Salta i links e vai al contenuto

Mio marito se ne è andato

Dopo 5 anni di matrimonio e due di fidanzamento, con una bimba meravigliosa di 3 anni… mio marito stasera se ne è andato. dice che non lo rendo felice, dice che in casa sta male, e se ne è andato. Non sono state tutte rose e fiori, ci sono stati momenti veramente difficili, ma io pensavo che, insieme, avremmo superato tutte le difficoltà.
Tanti sono i ricordi felici, e ora riesco a pensare solo a quelli, non alle litigate….
Ho il cuore a pezzi, non riesco nemmeno a respirare, e la mia bimba che mi chiede continuamente dov’è il papà….
Ho paura che non riuscirò mai più a ridere, ho paura che la mia tristezza e il mio dolore tolga il sorriso anche al mio angelo.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

26 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    rosadeibanchi -

    Lascialo andare e cogli l’occasione per te di essere autonoma e libera e decidere della tua vita, piuttosto che dover avere a che fare con un irresponsabile. Rivolgiti a un buon avvocato per tutelare tua figlia e farti dare i soldi per mantenerla.
    Auguri.

  2. 2
    Spectre -

    perchè quando l’uomo se ne va è un “irresponsabile”, e quando lo fa una donna è “infelice” ed è giusto che segua la sua felicità?

    mi pare di fare l’andy della situazione, ma non capisco perchè la si debba mettere così, come se le donne lasciassero sempre per un motivo valido, mentre gli uomini no, ma solo per capricci e per sfuggire alle loro responsabilità. l’autrice della lettera ha solo detto due parole ed ora questo è automaticamente “irresponsabile”?

  3. 3
    sophia -

    ciao io sono sposata da 3 e sono stata fidanzata x sette e ti posso assicurare ke e difficile vedere cio ke manka a ki ci sta vicini forse nn sara neanke kolpa tua xo se e andato via c e un motivo cerca di capirlo e cerca di pensare positivo forse se sareste rimasti ankora in sieme saresti stata infelice anke tu automaticamente kome io sto facendo kon mio marito nn sono felice con lui e quindi e automatico nn sta bene neanke lui e cerco altrove la mia felicita, a avuto il coraggio di stare bene pensa ai momenti peggiori della vostra storia starai meglio, io questo koraggio x ora nn c e lo e stiamo male in due nel tuo caso sareste stati in tre sorridi colma il vuoto della tua piccola nn ti buttare giu se il tuo amore nn gli andava bene lascialo perdere trova ki ti possa far sorridere ankora una volta buona fortuna

  4. 4
    milli73 -

    NO Spectre, io penso che il discorso valga sia per chi è uomo sia per chi è donna quando si lascia.Non faccio differenza.
    Per Andy è diverso… con i suoi limiti… Andy odia profondamente le donne dai post che scrive.
    Noi possiamo anche dare dei pareri personali ,io penso solo che quando una storia finisce la colpa è sempre di ambedue.
    però perdonatemi una cosa voglio aggiungerla:
    nel caso sopra citato c’è una bimba che chiede del papà…
    e quando ci sono i figli è sempre più difficile una lontananza , quindi posso capire
    la sofferenza di questa donna…

  5. 5
    saleblu -

    “mi pare di fare l’andy della situazione”..ahahahah, mi sa che ho capito l’Andy a cui ti riferisci…
    A parte questo, concordo con Spectre, non si può additare una persona come “irresponsabile” perchè se n’è andato via.
    Ok, ok … anch’io mi incavolo quando io e il mio ragazzo litighiamo e lui se ne và lasciandomi lì come una scema, gli dico che fugge alle sue responsabilità. Però ho imparato a capire che quella è la sua valvola di sfogo, poi torna e si parla (quando vuole lui, ok, ma almeno lo si fa).
    Di quest’abitudine inizialmente non ero affatto contenta. Eppure con il tempo ho capito che va bene così, che ognuno ha i suoi modi di reagire di fronte alle difficoltà: c’è chi le prende di pancia e le aggredisce quando sono ancora poco più che un’ipotesi, c’è chi ha bisogno di prendere la persona che ama e trovare insieme una strategia, c’è chi la prende con filosofia, chi non se ne rende nemmeno conto, chi soffre eccessivamente e si riesce solo a chiudere in se stesso e scappa via per riflettere, chi scappa e basta.
    Chi và via non è per forza irresponsabile (Barbarab, non ti sto dicendo che tu marito non sia un irresponsabile, ti sto dicendo che non è un irresponsabile PERCHE’ è andato via).
    Devi cercarlo per parlarne, per capire il MOTIVO vero, non la torta avariata che hai in testa, i singoli ingredienti che la compongono..può essere che sia uno solo la causa della torta rancida, non dare niente per scontato.
    Può essere sia che lui sia andato pur amandoti, ma senta che non è felice, come che la storia delle vostre difficoltà sia solo la facciata, quello che comoda farti credere per nascondere dell’altro.
    Ma prima di giudicarlo, cerca di capirlo DAVVERO.
    Ciao.

  6. 6
    Spectre -

    @ milli73
    ecco, questo è un discorso che condivido.

    purtroppo però è già pieno di famiglie unite solo per i figli, ne ho saggiata pure io una, per cui non so dire cosa sia meno peggio. le cose non dovrebbero accadere e basta, ma capitano.

  7. 7
    andy -

    ma io ti auguro di fare come me spectre.
    😀

  8. 8
    andy -

    ma ambedue decchè.
    la colpa è solo di chi lascia (90% donnaccie e 10% omuncoli).
    e per me dopo un tempo ragionevole di conoscenza, tipo 1 anno, non avrebbe diritto di farlo se non d’accordo con il partner.
    altrimenti dovrebbe pagare una bella penale ammontabile in danni morali!

    e in caso di recidività.. andare sul penale..

    hai voluto la bicicletta?
    poi vediamo se le donnine conoscono il fighettino e si inventano le loro belle scuse ammaestrate.

  9. 9
    milli73 -

    andy non ho parole ogni volta che ti leggo …
    donnacce???
    ma vai a zappare!
    le donne … le donne
    qui non si parla di una donna che ha lasciato ma di un uomo!

    hai mai lasciato tu?ma chi ti credi di essere?
    Io nella mia vita non ho mai lasciato sono sempre stata lasciata allora dovrei fare fuoco contro gli uomini???????????
    te l’ho già detto rimmarrai solo e diventerai vecchio quando ti accorgerai che sarà troppo tardi, non ti vorranno più nemmeno nei bordelli!

  10. 10
    andy -

    90% donnacce.
    10% omuncoli (il caso in questione, che poi voglio vedere se tornerà, perchè le donnacce non le vedi quasi mai tornare, mentre gli omuncoli, fanno come i cani abbandonati).
    Voglio la parita’.
    Voglio le leggi.
    -abolizione totale del divorzio.
    -non parliamo poi dello stalking..
    Il partner ti tradisce?
    Altro che stalking, sputt*namento pubblico e soldi da sborsare.
    Lo stalking gli hanno fatto a queste.
    Roba da manicomio.
    -eliminazione delle cas*ate sulla privacy.
    Mo la privacy ci voleva in questa società di delinquenti.
    E’ colpevole chi si macchia dei reati/tradimenti e non chi giustamente riesce a scoprirlo in qualche modo.
    Chi se ne frega che “violiamo la privacy” di una donnaccia o di un omuncolo?
    Politici andate a lavorare!!!
    E infine…:
    -chi osa lasciare dopo un anno di mero fidanzamento senza un valido, ragionevole motivo provato… Addà paga’ se l’altra parte non è d’accordo.
    E ogni anno in più trascorso deve sborsare il 50% in più.
    Ci pensava prima, invece di illudere il partner.
    Così nel caso una/uno sia irresposabile.. Vediamo se gli viene voglia di tornare responsabile.
    Mazz e pannell, fann i figghj bell.
    Panell senza mazz, fann i figghj pazz.
    Come facevano i nonni.
    Fanc*lo i “moderni”.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili