Salta i links e vai al contenuto

Nessuna pietà

Lettere scritte dall'autore  

Buonasera, mi trovo qui perché ho trovato il coraggio di mettere nero su bianco (se riesco) il mio malessere.
Come da titolo, mi sento come una carogna che viene spolpata dal suo avvoltoio, in questo caso Lei è la mia carnefice. Sto di un male ragazzi, ma di un male che mi si aprono le carni, spiego in sintesi il mio calvario. Da febbraio avevo ritrovato la persona che credevo persa per sempre, come tutte le storie all’inizio era la fiaba più bella che io avessi mai vissuto, ma come si dice: quando tutto va bene non spaventarti… non dura. Voi direte e che vuoi che siano 4 mesi, qui c’è gente che ha storie secolari, ok tanto di cappello ma lasciate che abbia anch’io un piccolo sfogo, perché di singhiozzi dovuti a lunghi pianti (come bambini) son ormai saturo. Vado al dunque: solo 15 giorni fa mi veniva sussurrato nell’orecchio in maniera sublime un “ti amo” che se ancora ci penso mi si gela il sangue, Dio la benedica, orbene, come si può dimenticare tutto ciò? Solo giovedì scorso avvenne quello di cui il ricordo non mi avrebbe mai abbandonato: abbiamo discusso per un motivo per me molto importante e cioè, ogni qualvolta stavamo insieme ad altre persone, lei mi annullava, ero trasparente per lei, a stento riuscivo ad incrociare il suo sguardo che furtivamente eludeva la mia traiettoria. È andata avanti così un po’ di tempo finché non ho deciso di parlargliene appunto giovedì, dicendole che non volevo essere nascosto da lei, che voglio sentirmi il suo uomo anche davanti agli altri, che volevo essere unico per lei e indiscutibile, ma le cose sono andate tutt’altro che così, alla mia richiesta di cambiamento sostiene di non accettare perché riconosce di non saper dimostrare il suo amore e che quindi le sta bene comportarsi in questo modo, io le dico che se le cose stanno così possiamo anche chiuderla qua perché per amore un piccolo sforzo si può fare… beh la sua risposta è stata: si può rimanere amici senza chiudere in tragedia, la mia invece è stata: assolutamente no; se non hai voluto rispettarmi in qualità di tuo ragazzo, non vedo come puoi farlo come tuo amico, e poi ci sono dei sentimenti in gioco, per cui non posso darti un lieto fine… ragazzi per farla breve sono giorni infernali non la sento più e tutto ciò non era mai successo, ho ricevuto un solo sms dove diceva: sento la tua mancanza, la mia risposta è stata: ma non la necessità di cambiare; dopodiché il nulla incombe il silenzio… vorrei sapere da voi se il mio comportamento è scorretto e se fosse l’unica strada da percorrere. Aggiungo che non riesco a non farle visita ogni secondo al suo profilo fb, ma non faccio nulla non oso scriverle, osservo impotente le sue foto che la ritraggono sempre sorridente e felice mentre io scalfisco il mio viso con lacrime amare.
Mi scuso se ho scritto alcune cose in modo poco chiaro, ma se ho reso l’idea almeno un po, vi chiedo di spendere due righe di aiuto. grazie magnifica gente.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

6 commenti

  1. 1
    Cavolfiore -

    Ciao Frenk,

    Io direi che le cose non sono così tragiche come sembrano, insomma, lei ti ha spedito un messaggio per renderti noto quanto tu le manchi, perchè imporle un cambiamento netto? Credo che non esistano cambiamenti “richiesti”, ma solo sinceri e per indurre questo nella tua ragazza penso ti basterebbe sforzarti di non essere invisibile quando siete insieme, forse non dovresti accettare il ruolo del fantasma quando passate del tempo con altre persone semplicemente cercando di essere partecipativo, comunicativo e di coinvolgerla in qualcosa, magari stuzzicandola un pochino! Guarda, anche io mi trovavo in una situazione simile e tutto ciò che ho fatto è stato semplicemente comportarmi come se il problema non ci fosse, senza discussioni o prese di posizione!

    Un abbraccio

    Cavolfiore

  2. 2
    cogito -

    mi spiace amico, ti sono vicino. so cosa stai passando. secondo me non hai sbagliato nulla, anzi, la tua era una richiesta legittima. in realtà non doveva essere nemmeno una richiesta, se lei t’avesse veramente amato non si sarebbe comportata così con te!! per questo una cosa è certissima: lei non ti ama!! a sto punto l’unca cosa da fare è aspettare ke il tempo cancelli questo sentimento che hai per lei..e ce ne vorrà di tempo, vedrai. anni. dedicati a fare qualcosa: sport, hobby, amici. vedrai ke col tempo il sentimento ed il pensiero di lei si affievoliranno. ma nn avere fretta, ci vorranno anni.
    in bocca al lupo amico, solidarietà con te!

  3. 3
    sarah -

    “come tutte le storie all’inizio era la fiaba più bella che io avessi mai vissuto,”ma solo a me ste cose non succedono O_o?
    che dire?se ti vuole solo in privato ma poi di te se ne sbatte non ti vuole abbastanza,se una donna ti ama non ti eclissa,anzi ti mette in prima pagina sui giornali a caratteri cubitali ocn tanto di foto!!!Ti capisco benissimo,il mio ex pure era un pò così,non parlava mai di me…semmai di un altra,ero invisibile e se ne sbatteva…sinceramente fai bene a non esserle amico,evidentemente è una donna fredda e per piacere non crollare mai quando ti dice che gli manchi…lo dice come se le mancasse il suo divano…un classico visto rivisto e nauseante e la ciliegina sulla torta è “restiamo amici” si perchè così quando non avrà un cavolo da fare ti chiamerà con due moine per sentirsi importante,per sentirsi grande…una bella pedata nel culo e la rispedisci da dove è venuta.

  4. 4
    frenk -

    grazie ragazzi per aver dato voce ai miei tormenti,ma io ho troppa paura di non uscirne,sono ossessionato da milioni di pensieri,nemmeno la notte mi lascia in pace perchè entra di prepotenza nei miei sogni (per quel poco che dormo).Dio come brucia quel fuoco dentro me…vorrei solo che Colui che sta al di sopra di noi si accorga che ci sia anch’io, e che abbia un po di pietà, perchè giuro e rigiuro ho tanta paura di perdermi. grazie ancora e se volete continuate a scrivere ne ho tanto bisogno.

  5. 5
    White -

    Credo che 4 mesi siano un pò pochini per dimostrare amore, alcune persone hanno bisogno di piu tempo per innamorarsi, si innamorano poco a poco, senza imposizioni e suggerimenti di cambiamento,avresti dovuto comportarti come ti scrive cavolfiore, poi ovviamente, se dopo molto piu tempo le cose non sarebbero cambiate allora arrivederci e grazie.
    Auguri

  6. 6
    Andrea74 -

    Mi spiace ma ho pessimi presentimenti.

    Diversamente da Cavolfiore, io la vedo nerissima, perché come ha già saggiamente rilevato Cogito.. LEI NON TI AMA. Quando ami, rispetti. Se in compagnia ti tratta come l’uomo invisibile, ti umilia e ti manca di rispetto. Caspita quando siamo al bar con gli amici la mia ragazza mi molla la mano solo per bere e solo se nell’altra ha la sigaretta!!! Pensaci… è come se si “vergognasse” di te davanti agli altri. Ti sta lontana perché vuole mandare agli altri un messaggio fin troppo chiaro: “con questo qua non c’è niente di importante, state tranquilli!”

    Non solo: se ti amasse, si sforzerebbe di cambiare almeno un po’. Un conto è un episodio umiliante, un conto è un andazzo così, sempre uguale. Ma poi cambiare che cosa? Dovrebbe essere SPONTANEO, per una donna adulta, non mortificare un’altro essere umano.

    Io non trovo che sia una donna fredda come dice Sarah, ma che abbia una personalità pericolosissima e che ti riempie di balle, non a caso quel “ti amo” falso come una banconota da 6 euro… su una cosa però Sarah ha ragionissima: okkio che magari tra un mese o due se non trova di meglio te la trovi lì, e non per ricominciare, ma perché troverà divertente parlare una sera intera dell’ipotesi diricominciare, per poi mandarti un sms tipo “come non detto, ieri ero solo un po’ confusa, ti confermo che è finita”. E tu andrai in un milione di pezzi.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili