento che devo essere leale con me stessa, non posso amalgamarmi alla convenzione e alla comodità di bugie dolci e cullanti..forse è l’illusione che la verità non può tradirti, non lei..

  5. 5
    roberta -

    Leggere la tua lettera mi tocca il cuore, ho paura del mio dolore, paura che la mancanza di amore, che sento, mi invada sempre di più..e che alla fine mi sovrasti. Vorrei tanto una mano a cui aggrapparmi… vorrei tornare a vivere. Ora la morte mi sovrasta, sento il suo peso sulle spalle, cerco di stare in piedi ma mi schiaccia e mi incita a cadere, a arrendermi…
    Mi manca la mia carica e voglia di vivere, il mio sorriso e la mia forza… sento dolore e sofferenza, un blocco nel petto che stringe come una morsa.
    Vorrei tanto essere aiutata.

  6. 6
    Plinio -

    Purtroppo è vero, non esistono più i rapporti sinceri. E anche se a molte persone dispiace questa cosa purtroppo poi nessuno fa niente di concreto per paura di esporsi, di sbagliare. Tutti parlano ma pochi fanno e quei pochi che veramente fanno spesso ricevono dei gran calci in bocca.
    Quando leggo certe parole mi si scalda il cuore, sento che qualcuno che la pensa come me, condivide le mie difficoltà c’è, ma poi mi rendo conto che sono pur sempre parole, nella realtà che mi circonda poi non c’è nulla di concreto.

  7. 7
    diego -

    scusa quali medicine hai preso?

  8. 8
    Nepheles -

    Damocle, ti ricordi di me?
    ti ho cercato tantissimo e adesso so che non è un buon momento ma ti chiedo con tutto il cuore di scrivermi…
    ventitrenovembre@gmail.com

  9. 9
    daria -

    damocle
    devi reagire e non arrenderti mai
    la depressione è brutta e pesante,ma tu devi lottare per superarla
    affidati alle persone che hai accanto e che vogliono il tuo bene

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili