Salta i links e vai al contenuto

Mio padre si è tirato fuori dalla mia vita

Lettere scritte dall'autore  dany

Scrivo qui perché davvero non so a chi altro rivolgermi.. Ho cercato di ignorare ed essere forte per tanto tempo ma adesso ho raggiunto davvero il limite!
La situazione è questa: ho 17 anni e sono fidanzata da più di un anno con un ragazzo di 22. Lui è una persona assolutamente per bene, molto educato e sensibile. Il problema è mio padre. Nonostante sia passato parecchio tempo lui non ha la minima intenzione di considerare questa storia! Fa finta che il mio ragazzo non esista, non lo saluta quando lo incontra per strada né lo degna di uno sguardo. All’inizio di questo calvario speravo che la situazione fosse risolvibile, avevo interpretato questo comportamento come una momentanea gelosia o che so, un modo per verificare la serietà delle sue intenzioni senza che la storia venisse ufficializzata. Invece è ormai più di un anno che questo atteggiamento è diventato stabile nonché inspiegabile! Ho provato diverse volte a parlare con mio padre ma le uniche risposte che è in grado di darmi è che a lui “non interessa” di questo ragazzo, “non conta niente” e frasi del genere. Non riesco ad avere un dialogo con lui e non mi degna di una spiegazione, è una persona chiusa e burbera che preferisce affidarsi ad un articolo letto su un giornale piuttosto che ai sentimenti di sua figlia! Per lui questi sentimenti non esistono, una volta mi lasciò un giornale di psicologia nel quale lessi che alcuni medici consigliano di non dare troppo peso alle storie dei propri figli quando hanno solo 14-15 anni. È mai possibile una cosa del genere? Vi rendete conto della situazione? Il mio ragazzo si sente ferito e io sono distrutta.. Questo comportamento è fortemente deleterio per la nostra relazione perché nonostante sia una storia seria lui non ha ancora avuto modo di conoscere i miei genitori, di venire a casa, di sentirsi accettato.. I primi tempi cercai di convincermi che le cose sarebbero riuscite ad andar bene anche senza l’appoggio di un genitore, ma ora mi rendo conto che non è così. A lungo andare si inzia a sentire il bisogno di entrare ognuno nella famiglia dell’altro, in un certo senso di passare allo “step” successivo del rapporto. Purtroppo invece per colpa dello sciocco comportamento di mio padre questo non è possibile! Gli ho chiesto diverse volte di provare a conoscerlo ma sembra che gli abbia dato un giudizio senza neanche averci mai parlato. Cosa devo fare? Aiutatemi.. è una situazione che mi abbatte in un modo che neanche io so descrivere. E’ terribile vedere che anche solo dopo qualche mesetto di storia i genitori delle mie amiche accolgono i loro fidanzati e seguono la storia com’è giusto che sia e il mio invece non viene accettato senza avere nessuna colpa! Non so davvero come comportarmi.. È una situazione che mi fa del male e non mi aiuta per niente a crescere! Mio padre si è tirato fuori dalla mia vita…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Mio padre si è tirato fuori dalla mia vita

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Famiglia - Me Stesso

3 commenti

  1. 1
    rossana -

    Dany,
    credo che tuo padre sia convinto di far bene così.

    mi dispiace ma temo tu possa convincerlo ad agire diversamente soltanto con il passare del tempo e tanta pazienza.

    se è vero che i sentimenti più forti sono appannaggio della gioventù, è anche vero che con gli anni si cambia e spesso una relazione giovanile molto coinvolgente lascia il posto a rapporti diversi, più maturi. chi può dire come sarà per te e per il tuo fidanzatino?

    a mio avviso, il suo è un atteggiamento sbagliato, che indirettamente ti spinge a legarti al tuo attuale ragazzo più di quanto non faresti se lui fosse accolto in famiglia, come desideri.

    ma come si fa a esprimere un parere serio sul comportamento di un padre senza conoscere niente di lui e di te?

  2. 2
    VReborn -

    Sinceramente trovo il problema risolvibile,tendiamo solitamente a dar troppo peso al parere altrui.Se tuo padre non accetta la tua relazione non curartene,non è importante la sua accettazione per far “vivere” la tua relazione.Non c’è per forza bisogno di entrare l’uno nelle famiglie dell’altro.Certo sarebbe meglio se fosse così.Io consiglio al tuo ragazzo di fare l’Uomo e di andare a parlare con tuo padre quando lo incontra per strada.In questo modo tuo padre gli darebbe inconsciamente un giudizio positivo,”questo ha le palle di venirmi a parlare” “se viene addirittura a parlarmi si vede che ci tiene a mia figlia”.Potrebbe essere questa la soluzione,bisogna essere determinati in quello che si vuole e perseverare senza mai arrendersi.Magari tuo padre ti vede ancora come la “sua” bambina e vederti tra le braccia di un’altro gli provoca gelosia che magari non vuole ammettere neanche con te.Parlane con lui,con tranquillità e sincerità secondo me ha solo un blocco mentale,basta riuscire a farlo aprire un pò.Vedrai che ce la farete se vi impegnerete al massimo ve lo auguro.Ultimo consiglio non pensare alle relazioni delle tue amiche,i paragoni sono deleteri,pensa alla tua situazione e pensa a venirne fuori.Quando si vogliono cambiare alcune situazioni bisogna per cambiarle,cambiare per l’appunto l’atteggiamento che si ha avuto fin’ora sennò si otterebbe sempre lo stesso risultato.Mi raccomando eh,se questa vostra relazione è così importante in un modo o nell’altro ne verrete fuori,ci vuole solo Volontà e Coraggio.Buona fortuna ad entrambi 🙂

  3. 3
    rossana -

    interessante il punto di vista maschile di VReborn!

    tienici al corrente di come si evolve, se si evolve, la situazione…

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili