Salta i links e vai al contenuto

Mio marito mi ha lasciata sola con due bambini

La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

37 commenti

Pagine: 1 2 3 4

  1. 11
    Luna -

    Sia stato comunque meglio che raccontarsi palle e raccontarle agli altri. Anche perche’ prima, ovviamente, c”era stato un tempo, in cui speri di sbagliarti, che le cose si sistemeranno, in cui hai paura del cataclisma, in cui non dormi, perdi kg, non ne parli con nessuno ecc… Per tante ragioni. Dirlo non ha reso minore il tir che passa sopra con rimorchio e la vita da cambiare. Ma l’essere umano ha molte risorse se individua il problema vero e lo affronta. Se non vuole vederlo e si racconta palle le sue energie si investono su cose “sbagliate”. Se tuo marito e’ un egoista, inaffidabile, traditore, se non ti ama piu’ o comunque se ne e’ andato il tuo problema e’ il nuovo assetto da dare alla tua vita e a quella dei tuoi figli moltobpiu’ di cosa dira’ la gente e della tua idea di famiglia che va in frantumi. Anche quello ha il suo peso, e c’e’ da lavorarci su, ma serve anche concretezza, servono palle per affrontare questo momento di passaggio, anche la tua confusione e il tuo dolore. Se ti racconti palle e procrastini di guardare cio’ che e’ perdi tante energie. Mio zio, amico di famiglia, se ne e’ andato dopo 40 anni, da vera merdaccia. Di colpo. Figli grandi, ok, manipotini e una moglie che, se era per lui, poteva restare per strada. Un delirio.Shokkati tutti. Ma affrontare le cose per quello che erano non e’ stato solo pratico, cosa centrale, ma importante. “Terapeutico” anche se per una sberla cosi e le sue conseguenze ci vuole tempo. La prima cosa che hanno fatto i parenti e’ stata cambiare volto alla casa. Lui non tornera’. E se mai tornasse era importante pero’,credimi. Io ho visto questa cosa e ho pensato: sticazzi. Sticazzi quanto non era banale. Quanto era comunque sana. E anche il fatto di non nasconderlo. Davvero? Davvero loro due? Davvero lui? Quello li”? Si. Davvero. Pazzesco ma reale. Non la faccio facile e capisco lo shock. Ma stai nella realta’, perche’ nella realta” sono le energie per difenderti, ricostruirti e riprenderti. Per piangere ma anche per guarire. Nel dire la verita’ davanti a chi ti vuol bene. Che senno’ con cosa si rapporta? Su una fiction? Non so che rapporto hai con i tuoi, sai tu. Ma non privarti di ogni sostegno che puoi avere. Per difendere cosa? Un suo ritorno? Potrai cmq riprenderlo se lo vorrai. Se.

  2. 12
    barbarab -

    Grazie Luna….
    Io credo che chi vive nella mia situazione, con o senza figli, vive l’idea che non ci sarà mai nessun altro, che non potremo mai più innamorarci …che lui/ lei se ne e’ andato e per noi e’ finita ogni possibilità di amare e essere amati… E io sto vivendo proprio questo. Lui o nessun altro. Per questo forse mi attacco con le unghie e i denti a questa storia. Su cui ho investito tante energie, tanta fatica….perche , sento forte in me,che nessuno mai prenderà il suo posto. Che nessuno mai mi abbraccerà …. Ancora…. I miei figli certo che sono la mia priorità , poi ho un lavoro che mi piace, ma la notte….e’ lunghissima… E i. We infiniti….

  3. 13
    Lia -

    Barbarab,
    Vorrei sapere come stai adesso … Se con il tempo stai reagendo… Io sto vivendo la stessa situazione da pochi mesi… Anch’io con 2 figli di cui uno davvero piccolo, neanche un anno.
    Che schifo questi esseri che pensano di essere uomini e che in realtà sono solo dei pezzenti…

  4. 14
    Roberta -

    Ciao a tutte. Ho letto ora e…non riesco a smettere di piangere. Mio marito l’ho “cacciato” ieri sera. Un mese fa mi ha detto che per lui le cose erano cambiate ormai da un anno. Un anno intero a mentirmi, a continuare a dirmi ti amo quando invece non era più vero. Un anno in cui abbiamo cercato un figlio. Da non credere. Matteo ha 4 mesi e lui 2 mesi fa si è presentato a me con questa bella notiziona. In questi 2 mesi mi ha portata allo stremo. Un giorno a dirmi riproviamoci e il giorno dopo a minacciare di andarsene. Ieri non c’è l’ho più fatta e gli ho detto di fare le valigie e andarsene. Non ha nemmeno avuto il coraggio di prendere lui una decisione e se ne è accorta anche sua madre. É diventato “cattivo” nell’animo, nervoso con tutti, anche con i bimbi. Spero sempre che un giorno possa tornare perché lo amo ma conoscendolo so già che non accadrà e devo farmene una ragione anche se l’unica cosa che continua a girarmi per la testa è una sola domanda. Continuo a chiedermi perché, cosa gli ho fatto, cosa ho sbagliato per portarlo a smettere di amarmi anche se so già che non troverò mai una risposta. In questo momento non riesco a fare altro e forse è proprio quello che mi serve per ora. Questo e concentrarmi sui piccoli.

  5. 15
    barbarab -

    Ciao a tutte.
    Ormai sono passati più di due anni fa quando lui se ne è andato. Molte cose pratiche sono andate a posto dopo essersi rimboccata le maniche : bollette, imu,tasi, … Idraulico nuovo conto corrente….. Senza di lui ero persa. Non ho mai gestito una casa e inizialmente piangevo anche solo se si bruciava una lampadina. Grazie ai consigli di amici e a mio papà ho iniziato a muovermi nel mondo del l’edilizia. Fai da te….. Mi mancava in ogni fottuto momento.
    Risolto la quotidianità e la gestione dei bambini quando sono al lavoro….. La routine è ‘ diventata naturale .
    BARBARA 1 ASPETTI PRATICI 0
    E ora invece arriva il momento delle emozioni: in questi due anni lui ha un’altra donna e la mia devastazione è’ vedere lei aver preso il mio posto in macchina quando ci sono i miei figli. Ilmio posto a tavola da lui sempre quando ci sono o miei figli. Le loro vite. Le foto. Le risate. E io a casa a piangere. Non sono più felice dal giorno in cui ha messo piede fuori casa e se ne è andato. Due anni fa

  6. 16
    anna -

    @Roberta
    Capisco il tuo dolore. Mi sono trovata anche io a vivere una situazione analoga. Con il tempo ho metabolizzato il dolore. Dopo un anno dalla sua rivelazione cercai e trovai un altro uomo. Me ne innamorai e lui si “svegliò” nel senso che mi rivoleva.
    La cosa che mi fece di più imbestialire all’epoca fu il fatto di non aver voluto parlare con me nel momento in cui la situazione magari poteva risolversi. Invece si è trascinato per un anno o forse di più non facendomi capire nulla.

  7. 17
    barbarab -

    Io non riesco più a innamorarmi. È’ come se il mio cuore fosse fermo e non volesse più riprendere a battere. Sono morta dentro. L’unico amore che ho è z i bambini

  8. 18
    Roberta -

    Barbarab credo proprio che la mia situazione sarà come la tua e conoscendomi so già che reagirò esattamente come te.
    Anna spero con tutto il cuore che un giorno possa svegliarsi e tornare ma lo conosco e so già che quando prende una decisione non cambia idea. È anche questo a farmi più male, sapere che è proprio la fine. Bisogna dire che questo mi ha anche spronato a reagire, a rimboccarmi le maniche per i bambini. Hai vissuto la mia stessa situazione. Da un giorno all’altro dice che è un anno che le cose non funzionano per lui, nessun segnale ne nulla. Dice che ci ha riprovato ma lo ha fatto da solo, senza nemmeno dirmi niente. Avremmo potuto riprovarci assieme, ricominciare da zero forse ma farlo come coppia. Invece abbiamo formato una famiglia assieme e lui da solo ha deciso di distruggerla.
    Barbarab io non so se ne sarò mai capace, ma mi auguro di riuscire a farlo perché soffrire per causa sua non ne vale la pena.
    Non vi conosco ma vi mando un forte abbraccio virtuale perché in questo momento aggrapparmi agli altri mi serve proprio!

  9. 19
    anna -

    @Roberta
    Io oggi sono estremamente razionale. La fase che stai attraversando tu ora io l’ho superata da tempo. La fase che stai vivendo è secondo me la più brutta. Ma si supera. Superata quella è fatta. A me ci è voluto tempo.
    Fatti forza. Io anche se lui è tornato e dopo due anni gli ho dato una altra occasione ti garantisco che le cose non sono più come prima. Io avevo sempre il dubbio che potesse riaccadere dato che lui è ermetico. Però ora so cogliere meglio una serie di segnali e capisco che è meglio scegliere un uomo espansivo che ti parla, che si sfoga.

  10. 20
    barbarab -

    Idem. Vi capisco benissimo. E soffro come voi. Passerà mai?

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili