Salta i links e vai al contenuto

Mio marito, mia suocera… andrò oltre il quarto anno di matrimonio?

Cari amici, questo è uno sfogo piccolo piccolo sui miei più grandi tormenti: marito e suocera. Per parlare del complicato rapporto che ho con il primo non basterebbe un romanzo, con la seconda un rapporto degno di tale nome non esiste. Di sicuro anche io non sono molto simpatica con lei, giocoforza anni di bugie, di sopraffazioni, di invadenze e critiche di ogni genere. Lei critica a prescindere. Il problema serio è che purtroppo io credo lei sia una donna cattiva e sopratutto stupida. La stupidità è così difficile da combattere, io la trovo disarmante. Come si fa a combattere con chi non capisce e non ha nemmeno gli strumenti per farlo? Siamo arrivate ai piccoli dispettucci quotidiani, così terribilmente irritanti. Basterebbe farla uscire dalla mia vita. Semplice a dirsi. E il mio caro maritino? A volte li manderei volentieri a quel paese in tandem!! Non se ne esce. E poi mi infastidisce anche il fatto che lei faccia delle preferenze nei confronti dell’altra figlia che la sfrutta per benino essendo degna figlia!!(Uno potrebbe dire che te ne frega. Lo so,lo so.. ma comunque mi irrita). Un intrigo di rapporti familiari in cui entrano in gioco anche altri ed altre componenti che spesso mi porta ad un nervoso esagerato. La colpa è mia. Dovrei avere il coraggio di dirle quello che penso. TUTTO. Ma poi? I nostri rapporti collasserebbero lo so e il tutto si ripercuoterebbe sul rapporto tra me e mio marito. Un classico..lo so.. le suocere sono tali per antonomasia. Lo so che dovrei darle meno peso ed io cerco. Ma è un continuo, un continuo di cose più o meno irritanti e sapete la cosa che mi fa imbestialire più di tutte, che mi fa sentire impotente di fronte a questo simulacro di scempiaggine che è mia suocera? E’ LUI. LUI. LUI. CHE DA’ SEMPRE, IMMANCABILMENTE, SENZA UN MINIMO DI OBIETTIVITà E RAZIOCINIO, SEMPRE, SEMPRE RAGIONE ALLA MADRE. E no, non sono sempre io l’esagerata, la paranoica… LUI ANCHE DI FRONTE ALLA FOTTUTA EVIDENZA LA DIFENDE SEMPRE. UN GIORNO DI QUESTI LO STROZZO.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Famiglia

20 commenti a

Mio marito, mia suocera… andrò oltre il quarto anno di matrimonio?

Pagine: 1 2

  1. 1
    sarah -

    le invadenze delle suocere sono terribili,chi si intromette così nella tua vita merita una pedata in culo,non credo tu possa sopportare a lungo,lei è una strega e il tuo maritino succube di lei,io storie con gente del genere manco le inizierei,spero che tu non abbia figli,sei ancora in tempo,fai la dura,se loro continuano vattene,perchè se è lui il primo a non far nulla allora non puoi migliorare la tua situazione perchè combatti ogni giorni con entrambi,così impazzisci.

  2. 2
    xy -

    ciao ramona 70…che bello il tuo post…stavo piangendo…ennesimo conflitto (muto) con quella gran brava donna di mia suocera,,,mio marito muto o dalla sua parte; appena ceniamo e siamo intimamente seduti arriva, l’ora della pappa o nanna del mio pargolo appena nato e arriva…lei abita sotto, con l’inganno è riuscita a sotterrarci qui…ma è lui che abbocca, che vuole questo schifo..liti liti…io me ne vado…e tu? che pensi di fare, sopportare? perchè? mi fai capire bene se tu sopporti e perchè? anch’io devo scegliere e ho paura di quello che farò…dimmi ramona…perfavore

  3. 3
    xy -

    sarah, comunque è vero che si impazzisce, percheè prima della nascita del bambino 4 mesi fa sopportavo e sopportavo anche se avrei voluto ucciderli!!!la mia gravidanza mi ha costretto a letto dal quinto mese e la schifosa mi ha stremata..per poi nemmeno pagare una visita dal ginecologo…adesso sono esausta e nonriesco a tollerare nemmeno l’ABC. grazie. ciao, kiss

  4. 4
    andy -

    le care femmine moderne scoprono le cose solo quando fa comodo a loro.

    prima quando fa comodo a loro va tutto bene.
    dopo quando fa comodo a loro è tutto uno schifo.

    femmine in cucina.
    nessuna altra soluzione a questo scempio sociale.

  5. 5
    Silvana4910 -

    Ciao Ramona70, Volevo dirti con 20 anni di matrimonio (se si può definire tale) alle spalle, che se non hai ancora figli, non farlo in questa situazione, perchè i figli non migliorano le situazioni, come dicono, ma ne pagheranno solo le conseguenze. Se puoi scappa prima che sia troppo tardi, perchè se tuo marito non vuole tagliare il cordone ombelicare, le cose possono solo peggiorare. Auguri.

  6. 6
    sarah -

    @andy non siamo nel mediovevo!!!

  7. 7
    Silvana4910 -

    NO! Non siamo nel MEDIOEVO ma ci sono uomini che ancora non lo sanno!

  8. 8
    doctorge -

    anch’io mi unisco al coro dei “vattene!” anche se in effetti sono proprio l’ultima a poter fare da esempio :'(

  9. 9
    ramona70 -

    Rispondo in primo luogo ad Andy il cui post è assolutamente insensato e fuori luogo. Donne innanzitutto e non femmine. Donne moderne che si fanno il mazzo per portare avanti lavoro e famiglia perchè voi “maschi” non siete nemmeno più in grado di portare avanti la famiglia da soli. Quindi per noi doppio lavoro, nemmeno riconosciuto. In cucina, mio caro, io ci passo un sacco di tempo a cucinare e lavare piatti e riordinare, anche se ho una laurea,anche se sono diventata avvocato…anche se mi alzo ogni mattina alle sei e mezza per andare in ufficio, mio caro a casa mia faccio tutto (nel limite dell’umanamente possibile!)perchè io per la famiglia do quello che posso e ti dirò anche con piacere. Quindi sei pregato di non dire sciocchezze che tra l’altro non hanno nessuna attinenza con quello di cui mi lamento io.
    Cara xy, anche io ho una bimba di tre anni e all’inizio stava spesso con mia suocera, ma per quanto concerne mia figlia a me non dava e non dà fastidio che stia con i nonni. Per fortuna però anche se abita vicino non ci abita sopra (DIO…una disgrazia i suoceri così vicini!). La sua invadenza e la sua cattiveria sono subdole non manifestamente palesate. Le sue sono piccole frasi buttate lì, atteggiamenti quasi casuali (le bastano due minuti per fare l’analisi completa della mia casa che poi è la sua!!!). Questo è un altro problema. Essendo taccagna fino all’esagerazione soffre il fatto che abitiamo in una sua proprietà. Non voglio sembrare un’ingrata, ma se mi dai qualcosa e me lo fai pesare ogni momento e mi tratti come un ospite allora è meglio che non mi dai niente. Ma nel festival delle falsità questa è solo è la punta dell’icerbeg. Lasciare mio marito? io resisto ma solo perchè lo amo ancora e altre cose non vanno così male. Cio’ non toglie che soffro molto questa situazione ma mi rendo conto che in fin dei conti ho sposato mio marito non la sua famiglia. Qualche passettino rispetto ai primi tempi è stato fatto e questo mi fa ben sperare.. Il mio è stato uno sfogo perchè spesso mi viene il nervoso con quella morsa allo stomaco e allora se ne parlo mi sento un pochino meglio… cara xy se vuoi parla ancora di voi… un abbraccio. FORZA!

  10. 10
    Silvana4910 -

    cioa Romana70, ho letto che sei avvocato. Volevo approfittare della tua bontà per una disperata come me se è possibile. La mia storia è lunga, ma se leggi un pò di me nello sfogo “Ho tenuto dentro fino a 42 anni…” con i rispettivi commenti, puoi farti un’idea. Vorrei chiederti se mi rifiutassi di fare la serva a “mio marito” avendo un figlio che fra poco andrà all’università e io sono senza lavoro e vivo nella casa della sua famiglia, a cosa vado incontro? Visto che lui non fa il marito, posso rifiutarmi di fare la moglie? E se chiedessi la separazione, una volta che mio figlio è andato a studiare fuori, cosa mi spetta? Da premettere che non vorrei rimanere in questa casa vicino ai suoi fratelli (perchè i genitori sono morti) e che lui lavora in famiglia, ma tutta l’economia la gestisce un fratello. Queste le informazioni più importanti, credo, ma se te ne servono delle altre (nei limiti) sono a disposizione. Un grazie in anticipo e attendo una tua risposta, ciao da Silvana

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili