Salta i links e vai al contenuto

Perché neanche un rapporto civile?

Ciao vorrei che mi dite cosa ne pensate. Mi ha lasciato dopo 4 anni, e adesso vorrei avere solo un rapporto civile con lui, cioè sentirci ogni tanto e sapere come sta, sapere che per lui sono stata importante, invece mi sembra che mi ha dimenticato così in due secondi come se fossimo stati amici, ma non è così.
Quando ci siamo lasciati lui voleva rimanere mio amico perché mi riteneva una persona importante, ma io l’amicizia sua non la volevo dato che non siamo mai stati amici, poi forse si sarà fatta una ragione ma adesso non vuole neanche un rapporto civile come se gli avessi fatto qualcosa, come se la nostra storia è finita per corna, ma non è così allora mi spiegate il suo comportamento ?
Perché neanche un minimo rapporto, mi ha lasciato lui, dovrei essere io a non volere più rapporti con lui, a non volerlo sentire.
Perché me lo spiegate? Posso fargli questa indifferenza?

L'autore ha scritto 12 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

9 commenti

  1. 1
    Roberta -

    Hai scritto una cosa fondamentale: quando eravate insieme non eravate amici e questa è una pecca fatale;l’amicizia si deve fondere con l’amore e l’amore con la complicità…senza questi non si và da nessuna parte e infatti vi siete persi…inutile sapere lui dov’è andato e con chi…volta pagina,anzi,chiudi il libro e fagli prendere un bel pò di polvere….

  2. 2
    Criss -

    Ok, stessa situazione qui, solamente i sessi sono invertiti. La mia ex ha interpretato ogni mio tentativo di riavvicinamento come sintomi di persona ossessionata e pericolosa (uno stalker insomma, roba da non crederci). Quindi ho perso la sua fiducia e non posso avere un dialogo.

    Non gli abbiamo fatto niente, ma quando stanno da soli in qualche modo si convincono che siamo persone da evitare (forse è il loro modo di nascondere i sensi di colpa, dandola a noi). Però, andare lì a dire “guarda che non sono uno stalker” non fa altro che convincerli che lo sei. Quindi meglio non parlare di sé. Bisogna parlare del niente, avere un rapporto sterile, usare parole apparentemente inutili, parlare delle mezze stagioni che non ci sono più. Ci vuole tempo ma solo così puoi riconquistare la sua fiducia e poi avere un rapporto civile.

  3. 3
    Sergio -

    @Criss

    il bello è che noi dovremmo riconquistare la loro fiducia…
    Quando sono loro ad averci fatto soffrire.

    Come dice Roberta, sotterrare queste storie.

    Io ieri sera ho incrociato la mia ex, che dopo avermi trattato da cani, avermi urlato al telefono di allontanarmi, mi fa ciao come stai?
    Mentalmente sicuramente meglio di lei…

  4. 4
    giorginabellax -

    ciao roberta scusa ma hai capito male io non ho detto che quando savamo insieme non eravamo amici cioè che non c’era complicità,ho detto che noi ci siamo conosciuti e ci siamo messi subito insieme,una specie di colpo di fulmine,forse mi sarò spiegata male io.

  5. 5
    spix -

    Sei sicura che vuoi solo un saluto ogni tanto da lui ? Non è che invece vorresti tornarci insieme?

  6. 6
    giorginabellax -

    io non sono più innamorata del ragazzo che è adesso.vorrei non avere questo astio,ma se parli con lui,nn ha nessun problema con me.

  7. 7
    spix -

    Appunto, il tuo ex non è più come quello di cui sei innamorata. Quindi non è che puoi illuderti, come secondo me stai facendo, che tenendo dei contatti, nel tempo lui tornerà ad essere la persona che era ai tempi del vostro fidanzamento.

    Ci sarai comunque nella sua vita, ma solo ed esclusivamente sotto forma di ricordo, perché evidentemente lui ha già fatto il passo di andare avanti con la sua vita e non vivere di passato … A differenza di te…

    Ciao

  8. 8
    giorginabellax -

    ok mi tiene come un ricordo e perchè nemmeno un come stai?ogni tanto questo non vuol dire non essere andati avanti…ma ti voglio comunque bene nonostante tutto…e perchè allora prima mi chiedeva un’amicizia?

  9. 9
    @giorginabellax -

    A te lui HA VOLUTO bene, ma evidentemente il “ti voglio bene” lui vuol dirlo e sentirselo dire da qualcun’altra…
    E se questa qualcun’altra non c’è ancora, ci sarà … nel futuro …

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili