Salta i links e vai al contenuto

Se n’è andato all’improvviso

Lettere scritte dall'autore  michela.21

Ciao a tutti, mi trovo a scrivere della mia dolorosa esperienza; ho bisogno di mettere nero su bianco ciò che provo.
Ho 24 anni, da 7 anni fidanzata con ormai il mio ex ragazzo di 26 anni. Abbiamo convissuto 3 anni e mezzo.
Siamo cresciuti insieme, almeno questo credevo.
Io sono una molto estroversa, a tratti pazza, ma sono la riflessiva della coppia, quella che prende le decisioni.
Lui più tranquillo, pacato, insomma diversi da sempre, ma ci incastravamo molto bene. Lui mi faceva riflettere quando mi accendevo come un fiammifero e allo stesso tempo io spronavo lui ad aprirsi ed essere più espansivo.
Ma arriviamo al dunque, quest’estate ci troviamo ad affrontare la perdita improvvisa di mio nonno, persona fondamentale nella mia vita e anche in quella del mio compagno; soffriamo in due, ci facciamo forza l’uno con l’altra e la “superiamo”.
Andiamo in ferie ad Agosto, ne avevamo bisogno e passiamo 10 giorni stupendi, ci rilassiamo e ci ritroviamo innamorati come non mai.
A Ottobre decidiamo di mettere in vendita il nostro appartamento per comprare una casa più grande per formare una futura famiglia.
Fino qui tutto ok, mettiamo in vendita la casa il 24.10.2021; iniziano i primi appuntamenti, lui entusiasta. Nel mentre iniziamo a vedere delle case nuove.
Arriviamo al 6.11.2021, quella sera deve andare allo stadio, ho fatto io il biglietto qualche settimana prima, sbagliando il nome (lui ovviamente lo sapeva, ma mi disse di non preoccuparmi)…allo stadio non lo fanno entrare. Ritorna a casa chiaramente deluso e un po’ arrabbiato, lo lascio sbollire, capisco il dispiacere.
Bhe da lì inizia a precipitare il tutto, inizia ad essere scontroso, mi tiene il muso, quando chiedo cos’abbia mi dice che non ha nulla, sono pesante e lui è come al solito, che se volesse lasciarmi lo direbbe.
Passa un’altra settimana, lui in tutto questo fa alti e bassi di umore…cerco di rassicurarmi dicendo che se non mi amasse e/o volesse non avremmo intrapreso un percorso importante come quello di una casa nuova.
20.11.2021, primo pomeriggio, esco dalla doccia..si avvicina e mi dice che se ne va, non mi sopporta più (quasi ridendo e scherzando inizialmente).
Mi crolla il mondo addosso, non capisco più nulla..provo a capire e chiedere ma nulla, dice solo che sono cose che succedono, che anche se erano tanti anni capita di lasciarsi. Meglio adesso che tra qualche anno, mi dice.
Così, il Lunedì seguente, prende pochi vestiti, il cane e mi abbandona nella più completa disperazione.
Ci rivediamo il giorno dopo in banca per dividere il conto corrente..e altre 2/3 volte fino al 04.12.21 per venirsi a prendere suoi effetti personali. Ogni volta che ci vediamo scatta qualcosa e finiamo a letto insieme…abbiamo sempre avuto una forte intesa sessuale.
Nonostante ci siamo lasciati il 20.11, fino a ieri (15.12.21) ci siamo sempre sentiti.
Lui mi chiede se esco e/o ho rapporti con altri uomini…ma mi hai lasciata tu?!
Poi mi dice che ha deciso così, che è sicuro e non tornerà indietro e che io troverà qualcun altro diverso da lui, che non ama il calcio ad esempio (come se lo avessi lasciato io per questi motivi) Preciso che gli ho sempre fatto vedere partite, andare allo stadio ecc..nonostante io non segua calcio.
Mi ha anche detto che il pensiero degli altri lo condiziona adesso che tutti sanno, ma che allo stesso tempo se voleva tornare lo avrebbe fatto, di non aspettarlo.
Da oggi non ci siamo sentiti e penso che sia la cosa migliore per entrambi.

Vorrei un parere esterno e razionale.

Scusate il poema!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Se n’è andato all’improvviso

Lettere correlate a:

Se n’è andato all’improvviso

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

7 commenti

  1. 1
    Gimmy -

    Penso che dietro questa scelta ci siano altre cose non dette. Una passione non condivisa non può essere motivo esclusivo di separazioni. Io pretenderei più chiarezza, nel senso che dovrebbe spiegare e metterti nella condizione di capire tutto quello che non ha funzionato in questa storia da renderla cosi impossibile da continuare. Succede che l’amore scema ed accorgersi di volere altri stimoli per sentirsi vivi, ma solo quando hai mandato dei segnali o degli avvertimenti al partner che non hanno ottenuto i risultati sperati. Se è cosi sicuro di non tornare allora non dovrebbe nemmeno interessarsi a te ne tantomeno finire a letto. C’è tanta infantilità in lui e questa cosa dovrebbe farti riflettere sulla tipologia di uomo che vorresti affiancarti nella vita.

  2. 2
    Eugen79 -

    Te lo do io il parere esterno e razionale. Ha conosciuto un’ altra e all’improvviso tu sei diventata un ostacolo alla sua nuova vita. Allora è passato alla fase di “svalutazione”, con la scontrosità, il muso e le prese per il culo (“se volessi lasciarti te lo direi”). Ingigantire l’imprevisto capitato col biglietto dello stadio fa parte della prassi, nota come “attacco al rapporto”. Inevitabilmente poi si passa alla fase successiva dello “scarto” in cui tu vieni scaricata senza motivazioni se non con frasi lapalissiane tipo “sono cose che succedono”. A me dissero “le storie come iniziano possono anche finire” al telefono, con un tono sarcastico:stavamo insieme più di 10anni.Il motivo vero è quello che ti ho scritto all’inizio, ma non lo ammetterebbero nemmeno sotto tortura perché implicherebbe riconoscere la loro meschinità. Il mio consiglio è quello do cercare di iniziare a volerti bene: tieniti lontana da lui e da gente simile (continuare ad andarci a letto è un errore madornale).

  3. 3
    Eugen79 -

    Non vederlo più, non rispondere a qualsiasi tentativo di contatto. Nomina qualcuno di fidato per finalizzare le ultime cose che dovete mettere apposto, dopodiché inizia la tua nuova vita. Hai 24 anni, sei in una condizione molto favorevole per realizzare qualsiasi sia il tuo sogno. Io ti mando un abbraccio di incoraggiamento

  4. 4
    Max -

    Non so se essere d’accordo con Eugen o con Jimmy, nel senso che non so se lui ti ha trattata così perché ne ha trovata un’altra o, semplicemente, perché è una persona instabile. Con Eugen, però, concordo in merito al da farsi: tagliare i ponti in tutti i sensi, non aver più a che fare, considerare questa come una pagina finita e chiusa. In bocca al lupo, con l’augurio che la vita ti riservi qualcosa di meglio, cui hai diritto, così come ce l’ha chiunque altro.

  5. 5
    Eugen79 -

    Michela come sono stati gli sviluppi? Buon 2022, che porti cose buone

  6. 6
    Ana -

    L’amore può scemare dopo tanti anni per vari motivi. Le convivenze poi sono un’arma a doppio taglio. Cerca di risolvere le ultime cose, goditi la vita, esci, viaggia, divertiti vedrai che arriverà un altro amore quando meno ti aspetti. Non rimuginare, ti fai solo del male. Al massimo cogli gli aspetti positivi.
    A 22 anni ho lasciato il mio ex perché ho scoperto un tradimento. Se rimuginavo mi facevo del male da sola, allora ho dedicato più tempo a me stessa e inaspettatamente dopo 1 anno e mezzo da single (qualche flirt in questo arco di tempo) ho trovato un’altra persona che ha saputo amarmi e apprezzarmi.

  7. 7
    Trader -

    ANA, cosa ti sta succedendo?

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili